Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2013

CREVALCORE, LA PIAZZA CI ASPETTA...E I PANINI INTRECCIATI

Arrivi all'edicola TANDEM fuori porta Bologna e ti soffermi a chiacchierare un pochino, il chiosco è stato allargato ed entrando non si è più esposti a vento e pioggia, l'impiancito in legno isola dal gelo dell'asfalto, le vetrate danno luce, il banco ti appare come quello del negozio normale, entro muri e pareti che ti proteggono..anche Fiorenza e Virna aspettano di oltrepassare il varco di Porta Bologna ed entrare nel centro storico di Crevalcore, rientrare nella loro edicola ripristinata nella sua originale struttura, accogliente e ben fornita...ma la piazza è ancora così

poche persone vi transitano, soffermandosi di rado a chiacchierare con cuore leggero, ma solo per riguardare verso i muri  e i ponteggi...o alle ingabbiature di sicurezza...nei giorni feriali è purtroppo un lontano ricordo della vitalità nella citatdina, del brusio di gente che faceva compere, accompagnava i bambini a scuola, andava al caffè, dal giornalaio, agli uffici comunali o nelle chiese o in farm…

PUMPKIN PIE per il RINGRAZIAMENTO, alla nonna ivana

Anche quest'anno, ma in anticipo sull'appuntamento per gli Americani l'ultimo giovedì di novembre.
La zucca  merita anche questa versione tradizionale, non appartenente alla nostra, ma essendo un prodotto di stagione, mi  piace replicarla come tutti gli anni, alla mia maniera, naturalmente, anche un po' più leggera!

Ho lessato una mezza zucca violina in pentola a pressione, con poca acqua e con la grata per tenerla sollevata, poi ho raschiato la polpa via dalla buccia, e l'ho lasciata scolare in un colino per alcune ore.
Non occorre passarla, perché si mescola bene con le fruste elettriche durante la preparazione della farcia.
Alla fine avevo 330  g  di polpa
Preparo una frolla più leggera

200  g  farina 00
un cucchiaino da caffè raso di bicarbonato, 
un cucchiaio colmo di zucchero
70  g  burro a fette
 scorza limone grattugiata e alcune gocce di succo
Con le mani intrido bene fino ad avere delle briciole di farina e burro, poi aggiungo mezzo tuorlo e acqua frizzante fredda f…

PIE DI ZUCCA E BROCCOLO CON CREMA DI YOGURT E FORMAGGIO, PANINI BARILLINI DI CASA MIA....E TORTELLINI

Giornate intense in cucina, riprendo a fare il pane, variando ogni settimana...ho pure cominciato in sordina a conservare la pasta di riporto, al livadòr, con cui ho panificato due volte...
Le cose che più mi hanno dato soddisfazione sono le pie o erbazzoni, tre, con varianti, ma ho sempre utilizzato la mia "pasta matta", quindi ho ottenuto dei cibi non pesanti e con calorie contenute.


pie o erbazzone di zucca, broccolo, crema di yogurt e parmigiano

erbazzone di broccolo e crema di yogurt.
Esecuzione della pie con zucca e broccolo:





non ho pazienza e forse mani troppo indurite per riuscire a decorare con "stile"...pazienza!
Il pane della settimana



This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.

CREVALCORE: FESTA DEI SAPORI E DEL RINGRAZIAMENTO 2013...COLORI, ODORI, CALORE E AGGREGAZIONE

Una domenica dal grigiore autunnale di metà novembre, ma il piccolo miracolo di avere il Corso Matteotti vivo di bancarelle, macchine agricole, cibi e prodotti del territorio è avvenuto...e la mia è stata una ubriacatura bella e buona, una voglia finalmente esaudita di sentirmi serena, contenta, ciarlera, entusiasta di tutto ciò che vedevo, ascoltavo...
A metà mattinata entriamo da Porta Bologna e già l'aspetto del centro storico è diverso e la mente si rilassa, si adagia su questa sensazione di piacere.
L'esposizione delle macchine agricole nuove è un'attrazione per le persone di campagna che vi si soffermano attorno, commentando...


Non notiamo, se non di sfuggita, troppo intenti a gustare la novità, le facciate imprigionate da gabbie di ferro e legno, per gli edifici messi in sicurezza, o in corso di ripristino.

inizia la serie di bancarelle di prodotti agricoli, 


 dei cibi regionali
 della lavorazione delle carni suine

Piazza Malpighi rivive appunto con le antiche tradizioni