Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2013

BUONA PASQUA A TUTTI GLI AMICI VICINI E LONTANI!!!!

A tutti Voi un abbraccio  e auguri affettuosi di una  SERENA PASQUA Dentro di Voi e nel Vostro Cielo! nonna ivana!

CREVALCORE. SOTTO LA PIOGGIA, PASQUA NEL GRIGIORE

Il grigio livido e bagnato ci avvolge, rimaniamo silenziosi nelle case, intenti nelle incombenze quotidiane e nei preparativi per le riunioni di famiglia... Guardo dalla finestra, ascolto il cadenzato rumore frusciato dell'acqua, che scende insistente da ore, e rende tutto isolato, con nessun passo, o movimento nella via, le auto sono tutte parcheggiate, qualcuno forse è andato a lidi più sereni...o forse è solo andato a fare gli ultimi acquisti, per i due giorni festivi! Solo il giovane albicocco, nel fulgore della fioritura piena, sembra sfidare coi suoi rametti fasciati di bianco l'uggioso pomeriggio avanzato! Il mio pensiero va al rito tradizionale della rappresentazione della Deposizione del Cristo Morto, che si è sempre svolta nella nostra parrocchiale di S. Silvestro, la sera del Venerdì Santo! Noi non siamo usciti, non ho fotografato il luogo triste in cui si è compiuto quest'anno il Rito religioso...nella tensostruttura del Tennis- Con tristezza ho guardat

TORTA DI CIOCCOLATA DI NONNA IVANA

Molto semplice, ottima, soffice, si mangia a fette come torta, ma può benissimo essere arricchita con panna, gelato; oppure servita tagliata a piccole  pastine, farcite con marmellate e decorate...come poi faccio con la rimanenza della torta, da ripresentare sotto altra veste!!! Testo e immagini di ivanasetti Ingredienti: 3       tuorli, di uova grandi fresche di campagna 90     g  zucchero semolato da montare con i tuorli 3      albumi, che verranno montati a neve a parte,con 2  cucchiaini di zucchero a velo 170   g  cioccolata fondente, oltre il 60%, da fondere e mescolare a 100   g   burro da sciolto nel MW 30" a 350W Montare i tuorli con lo zucchero, aggiungere burro e cioccolata sciolti, mescolare bene, versare circa 40     g  farina 00 1       cucchiaino di scorza di arancia grattugiata, un pizzico di spezie saporite Usare le fruste elettriche, e solo in ultimo versare la farina e poi incorporare a mano con una spatola gli albumi montati  Imburrare i

L'ECO, DI ALESSANDRO RICCIONI, IN LIBRERIA CON APERITIVO

Dopo la giornata alla Fiera del Libro per Ragazzi a Bologna, l'autore presenta il suo libro alla Libreria Giannino Stoppani,  Via Francesco Rizzoli, 1  40124 Bologna 28cMarzo 2013 Ore  19:30   Un libro per l'infanzia: l'ECO, di Alessandro Riccioni; lo sto leggendo, ho già ripassato tre volte, scorre ndo le righe di parole sospese su valli, prati, colline...su rioni, davanti a caseggiati sereni... Portata anch'io dalla leggerezza di linee dolci, colore e disegno fatati, che accompagnano un pensiero piccino che diventa immenso...arrivo alla casa dell'Eco, timorosa e curiosa, e anch'io per mano a un papà, ascolto silenziosi desideri dal profondo del cuore...e resto stupita, ma felice del grande dono che il piccolo bambino ancora assonnato riceve... This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License .  

LESSO IN INSALATA, PIATTI DEL LUNEDì

Il G. ha spesso delle sue idee, e in cucina fa quello che gli vien voglia di mangiare! Il lesso è un piatto che non facciamo spesso, o meglio lo prepara solo il G., con un quarto di cappone e un bel pezzo di manzo, mette gli odori, e così ottiene un brodo saporito per cuocervi i tortellini, che abbiamo in freezer sempre di scorta, per quando vengono i bambini! Poi la carne lessa rimane giorni nel frigo, un po' me la presenta a fette passate in tegame con olio, aglio e poi passata di pomodoro, la qual cosa non mi è poi gradita, così l'ho preceduto e usato parte dell'avanzo di cappone e di manzo per  preparare una insalatona. Testo e immagini di ivanasetti In frigo ho sempre avanzi anche di verdure: 2  grosse carote 1   gambo di sedano,  1   cicoria belga un pezzo di cetriolo mezza mela golden Faccio come il solito la mia insalata, trito la cicoria e il sedano che metto a bagno con bicarbonato, grattugio a listarelle la carota, il cetriolo e la mela che irroro

CREVALCORE.PICCOLE E GRANDI COSE

Domenica di marzo, piove, è sera, nell'auto di Bernard facciamo il percorso che sono solita fare io nei miei giri quasi quotidiani: vicino a casa mia ci sono i prefabbricati che ospitano da ottobre i tre gradi di scuola, 1,350 alunni, poi il personale insegnante, dipendenti, poco lontano si scorge la sagoma dell'Auditorio in costruzione con lo scheletro, parzialmente coperto dagli elementi esterni...non sappiamo quando sarà disponibile per spettacoli e assemblee. Blum e Zwahl sono amici di Basilea, ci conosciamo da decenni, mi hanno fatto una sorpresa, arrivando all'improvviso in visita...e ho loro mostrato Crevalcore Parcheggiamo nei pressi di Porta Bologna! "Queste sono le scuole elementari lesionate e a sinistra l'Ospedale Barberini, inagibili...di fronte abbiamo la struttura provvisoria, i moduli prefabbricati come quelli delle scuole, che ospita ambulatori, laboratori, i medici di base. Sto esponendo, quasi con freddezza, l'elenco degli edifici pubblic

CITTADELLA: UNA CITTA' MURATA, PERCORSO SUL CAMMINAMENTO

Il mattino di metà marzo ci mostra ancora il suo manto gelato, che pian piano si dissolverà al sole, regalando un brillio dai prati, che ravvivano il loro verde nelle perline d'acqua che scivolano via. Testo e immagini di ivanasetti Il pulman fa solo una sosta per permettere di scaldarci con un caffè all' autogrill, poi dritto verso Cittadella... Vi arriviamo da est verso Porta Treviso... le mura sono chiare, illuminate dal sole, non hanno quell'aspetto di ostile chiusura verso il forestiero, sembrano un compatto, protettivo parapetto fatto ad arte per dare intimità, oltre alla sicurezza... Il Comune di Padova, per difendere il suo territorio a nord decise di costruirsi una cittadella munita, i lavori iniziarono nel 1220, con le prime porte, le torri...  La costruzone è semplice, regolare, almeno nella distribuzione delle torrette, dei merli, e degli archetti che ne ornano il bordo superiore; netto è l'attacco al suolo, è sostenuta dal terrapieno, all'