Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2011

FIERE, FESTE, MANIFESTAZIONI...FOLKLORE .... FRUSTE INFUOCATE!!!!

Ho pubblicato nelle scorse settimane i manifesti per "Il Fine Settimana più Lungo", a Crevalcore...con manifestazioni sportive anche importanti, altri piccoli eventi culturali, spettacolo, hobbies, gare ecc... Qualcosa ho voluto vedere...con la mia piccola digitale!!! Il sabato pomeriggio  Corso Matteotti non è proprio affollato, molti sono fuori alla biciclettata classica della Festa del Fiore, o indaffarati altrove per la domenica che arriva! Al centro di Piazza Malpighi il piccolo gruppo folkloristico "Fruste Infuocate" sta preparandosi alla sua performance...io sto pensando ai famosi "sc'iucaren romagnoli", gruppi che frequentano da sempre le piazze della Regione a mostrare la loro maestria nello schioccare la frusta... No, questi sono un gruppo nuovo di Spilamberto/Mo, alcuni giovanotti, quattro ragazze e due accompagnatori, un signore anziano con un carretto che trasporta la "musica" e una signora che trascina una carriolina, che ra

COUS COUS del MARTEDI con INVOLTINI PICCANTI di TACCHINO

Ieri sera ho presentato il cous cous in versione vegetariana, stasera ho utilizzato i ritagli da una FESA di  TACCHINO,  predisposta per un arrosto, con i quali ho preparato degli involtini piccanti da accompagnare alla rimanenza della semola già cotta! Ieri sera avevo cotto per quattro persone, quindi ho tenuto da parte metà semola cotta, l'ho messa in una pirofila, coperta con la rimanenza della verdura stufata, e conservata in frigo per stasera! Base con COUS COUS e RAGU' di carota, verza e broccoli Ho preparato dei semplici INVOLTINI di TACCHINO PICCANTI: 180  g  ritagli di fesa di tacchino 1      pizzico di salamoia bolognese 1/4  di cipolla tritata 2      cucchiai olio extra vergine d'oliva 2      cucchiai di Sangiovese di Romagna DOC (avevo quello) 2      cucchiai di passata di pomodoro mezzo mestolo di brodo di pollo (fatto con rimasugli di petto di pollo e odori) un ramettino di rosmarino, 1 foglia di salvia, peperoncino macinato Ho condito le fet

COUS COUS VEGETARIANO e altre FANTASIE del LUNEDI'

Il lunedì è dedicato allo "SVUOTAFRIGO"...verdure soprattutto, quindi è proprio l'occasione di mangiare più leggero! C'è parecchio da lavorare, per lavare e preparare le verdure! Come il solito me le metto davanti sul tavolo per strologare eventuali modi nuovi di cucinarle e...arriva il G. dalla cantina con una scatola di cous cous che sta per scadere, è lui il controllore delle scadenze..per fortuna, altrimenti io dimentico tutto!!! Il cous cous...siamo d'accordo, anche lui ne ha voglia!!! Comincio con le cipolle, tagliate a metà, cosparse di un trito di pane, prezzemolo, aglio, salamoia, condisco co poco olio e un tre cucchiai di Verduzzo Veneto! Cottura al MW,   potenza 700W, 7 minuti coperto con la cupola, 5 minuti scoperto...rimane un po' di sughino che serve per insaporire la semola. Ho preparato allo stesso modo i pomodori, dimezzati, svuotati e farciti con lo stesso trito delle cipolle e passati al MW per 5 minuti coperto e 3 minuti scoperti..

TRATTORIA STELLA...una DOMENICA lungo il Panaro

La Festa dei Fiori a Crevalcore si è svolta nel centro storico della cittadina con una folla straordinaria di visitatori...ho fatto una breve visita in mattinata...con incontri con quei personaggi particolari che colorano le sagre, le fiere, le manifestaioni popolari, con le loro creazioni artigianali, le passioni, la manualità...mi affascinano davvero! Non solo questo...oggi si festeggiava mia cognata...un invito a pranzo in una trattoria lungo il Panaro, il fiume che compare spesso nelle mie "cronache", un fiume ricco di storia, anche con la lettera maiuscola, un fiume che lungo le sue sponde ha tante ricchezze, naturali, architettoniche, produttive...non mi stanco mai di scoprirne sempre angoli nuovi! Trattoria della Stella fa parte dei luoghi che mantengono ancora il "sapore" tradizionale, forme colori e profumi di una cucina, che legano il passato al presente. Un luogo che offre anche  calore...fa sentirsi  a proprio agio, come a casa propria...trovarsi

FIORI...il simbolo della PRIMAVERA e delle FESTE in suo NOME!!!!

Non dimentichiamo che domenica 27 Marzo 2011 si svolge la Festa dei Fiori Corso Matteotti, che conoscete dalle immagini pubblicate proprio in queste settimane, è l'ideale palcoscenico per l'esposizione di tanta primaverile esuberanza, fiori, piante, con corollario di hobbystica e arte! Le passeggiate sono tutta una scoperta di colori, profumi, forme di cui possiamo godere gratuitamente, beneficiando anche il nostro corpo, che deve riprendere ritmo, dopo la specie di letargo invernale! Arbusti di PESCO, dai fiori rosa   o color amaranto o l'albero del PRUNUS NIGRA dai bei fiori rosa chiarissimo  Nel parco gli alberi hanno delle strane inflorescenze, che io non conosco ancora nei prati il tarassaco ha già il suo soffione delicato, lungo il viottolo nella striscia esterna ai muretti qualcuno ha messo dei fiori semplici, come il narciso, che illumina l'asfalto  o dei fiorellini bianchi, di cui non ricordo il nome nei vasi scorgo il modesto muscari

COPPI BARTALI 2011... ANTEPRIMA CRONOMETRO....CREVALCORE...

 DIFFERITA su RAIDUESPORT ORE 19,  25.2011 Le mie cartoline rubate nella mattinata, nel fervore dei preparativi per l'evento che si sta per vivere...che si sta vivendo ora...i miei uomini, Tommy, il suo papà e il G. sono daq ore in punti, spero favorevoli, a tifare per i corridori del cuore...se li hanno!!! Porta Bologna accoglie chi arriva, Porta Bologna dall'esterno CLICCARE SULLA FOTO PER INGRANDIRE poi si entra nel lungo Corso Matteotti, verso l'arrivo Porta Bologna dall'interno Il Corso Matteotti e tutto il corollario di promozioni e sponsor Piazza Malpighi è sempre sorprendente per la bella vista architettonica, il gotico possente del Campanile e il Neogotico inizio Novecento, caro al nostro teritorio Bolognese Il Corso Matteotti si chiude a Porta Modena, dalle volte medievali che racchiudono l'ingresso alla preziosa Chiesa della Madonna da Sera, in stile Settecentesco, Da questo punto. nelCorso Matteotti, adiacente Porta Modena è l