Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2014

CROSTATA POMODORO, CON CREMA DI YOGURT ALL'AORIGANO

In questi giorni abbastanza freschi sto smaltendo numerosi panetti di pasta brisée e frolla, avanzi da precedenti crostate dolci o salate, che faccio abbastanza di frequente...in freezer avevo circa 1.300  g di pasta...che ho utilizzato per tre crostate, e un'altra ancora riesco a farla! Crostat e coi pomodori non ne avevo ancora fatte, ma con il frigo pieno di sanmarzano non potevo non preparare una crostata! Testo e immagini di ivanasetti Naturalmente le mie preparazioni sono sempre estemporanee, nascono per un improvviso voglino di qualcosa, apro il frigorifero e parto da quello che ho, magari anche poco adatto, ma strologando, ripensando, aggiungendo ...riesco a combinare cose "mangiabili" e spesso persino curiosamente sfiziose...e questa mi pare che sia stata particolare...ve la scrivo proprio come è andata...certe cose succedono!!! 2  uova grandi 200  g yogurt merano naturale, frullarli col frullino a mano, con 1  cucchiaino colmo di origano, un cucchia

PERE WILLIAMS: CROSTATA CON MANDORLE, CIOCCOLATA...E ALTRO

Le pere Williams abbondano proprio in queste settimane, l'Emilia-Romagna è al primo posto come produzione in Italia...un frutto dal buon sapore, adatto sia al consumo del frutto fresco, che per  l'utilizzo nelle distillerie. Chi non ha mai avuto in regalo una bottiglia di acquavite, con all'interno una bella pera Williams? Un tempo qualche tentativo si faceva nelle nostre campagne, ma era poco igienico mantenere all'aperto  una bottiglia appesa all'albero, con la gemma che si sviluppava all'interno fino alla maturazione della pera, per poi inserirvi l'acquavite..si  è trovata una soluzione tecnica, l'asportazione del fondo di una bottiglia, l'inserimento della pera matura, l'incollatura speciale del fondo della bottiglia e poi si aggiunge l'acquavite nella gradazione giusta.  Una cassa di pere era troppa, e così oltre al consumo del frutto fresco ho fatto diverse altre pietanze, come una specie di frittata dolce alle pere, o le pere tagliat

2014 SAGRA DELLA B. vERGINE DELLE GRAZIE, S.BIAGIO, S. FELICE S/PANARO, MODENA

 Con grande piacere trasmetto il volantino della Sagra di quest'anno...con tanta nostalgia e compartecipazione...chissà che non si trovi un modo per andarvi. Auguro un tempo luminoso, che possa favorire al massimo il successo della manifestazione. SAGRA della Beata Vergine delle Grazie San Felice sul Panaro (MO) Cielo e terra uniti da Maria SAN BIAGIO in PADULE AGOSTO 2014 PROGRAMMA RELIGIOSO PROGRAMMA RICREATIVO Mercoledì 20 agosto ore 21.00 - Apertura Triduo e Santa Messa Giovedì 21 agosto ore 21.00 - Santa Messa e visita al Cimitero Venerdì 22 agosto ore 18.00 - Confessioni fino alle ore 21.OO ore 21.00 - Santo Rosario cantato e meditato Domenica 24 agosto ore 8.30-11.00-19.15 Sante Messe ore 18.00 - Solenne Processione con l’Immagine della Beata Vergine delle Grazie, presieduta da S.E. Rev.ma Mons. Lino Pizzi, vescovo di Forlì-Bertinoro, accompagnata dalla Banda di Crevalcore immagini di ivanasetti Sabato 23 agosto ore 21.00 - Aratura funicolare e Trebbiatura d

PENNE RIGATE AL RAGU' TRICOLORE...PASSANDO PER LA VIA EMILIA

Dopo l'exploit (adesso 1407 visite nel blog per la ricetta) della minuscola idea della bandiera svizzera per la Festa Nazionale del 1. agosto. come   TOASTPIZZA   con fette di pane in cassetta, salsa casalinga di pomodoro e formaggio fondente...oggi il nostro pranzo è stato ispirato al "Tricolore", poi  in versione Via Emilia, con due prodotti di  eccellenza emiliana. Testo e foto di ivanasetti Versione vegetariana Vers ione Via Emilia In una padellina ho ammorbidito, con coperchio,  una zucchina medio-grande tipo Milano, a dadini due spicchi d'aglio, a lamelle unitamente a olio evo, sale pepe molte foglie di basilico calabrese, dalle foglie grandi e turgide, spezzettate  dopo alcuni minuti ho scoperto la padella, e aggiunto  un pomodoro grosso sammarzano, a listarelle  mescolare e richiudere, e continuare a fiamma bassa per circa 10 minuti, scoprire verso la fine per asciugare un po' l'umido Cuocere penne rigate doppia rigatura dell'

1. AUGUST, SCHWEIZER NATIONALFEIERTAG!

Mit einer kleinen Idee fuer die Beflaggung am Schweizer Nationalfeiertag 1. August 2014: eine Toastpizza, Tomatensosse, Käsescheiben. 5 Minuten im Ofen...ganz einfach...rotweiss ...von nonna.ivana!  Con quattro fette di pane da toast ho preparato una similpizza, spalmando con una salsa di pomodoro che avevo preparato per gli spaghetti: 1   grossa cipolla ramata, uno spicchio d'aglio 4  cucchiai olio extravergine d'oliva 1   kg  pomodori sammarzano maturi,  sbollentati, pelati e fatti a pezzetti, aggiunti in tegame dopo avere fatto appassire dolcemente la cipolla. Cuocere fin o a quando è tutta morbida, densa Togliere la crosticina esterna delle fette di pane, tagliare una sottilette in quattro parti uguali longitudinali, che corrispondono alla misura delle fette di pane, si sistemano in croce sulle fette spalmate regolarmente di salsa rossa, non occore salare, perché la salsa è già condita anche con sale, pepe e basilico, molto saporita! Scaldare il for