Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da 2013

MANGOLD-U. ZWIEBELWAEHE, LE CROSTATE GEMELLE di BIETA e di CIPOLLA

Per la vigilia mi è stata chiesta una crostata alla cipolla e io mi sono detta, meglio due, ma con diversa farcia...era per smaltire il mazzo di bietola da costa che si stava infiappendo in cantina e le cipolle in abbondanza che al freddo non godono, e pure mi germogliano!
Così rispolvero le mie vecchie ricette di basilese memoria, che imparai a usare una cinquantina d'anni fa, abituandomi a sapori d'altre tradizioni.
testo e immagini di ivanasetti
Naturalmente non ci va la grata sulla Waehe di cipolla, ma avevo un avanzo della pasta base. che ho voluto utilizzare così.
 Pasta brisée per due torte di 26 cm di diametro
Inserire nella ciotola del robot:
400  g  farina 0, sale 1 cucchiaino e mezzo, un pizzico di bicarbonato, poche gocce di limone o due cucchiai di aceto, come fanno le mie amiche svizzere
180  burro freddo a pezzetti
miscelare bene fino ad avere un briciolame, e man mano versare dalla bocchetta acqua gelida, per avere un impasto morbido.
Mettere al fresco alla finestra, e…

CREVALCORE E IL PRESEPE DELLE RAGAZZE DI VIA ROMA

Dopo necessario intervallo per riprendere le forze, esaurite dalle fatiche supplementari per un periodo intenso di feste come questo, mi accingo a parlare di un piccolo evento che non ha molta pubblicità, che  rimane nel suo angolo, senza clamore...
Eppure è anche questo un evento culturale, a mio parere,  un pensiero, una realizzazione che coinvolge volontà, generosità, sentimento gioioso del rendersi disponibili, nel dedicare tempo, impegno per continuare ancora nell'apporto privato alla ricostruzione del nostro paese!
Un presepe, un ingenuo, tradizionale modo di ricordare un evento religioso appartenente alla nostra cultura, forse impegnando più la fantasia creatrice dell'ambientazione, che non il significato!
E' commovente come la genesi di questa opera si è svolta, nella progettazione  e nella ricerca del materiale, raccolto presso contadini, a usar l'accetta per ridimensionare tronchi, ad accumulare ghiaia, carta e cartoni, pannelli, rametti, ad acquistare o raccogl…

LUNEDI' AVANZI: PASTICCIO DI RISOTTO CON PISELLI E MORTADELLA...

Al G. piace molto il riso che spesso prepara lui stesso, semplicemente bollendolo e quindi condendolo con un "umido di fagioli e pomodoro", un piatto che nella mia famiglia non ho mai mangiato!
In caso io mi renda conto che lui sta per preparare questo piatto, lo prevengo e cuocio un risotto, classico, con la base di olio/burro e cipolla ramata tritata fine, faccio tostare nel soffrittino il risotto, aggiungo poi man mano del brodo.
Stavolta il G. non aveva preso dalla cantina i suoi soliti fagioli borlotti in barattolo, ma dei pisellini finissimi, così la domenica abbiamo mangiato un risotto ai piselli campagnolo, avendo aggiunto anche della "pommarola" che avevo preparato il giorno prima per gli spaghetti.
Un risotto così abbondante che l'avanzo era davvero esorbitante...il G. pensava di mangiarne per tre giorni...data la sua voglia di riso...
Il lunedì avanzi...non mi sono sentita di mangiare il risotto strafatto, non mi piace riscaldarlo al MW o in padella, il…

S. AGATA BOLOGNESE, UNA MOSTRA INTELLIGENTE: AQUAE

Una visita veloce un paio di settimane fa alla Sala Nilla Pizzi di S. Agata!
Una sala che accoglie mostre locali, o itineranti, didattiche che riguardano il territorio, gli aspetti fisici e ambientali, la storia e l'arte.
AQUAE è appunto un modo per fare conoscere la storia del sistema idrologico delle nostre zone, partendo da un passato abbastanza lontano, che riguarda l'imbrigliamento graduale delle acque, che, in modo del tutto disordinato, occupavano le nostre terre.
Non ho avuto la possibilità di pubblicare questo post sulla mostra, che forse avrebbe potuto interessare altri, la mostra è durata fino all'8 dicembre!

AQUAE   a S,Agata Bolognese


 Testo e immagini di ivanasetti





CONSORZIO DELLA BONIFICA BURANA