Passa ai contenuti principali

LE GIORNATE VOLANO...MISCELLANEA DOMESTICA...CIBO...PASSEGGIATA...

Spesso il susseguirsi di tante cose nella giornata, pur essendo tutte ordinate in fila, non mi  stimolano più. La mente non riesce a seguirle con la stessa attenzione...o meglio le rimescola alla rinfusa, le rielabora sporadicamente...e molto più lentamente...e la volontà di fissarle in un breve scritto da inserire qui, in queste mie pagine già vecchie pure loro, è labile labile...e il tempo fugge, così sono più lontana dagli amici che mi seguono, ai quali mi sono affezionata sinceramente, pur nella lontananza fisica...ma capiranno il mio stato morale!!!
Eppure gli avvenimenti, le brevi visite, quando è possibile, ai luoghi vicini che amo, le piccole sperimentazioni in cucina, mi danno ancora forti emozioni...la macchina fotografica carpisce ancora immagini e ricorda per me il presente che mi sfugge!

La NEBBIA..

Fin dall'alba me la vedo attorno, mi sento avvolta in una nuvola di bambagia grigia, che ottunde rumori, nasconde colori e vivacità...

le VISITE nella mia Piazza



in CUCINA:

Colazione e dessert con i KAKI
per il dessert:


polpa di un kaki medio

uno yogurt naturale
15   g  burro leggermente sciolto a 250W per 30'' nel MW
due biscotti ai cereali
cannella

 
 mescolare con un frullino a mano, non si deve montare

impastare le briciole di biscotto con il burro e fare la base nelle coppe, versare la crema di kaki-yogurt, tenere in frigo un paio d'ore...è ottimo
Panini intrecciat e grissini, nella lunga lievitazione naturale, come nelle nostre campagne più di mezzo secolofa!
 Verdure di stagione gratinate, patate e broccoli
piadina con crema di parmigiano
 Funghi e broccolo per i primi
e spesso pesce al forno saporito 
Le panchine deserte del parco
poi un timido giallo del sole fra i rami nudi!

Buona serata a tutti!
Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.




Commenti

Valentina ha detto…
Cara nonna Ivana, forse il tuo stato d'animo è causato dalla nebbia! Anche noi ne siamo avvolti da circa una settimana: mi fa sentire chiusa dentro un sacchetto di plastica, il buio non mi ispira particolari pensieri o voglie se non quella di stare in poltrona, davanti al camino, a leggere...magari con un cagnolino che dorme sul tuo grembo e che ogni tanto sospira, forse sognando una bella passeggiata sotto il sole caldo dell'estate! Peccato che però bisogna andare a lavorare!!! Non che mi dispiaccia troppo la nebbia, ma a piccole dosi. Ma nebbia o no la tua cucina è sempre produttiva: bellissimi i Graettimannen, quest'anno non ho voglia di "deludermi" con il panettone: potrei fare questi deliziosi omini per il pranzo di Natale! Un abbraccio forte e buon fine settimana.
Sandy B ha detto…
I should not read your blog when I am hungry! This all looks yummy.

Big hugs, honey...

Post popolari in questo blog

FEGATO di CINGHIALE....à la nonna ivana

Espressamente per Miss BEE and Paul from Canada!!
Per farglielo apprezzare e gustare!




Circa 200 g fegato fresco di cinghiale (caccia)


1 cipolla dorata circa 150 g,
5 pomodorini dell'orto ( ancora di questa stagione...tardivi, quindi non sono molto rossi!)
sale e pepe nero macinato fresco
olio extra vergine d'oliva

Due padelle antiaderenti

Rosolare in due cucchiai di olio, dolcemente, la cipolla tritata, aggiungere i pomodorini a fettine e cuocere una decina di minuti



Intanto mettere 3-4 cucchiai di olio nella seconda padella, scaldare bene, cuocere velocemente voltando un paio di volte le fette di fegato asciugate bene.
Salare e pepare solo alla fine, servire subito, e rifinire con la salsetta!



PLATESSA al MICROONDE!!!

Il microonde è un elettrodomestico che mi piace sempre di più, sia a pranzo che a cena mi sono preparata due piatti semplici, simpatici...me lo dico da me stessa, ma in fondo anche il G. gradisce!
Una confezione di platesse surgelate coop,  sono 6 filetti, per il pranzo delle Ceneri.
Non sono molto amante dei pesci così delicati, piatti da malatini, mi ricordano le infinite volte che si preparano per bambini inappetenti, che poi lo diventano ancora di più!
Nella padella si sbriciolano, non sai come voltarli, o ci fai una tale impanatura...che poi mangi solo pane bruciacchiato! O sono io che non so trattarli!
 Stavolta invece ecco come ho fatto!

Testo e immagini di ivanasetti




6  filetti di platessa scongelati, tenuti in un po' d'acqua e limone, poi asciugati
1  pomodoro maturo sodo e grande, tagliato a fette di pochi millimetri
1/2  limone, succo
2  cucchiaini di prezzemolo secco
2  cucchiaini di salamoia bolognese
2+2  cucchiai di olio e.v.
2       cucchiai di pangrattato bianco secco


Ve…

ZUCCHINA TROMBETTA...a COTOLETTA e FANTASIE di nonna ivana

La trombetta qui da noi è una stravaganza, che qualche famiglia mette nel suo orto, proprio per sfizio, poi al momento della raccolta, non sanno più che farsene, per questo le distribuiscono a destra e a manca!
A me succede che le ricevo da qualcuno, che a sua volta le ha ricevute...si fa il passa mano!
Io sono ben contenta, le ho cominciate ad apprezzare da alcuni anni, ne ho fatto alcune ricette, un po' diverse da quelle che uso per le zucchine verdi o quelle chiare, come faccio per quelle tonde, anch'esse non proprio frequenti sulle nostre tavole.
Vado qualche volta negli orti dei pensionati, proprio qua vicino, per ammirare le zucchine lunghe e sinuose, dal corpo bello sottile dal picciolo, che poi si allargano a fiaschetta all'altro estremo!


Esistono dei piatti particolari che nella loro semplicità tradizionale ti danno sensazioni di conforto, appagamento...purtroppo sono spesso dei cibi pesantucci..ma qualche volta possiamo lasciarci andare...anzi, il piacere di gustare…