Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2010

PIATTI della SETTIMANA...che non ho postato!

Mi manca il tempo di scrivere in bella le ricette, che ricavo dalle foto!!!! Pane, gnocco, rotolini fatti con la pasta madre che mi ha regalato il fornaio: è stata una prova riuscita, così riprenderò a fare il pane con il lievito di riporto!!! Pane misto con integrale,  farina 0 e di grano duro, papavero, cannella, buccia di limone e succo di limone...una lievitazione spettacolosa Crema con gli asparagi e minestra con passato di asparagi e patata con fregola sarda   Spaghetti al ragù di salsiccia e asparagi  e pappardelle con ortica condite con ragù di maiale Crostata  di cipolla e crema cefali al limone e ajon, salamoia bolognese

CROSTATA con ASPARAGI e PRIMOSALE

Una crostata  di stagione, che faccio con i freschi asparagi che mi regalano dalla campagna..... e che mi è partita di gran carriera per altri lidi..purtroppo! una brisée particolare con anche farina integrale, limone cipolla stufata nell'olio nella quale insaporire le rondelline di asparagi prelessati brevemente Crema mia solita, con due uova e aggiunta di primo sale a cubetti, le punte di asparagi leggermente stufate all'ultimo, parmigiano, foglioline di timo Farcire, orlare con un bastoncino di brisée e cuocere a180°C  per 25-30 minuti

BARBERINI FRANCESCO ANTONIO e l'Ospedale in suo nome a Crevalcore

Barberini Francesco Antonio e l'Ospedale Barberini  Passeggiare, guardare e vedere: attraverso gli occhi si ricevono emozioni. Io sono curiosa e mi fermo sempre a leggere i cartigli: in tanti punti "strategici" delle nostre città trovi, oggigiorno più che nel passato, queste targhe che identificano un palazzo, un monumento, una chiesa per le loro caratteristiche storico-artistiche..invitano la tua mente, ammesso che un certo interesse per la cultura sia già presente in te stesso, ad allargare e ad approfondire la conoscenza Una lapide commemorativa manda come dei segnali..che bisogna raccogliere e seguire! Ero piccola, appena si entrava dal portone dell'ospedale Barberini, che si apriva proprio di fronte ad un ampio scalone, che oggi non esiste più, avvertivo uno sgradevole senso di ripulsa all'odore acre di disinfettanti, oltre a sentimenti di ansia e paura per l'ambiente stesso, e non bastava la vista della bellissima statua che ci accoglieva a diss

OSPEDALE BARBERINI, un libro....Un dono per i cittadini di Crevalcore

Ospedale Barberini Crevalcore! Un paese, una comunità, la sua piccola storia...una grande storia. La mia curiosità caratteriale, che mi fa osservare, scrutare, fotografare, sempre inmaniera fagocitaria, tutto quello che incontro, aveva focalizzato, un paio d'anni fa, un oggetto degno di attenzione, conoscenza, studio! Avevo scattato molte foto, che avevo messo nella cartella immagini, avevo visionato all'archivio storico la documentazione nella Storia di Crevalcore del Meletti, per avere più  dati, in attesa di ricevere l'input per imbastire un post per il mio blog. Non sono più in grado di "studiare"...tutto mi sfugge dopo un po' dalla memoria , inoltre non posseggo gli strumenti culturali e tecnologici per farlo come si deve... Come anziana appartenente a questa comunità, aspettavo con ansia la pubblicazione che affrontava la storia del nostro Ospedale, che anche visivamente, architettonicamente, ha una sua dignità, e l'uscita del libro ha cos

ORTICA...RISOTTO ed altro!!!

La irrinunciabile ora che trascorriamo al bar nel giorno di mercato, noi 5 amiche di antica data, è sempre fruttuosa...io ne approfitto per riandare a vecchie usanze, abitudini, ricette, modi di cucinare...oggi, con la mia curiosità mai sopita,  mi sono buttata sull'ORTICA, non proprio buttata, anche se sarebbe servito a liberarmi un pochino dai reumatismi! Pensare che le nonne raccoglievano dei mazzi di ortiche e le usavano ad "accarezzare rudemente" le parti doloranti per artriti ai mariti, al suocero di casa...il bruciore era intenso, ma passato questo, dicevano, era passato anche il male reumatico. Mica avevano tutti i torti, una volta...studi dei nostri tempi rivalutano queste antiche credenze, alla luce di ricerche scientifiche...e l'ortica è fra le piante più universalmente ritenute medicinali, e si potrebbero fare anche in casa decotti, tisane, e altro grazie alle proprietà diuretiche, antireumatiche, contro le infezioni urinarie, la cistite, la gotta ecc..

TORTA di RISO mia maniera

...che non somiglia a quelle di amiche e parenti, che fanno a gara a chi la fa più ricca; si sa che io come il solito tolgo  ingredienti  di cui si può fare...a meno! Il G. ne ha mangiato subito...ed è stato contento...lui è l'assaggiatore di torte di riso che si fanno nelle nostre famiglie nelle feste annuali, come la festa del patrono, la fiera, nelle riunioni di famiglia fra parenti che si ritrovano... E' un dolce antico del bolognese, almeno in questa forma, senza il guscio di frolla. 80    g  riso 700  ml  latte e acqua (non si dovrebbe!) 180  g   zucchero 4      uova 1      cucchiaio liquore 50   g  mandorle scottate e pelate buccia di limone grattugiata e un pezzetto per il riso Lessare il riso  nel latte con un cucchiaio di zucchero e un pezzetto di scorza di limone, finchè non ha assorbito quasi tutto il latte e lasciare raffreddare. Macinare non troppo fini le mandorle, aggiungerle con scorza di limone grattugiata al riso e mescolare. Sbatter

Una DOMENICA in Pinacoteca

Non credevo che la giornata avesse una svolta inaspettata...il grigio piatto del mattino non faceva prevedere il sole e il tepore che siè rivelato sul mezzogiorno! La penichella...la partenza per Cento...da giorni rimuginavo di andarci, la settimana della cultura terminava proprio il 25, l'ingresso ai musei era libero, molte manifestazioni culturali avevano luogo un po' dappertutto! Il GUERCINO è un pittore del Seicento, nativo di Cento / FE, la Pinacoteca è dedicata a lui....fu fondata nel 1839, allorchè tornarono dalla Francia le opere che erano state "trafugate" durante la campagna d' Italia di Napoleone, allorchè molte chiese furono svuotate di preziose opere d'arte, molti conventi e chiese furono soppressi Occorreva un luogo degno delle opere di Guercino, Gian Francesco Barbieri, e di altri pittori ricevute tramite donazioni, che poi trovarono sede nella Pinacoteca come la troviamo oggi. Il bel Palazzo si trovo adiacente alla Chiesa di S. Biagio a

ASPARAGI...... variazioni sul tema

Famiglia: Liliaceae Specie: Asparagus officinalis L. Notizie nel sito E' una pianta orticola che nella provincia di Bologna e Ferrara ha una sua coltivazione di eccellenza, riconosciuta dal certificato IGP, l'Asparago Verde di Altedo. La stagione di raccolta ha già avuto inizio, i mazzi di asparagi freschi sono già sul banco di frutta e verdura, magari con prezzi ancora alti! Ho la fortuna di avere amici che li coltivano, quindi qualche mazzo mi arriva...e io mi metto a strologare sui modi di cucinarlo! Inoltre in alcuni paesi in regione si svolgono sagre dedicate a questo pregiato turione, sia per l'Asparagus officinalis, quello comunemente consumato, che per l'Asparagus Acutifolius o selvatico. Ad Altedo, frazione di Malalbergo / BO si svolgerà  la 41. Sagra dell'Asparago , dal 13 al 23 di maggio. La sagra dell'Asparago Selvatico ha luogo a  Vezzano sul Crostolo , provincia di Reggio E., il 1°-2 maggio. Per il mio primo mazzo di Asparagi ho