giovedì 29 aprile 2010

OSPEDALE BARBERINI, un libro....Un dono per i cittadini di Crevalcore



Ospedale Barberini Crevalcore!


Un paese, una comunità, la sua piccola storia...una grande storia.


La mia curiosità caratteriale, che mi fa osservare, scrutare, fotografare, sempre inmaniera fagocitaria, tutto quello che incontro, aveva focalizzato, un paio d'anni fa, un oggetto degno di attenzione, conoscenza, studio!
Avevo scattato molte foto, che avevo messo nella cartella immagini, avevo visionato all'archivio storico la documentazione nella Storia di Crevalcore del Meletti, per avere più  dati, in attesa di ricevere l'input per imbastire un post per il mio blog.
Non sono più in grado di "studiare"...tutto mi sfugge dopo un po' dalla memoria , inoltre non posseggo gli strumenti culturali e tecnologici per farlo come si deve...
Come anziana appartenente a questa comunità, aspettavo con ansia la pubblicazione che affrontava la storia del nostro Ospedale, che anche visivamente, architettonicamente, ha una sua dignità, e l'uscita del libro ha costituito un motivo di gioia, di aggregazione, di gratitudine!
Gioia per la realizzazione, finalmente, di uno studio, da parte di un team fenomenale, sulla genesi, la costruzione, la gestione e la vita di un ospedale cittadino...
Aggregazione è il compartecipare con tanti concittadini all'incontro in biblioteca entusiasti e appassionati al racconto, che ciascun esperto faceva per la parte che gli competeva.
Gratitudine verso le persone che hanno dato vita a questo progetto, l'hanno realizzato in pieno, lavorando, faticando...e dando il loro tempo gratuitamente.
Gratitudine per lo sponsor ,  la Fondazione del Monte 1473, che ha reso possibile la pubblicazione del libro, in modo che l'amministrazione comunale, attraverso l'istituzione culturale Paolo Borsellino, è in grado di dare in dono a noi cittadini.
L'opera è partita dallo studio dell'archivio dell'Ospedale Barberini, che ha dovuto essere recuperato da condizioni di conservazione non favorevoli.
Il mio interesse verso argomenti come questo dell'Ospedale Barberini, scaturisce dalle mie emozioni, momenti che vivo ogni qual volta, nelle mie solitarie passeggiate attraverso le vie della mia cittadina, scorgo una lapide su un muro, oppure vedo con nuovi occhi un palazzo, un monumento, una piazza...


Il Libro:


PICCOLA e GRANDE STORIA dell'OSPEDALE BARBERINI  a cura di Magda Abati,


è ora sulla mia scrivania...lo guardo con amore....è commovente essere consci, che
noi siamo i posteri di quelle persone che hanno vissuto, agito in queste stessi posti
dove abitiamo noi oggi; è emozionante leggere lettere, seguire documenti, vedere riscostruzioni virtuali, là dove mancano i corrispondenti edifici reali di un tempo...insomma, vale la pena conoscere noi stessi attraverso il nostro passato!


Le opere culturali che scandagliano con le "dovute maniere" la storia della cittadina, o che ci guidano alla conoscenza del suo contesto architettonico e artistico, sono un mezzo straordinario per arricchirci, per darci sempre più coscienza di dignità e valore umano e sociale.
Io mi sono particolarmente appassionata alla ricostruzione grafica delle strutture preesistenti, la Chiesa di Santa Maria dei Poveri, anche perché oltre alle parole dette e scritte, il mezzo tecnologico e l'immagine al Computer hanno per me un nuovo fascino!
Da questa ricostruzione si è potuto ricavare il percorso di opere d'arte che ci erano appartenute, di grandi pittori del passato, che ora sono visibili a Brera, o presso Vescovadi o chissà dove!
Grazie a R.Tommasini!!!


 Si può ritirare una copia del libro presso la Biblioteca di Crevalcore!!!


2 commenti:

Sandy B ha detto...

Ciao Ivana!

Remember our history is very important. I know you will treasure this book.

Have a great day. Amy and going to school to watch Macey perform with her dance group. Big hugs...

ivana ha detto...

Ciao Sandy!!!
Thanks!
I'll watch Agnese next June (5th year of Classic Dance!) in the theatre!
May we not be proud????

Have a great day!!!!
Big hugs