mercoledì 7 aprile 2010

GNOCCHETTI al GORGONZOLA (noi li chiamiamo così!)



Non amo particolarmente i gnocchetti, come li chiamiamo noi, ma un paio di volte l'anno devo farli. Ogni famiglia ha il suo metodo, certuni li fanno morbidissimi, ma a me piacciono un po' più consistenti e uso un pochino di farina in più e aggiungo anche l'uovo per rendere più compatto l'impasto.








600 g patate circa
200 g farina 00 circa
1 uovo
1 cucchiaio di parmigiano reggiano grattugiato
noce moscata, sale

50 g gorgonzola a persona (o a piacere)
1 cucchiaio di olio per l'acqua di cottura
burro per la crema + 1 cucchiaio latte

Premessa: si fanno poco prima di cucinarli, se possibile, per mantenerli soffici, e non dovere utilizzare troppa farina, che li fa indurire

Mettere le patate con la buccia in acqua fredda e cuocere fino a che sono pronte.
Sbucciarle ancora calde, passarle con lo schiacciapatate sulla farina setacciata sul tavolo, formaggio, uovo e noce moscata.
Impastare con una forchetta e poi a mano preparare un filone compatto, ma morbido, tagliare dei pezzi, fare dei bastoncini grossi un dito, tagliare dei segmenti di due cm, e aiutandosi con della farina passarli uno alla volta sul retro della grattugia, o sui rebbi di una forchetta, con attenzione, perché l'impasto è delicato. Fare in fretta, perché nel tempo l'impasto si ammorbidisce troppo e occorre altra farina!
Riporli su un tovagliolo infarinato, cuocerli in acqua salata cui si è aggiunto il cucchiaio di olio, quando vengono a galla toglierli con il mestolo forato e metterli direttamente nel piatto e condirli con il gorgonzola sciolto in tegamino con un po' di burro e un cucchiaio di latte.

Annotazioni: si servono anche con il ragù bolognese, all'usanza antica, o anche con una salsa di pomodoro e odori

8 commenti:

Sandy B ha detto...

Ciao Ivana!

I have store bought gnocchi; I have Gorgonzola...hmmm, I think I will mix them together tomorrow! Sounds good! Thanks for making me think of this. I know your home made gnocchi will be much better than what I have.

Hugs to you...

ivana ha detto...

Thank you Sandy!!!

We have a new sunny day...I hope I can walk and take photos of the spring flowers...

Have a lovely Thursday....I would like that B. also could have a good day with Chuck!

Ciao, big hugs!
xoxoxoxo

Anonimo ha detto...

Anche io non li faccio molto spesso, ma quando li faccio li condisco con il pesto alla genovese. Complimenti per la tua nuova foto che hai messo nel tuo profilo ;-) Ciao Francesca

ivana ha detto...

Ciao Francesca!!

Non uso il pesto alla genovese...ma preparo, quando ho parecchio basilico, un condimento tuttofare (senza formaggi e frutta secca): basilico, aglio sale e olio, ben pestati, in un vasetto e ci condisco parecchi piatti, soprattutto pasta, ma anche melanzane, patate, o in aggiunta a pane per i pomodori gratinati!
Grazie
Buona giornata a te!!!

Emanuela ha detto...

Carissima Ivana ti ringrazio tantissimo di questa ricetta!!! ;-)
un abbraccio e buona giornata!
Emanuela

ivana ha detto...

Emanuela cara...

avevo dimenticato di metterli...fotografati a luglio e non avevo più fotografato altri, pensando di averli pubblicati!!!!
Grazie, così ho recuperato dal quadernone!!!

Buona giornata!!!

Un abbraccio!!!

Tomma ha detto...

A Trieste ho imparato a farli anche così:

http://ricette.giallozafferano.it/Gnocchi-di-prugne.html

apparentemente i vari ingredienti non si abbinano un granché bene, in pratica il risultato finale è ottimo!

Grazie per il link al sito su Trieste!

ivana ha detto...

Grazie Matteo!

aTrieste: pensavo ti potesse interessare: è da consultare ad ampio raggio!

Ho aggiunto qui il link al tuo blog solare, non solo per i girasoli!!!

Grazie per la visita...buona domenica a te e famiglia!!!