Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2012

CREVALCORE: i CASTELLANI della VALLE, CANTI POPOLARI

  Ieri sera, venerdì 29.6, ho tenuto sveglio il G., che ha preso la brutta abitudine di andare a letto con le galline (per Google Translate: to bed too early), e siamo andati proprio al Concerto nel Campo, come da locandina sopra! Da tempo volevo assistere a una serata con I Castellani della Valle, che da trent'anni è un Coro molto amato dalla nostra gente, e l'occasione di venerdì sera ci ha convinto ad andarci! La struttura dell'ex-Bocciofila è molto ampia, e ospita in questa emergenza per il terremoto, ancora tende per gli sfollati; è molto caldo, anche se tutto intorno è aperto, sono giornate davvero insostenibili, e anche di sera la temperatura non scende di molto, a dare un po' di ristoro! Il gruppo dei coristi sta provando,  Il Direttore del coro, Gian Marco Grimandi , Bolognese, introduce ogni canto con una breve presentazione, concisa, sentita, conosce bene la sua materia, si nota la passione e l'esperienza, ha un modo pacato, ma accat

CREVALCORE: COMUNICAZIONI 29.6.2012

News dal Comune di Crevalcore! Concerti al Campo Venerdì 29 giugno 2012, alle ore 21.30, per "Concerti al Campo: note... di solidarietà ed amicizia per i terremotati di Crevalcore", nella zona sportiva: concerto del Coro di Crevalcore I Castellani della Valle, diretto dal maestro Gian Marco Grimandi. In allegato il programma completo della serata. Festa d'estate in Valle 2012 Da giovedì 28 giugno a domenica 8 luglio 2012, presso il Centro sportivo di via del Lavoro, in località Beni Comunali (via di Mezzo Levante), "Festa d'estate in valle 2012". La festa, arrivata alla nona edizione, prevede, tutte le sere, l'apertura di uno stand gastronomico (alle ore 19) con gnocco fritto e affettati, patatine fritte, piadine farcite, melone e prosciutto, cocomere, bensoni e lambrusco. Ogni sera la festa sarà animata da musica dal vivo o da spettacoli di intrattenimento (programma completo in allegato). Il ricavato

ROTOLO di FRITTATA con la SALSA e MORTADELLA

Mi era  rimasto un cucchiaio di salsa di albicocca e invece delle solite crespelle, per le quali non avevo un adeguato ripieno, anche per fare prima, per non cucinare anche me davanti ai fornelli, col caldo che c'era...ho preparato una frittata quadrata da arrotolare, farcendola con le poche cose che avevo! E nel frattempo cucinavo pure delle polpettine, ricavate da una palla di cicoria lessata e asciugata, con la onnipresente mortadella, formaggio e pane! Avevo lasciato insaporire la farcia per una notte, prima di confezionare le polpettine Testo e foto di ivanasetti per la frittata: 3    uova 1    cucchiaio di farina 4-5  cucchiai di latte sale, noce moscata Per la farcia 1 cucchiaio di salsa piccante di albicocca e cipolla, avanzo del giorno precedente, fettine di mortadella da coprire la frittata e una grattugiata di parmigiano a julienne! un pezzetto di burro per la padella quadrata antiaderente di 25 x 25  cm  ho reparato la pastella d'uovo, e fritta

CREVALCORE: l'EDICOLA-CHIOSCO

Il martedì, sarebbe il giorno del mercato, che non c'è più, perché apparteneva al lungo Corso Matteotti del Centro Storico, cui da più di un mese è drammaticamente vietato accedere, e tanto meno le attività commerciali, economiche e bancarie racchiuse in quello spazio incorniciato da palazzi con portici spaziosi, possono essere svolte! Come sappiamo l'accesso al centro era possibile dalle due porte e da tutte le vie che si incrociano con il corso Matteotti, ma dal 29 maggio tutti questi ingressi sono sbarrati...i negozi del centro sono inagibili, tutto congelato in quell'attimo della scossa sismica  che ha sconvolto il nostro territorio. Ai due estremi del Corso stavano pure le due edicole maggiori del paese, ne esiste un'altra al Centro Commerciale Crevalcore Due, al di fuori della circonvallazione, che ha subito danni riparabili, quindi già tornato alla normalità. Solo un paio di negozi, che hanno potuto avere un po' di libertà per esercitare, ma in modo molto

CREVALCORE: la CAMPAGNA...e SALSA ALBICOCCA e CIPOLLA, con SPEZIE (CHUTNEY)

Il lunedì è sempre stato il giorno del pane, ma oggi ancora non sentivo lo stimolo giusto per dedicarmici...ma c'è stata l'occasione per strologare qualcosa con le verdure, la frutta e la carne che avevo a disposizione! La nostra campagna oggi: il VERDE del granoturco e della vite Testo e foto di ivanasetti Avevo un po' rampognato il G. che l'altro giorno aveva comprato delle albicocche proprio bruttine, così stamattina, per accontentarmi, è andato a comprarne una cassettina: molto belle, mature, saporite. Ha esagerato, stavolta! Non ci sono neppure i bambini per aiutarci a consumarle...bene, un chutney ci sta proprio bene, mai fatto con questo frutto! Per assaggiarlo ci siamo preparati un piattino di parmigiano e mortadella, e l'avanzo dai due vasetti pronti da mettere in dispensa!    250  g  cipolla ramata, tritata molto finemente, messa a marinare in  120   g  Lambrusco 1       cucchiaio di zucchero 1/2   cucchiaio di sale un pizzico di zen

CREVALCORE, il DOPOTERREMOTO, un SABATO TRISTE,

Un sabato all'insegna della illusione-delusione...speravo nella rinascita di qualcosa, ma è stato così minimo, sparuto...un  mercato del contadino ridotto a quattro banchetti quasi sguarniti di merce e soprattutto di clienti, che mi sono sentita stringere il cuore! Testo e foto di ivanasetti Il mercato contadino, sullo sfondo Porta Bologna e il tendone dei Carabinieri a costante sorveglianza dell'accesso al centro storico   Il produttore di Lambrusco, in trepida attesa, sotto il sole cocente Il centro ancora chiuso, nel reticolo squadrato si arriva di via in via a più o meno vicini al corso principale, che rimane totalmente serrato da una porta all'altra  Porta Bologna è pure puntellaca con barre d'acciaio per impedire il crollo della struttura e ulteriore danneggiamento all'Ospedale Barberini a sinistra e alle abitazioni a destra, per chi guarda. e da tutte le vie in perpendicolare...le vie sono pulite, ma le case sono silenziose e vuote,  avr