Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2016

...LE POLPETTINE AL FORNO ECCOLE QUA, AVANZO DEL RIPIENO DELLE ZUCCHINE A TRONCHETTI E E CAROTA MACINATE

POLPETTINE MISTO VERDURE E RIPIENO Ecco la preparazione delle polpette: 100  g avanzi di zucchina  70   g carota    2       cucchiai di farina Mescolare il macinato al ripieno pronto, addensare con un mezzo cucchiaio di farina, mescolata con una puntina di bicarbonato! .   fare delle polpettine, infarinarle, sistemarle in una teglia con fondo di carta da forno,  cuocere per 25 minuti a 170° ventilato La mia cena è stata questa: spicchi di cipolla in agrodolce, pomodoro fresco,  ricotta e savor This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License .

ZUCCHINE FUORI STAGIONE, VENGONO DA LONTANO, CUCINIAMOLE CON PIù ATTENZIONE E PIU' SAPORE: TRONCHETTI RIPIENI E POLPETTINE AL FORNO

Lunedì...uno sguardo al frigo, agli avanzi, e studiando  qualche idea per  lavorare con la mente  in cerca di appigli  e supporto contro tristezza e solitudine!  Prendo nota: un cartoccino con un avanzo di un quarto di cappone, usato per fare un buon brodo per i tortellini un pezzo di mortadella IGP, un jolly per i ripieni parmigiano e uova sempre a disposizione,  pane del giorno prima. Testo e immagini di ivanasetti  4  zucchine non piccole, verdi tipo milanesi 40   g  mortadella 30   g  carne di cappone lessa 50   g  parmigiano reggiano stagionato 30 mesi 40   g  pane 1        uovo medio sale, pepe, noce moscata, olio extra vergine d'oliva 3   cucchiai di sugo di pomodoro, cipolla e basilico.  Tagliare le zucchine a tronchetti di 4-5 cm, scavarli lasciando uno spessore sul fondo di mezzo cm, per metterli in piedi nel tegame, precuocere nel MW per 4 minuti a 700 Watt, Macinare pane, mortadella, parmigiano, cappone, impastare con uovo e condire, quindi 

IL DECLINO DELLA MENTE

Il declino della mente un percorso duro feroce, alienante che ha divorato in pochi anni la comunicazione tra te e me, dando in cambio dolore e paura, sfinimento e sconfitte! Sei nel vasto salone luminoso adesso. E mani esperte, esercizi e giochi, farmaci e cure ti donano parvenza di vita. Sei un numero, un caso, una ricerca forse, per il futuro. Strappati a vivo i sogni compiuti le ore vissute insieme. Non sento più  il tuo respiro  accanto, o i passi, la voce la forza la tua dolcezza. is Testo e immagini di ivanasetti E insieme ammiravamo così spesso, nelle passeggiate serali, tramonti  indimenticabili...nessun altro tramonto, attraverso i tuoi occhi così velati, vedrò! This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License .

BOCCONCINI DI CERNIA GRAMOLATI ...ALLA NONNA IVANA NATURALMENTE!

Verso Natale pensiamo sempre alla fornitura di pesce, per sbizzarrici per la riunione di famiglia nella cena della vigili a ! Un amico di mio figlio direttamente da Comacchio ci fornisce  una bella  varietà di pesce, stavolta erano cernia, cefali, salmone fresco, baccalà, gamberetti e altri frutti di mare, come non manca nella dispensa  il tonno in scatola per il tradizionale piatto di spaghetti al ragù di tonno, Naturalmente non prendiamo quantità misurate, ma abbondanti, in buona parte da conservare in freezer, e così oggi è stata la volta di un filetto di cernia, scongelato e preparato per il pranzo ! Testo e immagini di ivanasetti 350 g polpa di filetto di cernia, tagliato a filoncini della larghezza del filetto e circa 2 cm di spessore Infarinare bene e metterli in padella con olio già caldo, non ne occorre molto, un paio di cucchiai rosolare da tutte e due le parti, ma non lasciarlo scurire o indurire, a fiamma dolce, spruzzare di limone, versare anche un poco d