Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2012

CREVALCORE: WEEK END per LA RICOSTRUZIONE

e per rasserenare un po' gli animi...i problemi ci sono, tante famiglie alle prese con lavori di riparazione alle proprie abitazioni; agricoltori con disagi per le strutture abitative e i magazzini-capannoni non agibili; molti che vivono lontani, da parenti; le scuole ancora da finire; il polo sanitario ancora da completare nelle strutture provvisorie;  la maggior parte dei negozi ed esercizi pubblici ancora inattivi... Ore di conforto, ristoro e svago nelle manifestazioni in programma!

La FRITTATA DOLCE con le PERE

Mi stanno arrivando pere, che mi maturano troppo in fretta, arrivano dalla campagna già in piena maturazione sulla pianta, per cui dovrei programmare confetture e conserve sotto sciroppo...ho poco tempo, le utilizzo man mano in piatti in cucina,  pesso unite a patate o zucchine e anche a melanzane stufate o arrosto! Stavolta ho fatto una larga frittata...dolce! Testo e foto di ivanasetti 4  pere williams tagliate a dadini piccoli 1  mela golden delicious pure a dadini, di uguale maturazione, non sfatti 1  cucchiaio zucchero 1  fettina di burro Mettere a glassare in padella, finché morbidi In una ciotola mettere  1 cucchiaio di farina,  4 frollini sfarinati, cioè tritati in un sacchetto con il mattarello,  1 bicchierino di liquore all'albicocca, avevo quello,  un pizzico di spezie saporite, 1 cucchiaio di zucchero  5 uova fresche Intridere farina e biscotti con il liquore (poco alcolico, essendo avanzo di frutta sotto spirito), poi sbattervi  le uova uno alla volt

CREVALCORE: la PARTITA per la RICOSTRUZIONE delle SCUOLE

La giornata è serena. assolata, ma godibile, senza afa né calura! In bicicletta mi dirigo alla Zona Sportiva, passando dal cantiere che sta lavorando notte e giorno alla posa dei moduli prefabbricati, per consentire lo svolgimento normale dell'anno scolastico, in maniera dignitosa e non disagiata, a tutti gli scolari e studenti del nostro comune! La ricostruzione delle nostre scuole  richiederà uno sforzo immane, e anche un lungo periodo di tempo, speriamo entro i due anni! La stima in moneta è di 12 milioni di Euro! In tutte queste settimane si sono moltiplicati gli eventi che avevano lo scopo di raccogliere fondi per la ricostruzione, delle scuole soprattutto! Vado al Campo Sportivo...l'evento prossimo è per venerdì 31 agosto e lo vedo nella locandina che trovo nella bacheca nella facciata del Campo Biavati Testo e immagini di ivanasetti Trovo aperto l'ingresso al campo, mi ci infilo...ci sono stata una sola volta, e nella partita non giocava né il marito, né

2012 GIORNATA EUROPEA CULTURA EBRAICA, a FINALE E. /MO

Anche quest'anno ci sarà la Giornata Europea della Cultura Ebraica domenica 2 settembre! Finale nell'Emilia, una cittadina ferita gravemente dal Sisma, che ha distrutto i suoi più importanti monumenti e ha arrecato tanto disagio in tutta la cittadinanza, si appresta a onorare questa manifestazione, pur nel momento ancora difficile. Trasmetto la locandina del Comune di Finale Emilia, inviatami da Maria Pia Balboni, autrice di molti libri sulla storia della Comunità Ebraica di Finale, che sarà la coordinatrice delle visite in programma al Cimitero Ebraico e al Ghetto! testo e foto di ivanasetti  This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License .

MENU ESTIVO di nonna ivana...in fattoria!

Le melanzane, gli zucchini, i pomodori e il prezzemolo appena raccolti nell'orto, il petto di tacchino e il pacchetto di pasta gobbetti comprati dal negozio, che si trova  in una piccola borgata del nostro comune, immersa nella campagna ...tutto è pronto nell'ombra della cucina enorme! Verso le undici le fatiche della preparazione della conserva di pomodoro col metodo antico delle nostre campagne mi vengono risparmiate...vengo spedita in cucina a preparare il pranzo per quattro uomini e noi tre donne! La  tranquilla atmosfera segnata dal canto superbo del gallo e dal gro...gro delle galline che avvisano della posa dell'uovo, mi consola, isolata nella cucina enorme,  con la TV perennemente aperta, con sottofondo sfumato, che io manco seguo e il mucchio di derrate pronte davanti a me sull'enorme tavolo di marmo di un metro per due! Non mi sento in imbarazzo, conosco già la cucina, so come fare con questi frutti estivi, anche se un lieve dubbio mi si affaccia sempre

CREVALCORE, POLO SCOLASTICO, PARTE 2...e la PIZZA per le SCUOLE

Una domenica iniziata con nuvole e pioggerella quasi incosistente, che ha solo intriso un velo di polvere al suolo...indi il cielo si è schiarito, la temperatura è rimasta gradevole, anche un venticello ogni tanto spazzava ancora di più il cielo! I lavori al cantiere sono continuati nella notte e nella giornata festiva, gli elementi dei moduli stanno infoltendosi sul terreno, si delineano le future sagome delle strutture che ospiteranno il Polo Scolastico provvisorio per Crevalcore! Testo e foto di ivanasetti   In bicicletta siamo andati al Parco Nord, dove si svolgeva la serata con la pizza, il cui ricavato andava a favore delle scuole Un enorme tendone ancora illuminato dal sole, ma le ombre si insinuano, non permettendomi di avere delle foto decenti Due serate di svago e cena simpatica promosse dal Comune. la Pro Loco, e dal negozio Fantasy, pizza da asporto, del Centro Storico di Crevalcore. Il tempo è stato clemente, sia per i lavori al cantiere, ch

CREVALCORE, il POLO SCOLASTICO! PARTE PRIMA

La situazione fu grave alla prima scossa del Sisma del 20 maggio, ma non sembrava compromessa completamente l'agibilità degli edifici, ma con le scosse successive,  la più dirompente fu quella del 29  maggio, si ebbe la chiusura totale. La Scuola Elementare G. Lodi, un bell'edificio dell'inizio Novecento, rimane sbarrato, i portali deserti, le finestre semichiuse, il monumentale cancello d'ingresso al cortile-giardino interno fu serrato e barrato. Testo e foto di ivanasetti SCUOLA ELEMENTARE G. lODI di Crevalcore Senz'altro lo studio dettagliato delle possibili soluzioni al grave problema ha portato a delle scelte. Si è pensato di mantenere in essere gli edifici, di programmarne il recupero e la ristrutturazione sicura e a norma, opere che richiederanno circa un paio d'anni, e nel frattempo si debba ricorrere a strutture prefabbricate che possano accogliere la popolazione scolare di oltre mille ragazzi, dalle elementari all'istituto superiore.