mercoledì 15 agosto 2012

PEPERONI con PESTO al BASILICO, MANDORLE, RICOTTA

Mi dedico alle verdure in questa stagione, melanzane, peperoni, zucchine sono nel pieno della loro produzione! Ne approfitto, i prezzi sono più bassi, gli ortaggi sono al meglio delle loro proprietà!
 Due peperoni freschi, basilico del vaso in giardino, avanzo di mandorle e una scatolina di ricotta!

Taglio ciascun peperone in quattro falde, le sistemo in una pirofila, copro con  pellicola, foro in alcuni punti e cuocio al microonde per 10 minuti a potenza 700 W. Lascio riposare alcuni minuti.

Macinare basilico, aglio, mandorle nel tritatutto , mettere  la crema in un mortaio e mescolare con 2 cucchiai di ricotta, e diluire con alcuni cucchiai di olio, a filo. Condire con sale e pepe.



Farcire a piacimento, lasciando aperte le falde. ma si possono anche arrotolare.
Ho decorato con pomodori ciliegino, foglie di basilico.
A forza di preparare questo pesto per le vedure, mi ritrovo il vaso di basilico tutto spelacchiato!

Alla prossima, con pesto e verdure!

Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.

16 commenti:

Empress Bee (of the high sea) ha detto...

i love red peppers, raw, roasted, baked, grilled, any way at all!

hope you get my rain, i told it to go see you! ha ha

smiles, bee
xxoxoxoxoxo

Jean(ie) ha detto...

I like sweet bell peppers. The rest ones are the best! Hope you all are getting some rain. I know you've been hot. We have a heat wave starting tomorrow. Fires down southeast of Seattle. I hope they get relief...

Hope you all get some relief as well.

Big hugs!

Anonimo ha detto...

Buoniiiiii!!!
Per quanto concerne il basilico, proprio a causa del consumo, da un pezzo ho smesso di tenerne un vaso: quando non mi arriva da amici o parenti, me lo procuro da un coltivatore, che sul mercato porta il suo, ben cresciuto e non eccessivamente tenero.. ed è davvero profumatissimo!
Buona giornata!
Adri

ivana ha detto...

Ciao Jeanie!
It's the natural season of the peppers, I love them too, you see!
No rain yet, perhaps from next Saturday!
We hope... the damage in our agricultural products is too great!
Emilia is a a great producer of quality fruits and veggies,it's a big loss!

Big hugs, my friend!

p.s...the sleep test is very important, since Sixties at the Uni Bologna there where important studies about Sleep issues...I looked at the instruments and tests, that we also do, like in Seattle!
Thank you!

ivana ha detto...

Ciao cara Bee!

We wait for rain, hopefully on Saturday, less heat and some rain!

Big hugs, honey, thank you!

xoxoxoxoxo

ivana ha detto...

Sì davvero buoni e piccanti con l'aglio, che a noi piace sempre!
Poi la cottura ne MW accelera i tempi e ci risparma il fuoco!

Grazie Adri!

Un abbraccio!

Michela ha detto...

Ma che bella idea!!! Facile, fresca, veloce... perfetta per questa stagione! Da copiare sicuramente ;)

Colgo l'occasione per complimentarmi per il blog, è da un tanto che lo seguo e prendo spunto dalle belle ricette che pubblichi. Ieri mi sono finalmente decisa ad iniziarne uno anch'io, passa a visitarlo se ti va!

A presto,
Michela

Anonimo ha detto...

Sapessi l'aglio che usiamo noi due, da soli!
Quando ne restano in casa due o tre teste ( non spicchi.. teste! ) metto G. in preallarme: "Guarda che siamo senz'aglio"! Al che lui provvede portandomene almeno un chilo..
Per la pasta all' "ajo e ojo e peperoncino" ne metto tre o quattro spicchi, non piccoli, a testa, affettati e rosolati, e non è che poi li tolga.. ce li assaporiamo con la pasta.
Non è vero che dà sull'alito: quando è cotto, no!
Sembra anche che faccia bene alla salute.. °__________*
Messe debitamente le mani avanti, poiché prevedo obiezioni, ti saluto ridacchiando..
Va meglio, oggi? Hai riposato? Buona giornata!
Adri

ivana ha detto...

Adri,
proprio amanti all'estremo dell'aglio, da noi in ogni insalata (per noi due!), in tutte le verdure trifolate, ma il mio trucco, non viene mai rosolato, lo metto tagliato direttamente con le zucchine o le melanzane, a me disturba quel sapore amaro che prende con l'olio caldo, da solo!
La stessa cosa negli spaghetti aglio e olio, tritatissimo e solo con l'olio appena caldo e subito sulla pasta scolata...credo che riesco a mangiarlo solo così!
Ricordo che stetti male in Sicilia, alla favorita, per un piatto di spaghetti, ma ne mangiai poco, con aglio e pangrattato rosolato, non come lo intendo io, o almeno io non ci sono abituata, così rimasi delusa!
purtroppo!
Da noi è la zona dell'aglio, a San Giovanni in Persiceto, a nove km da casa mia, per S.Giovanni a giugno c'è la "Fira di Ai", ne ho scritto spesso nel blog!

Buona agliata, io ho melanzane e zucchine preparate con molto aglio anche a pranzo fra un po'!!!!

Un abbraccio!

Traveling Bells ha detto...

Red peppers...good fixed any way.

Hoping you get rain and cool off.

Big hugs, honey...

ivana ha detto...

Ciao Michela!

Grazie, ma io mica sono una cuoca, solo nonna di famiglia, quindi piatti alla buona, e con sempre le stesse cose!

Brava, ho visto il tuo blog e la ricetta dei muffin...la cucina americana mi interessa, attraverso delle amiche!
Ma non leggo molti blog, perché non riesco, causa il poco tempo e per gli interessi che mi impegnano molto!
Per i muffin mi sono creata anch'io un metodo, una proporzione che pratico con i miei!

Grazie della visita e delle parole!

Un abbraccio!

ivana ha detto...

Ciao Sandy!
Thanks!
No rain yet...we hope on Saturday!
Have a great cruising day!

Big hugs, honey!

xoxoxoxo

Anonimo ha detto...

Ah, per carità: bruciaticcio o amaro mai, l'aglio!
Personalmente ho escogitato due metodi: o lo metto quasi a freddo nell'olio, e lo faccio andare pian piano, continuando poi collo spegnerlo con un po' d'acqua della pasta, finchè è ben cotto, morbido, digeribilissimo, o, se lo voglio croccante, appena è dorato nel minimo d'olio necessario, lo ritiro dal fuoco e ci aggiungo un po' d'olio crudo.
Questo ferma la rosolatura, e ti assicuro che è tutt'altro che amaro!
Anche noi siamo in "zona d'aglio": quello di Vessalico, poco lontano nell'interno, è Presidio Slow Food e non so che altro.
Molto rinomato, ma molto caro..
Quando lo uso crudo, lo spremo nell'apposito spremiaglio, e perde tutta la virulenza, conservando il sapore e il piccantino che sono le sue virtù.
Sto pensando che una delle prime "cose" che mi hanno attirato sul tuo blog è stato l'ajòn.. c'è da aggiungere altro?
Mi sa che ormai l'aroma di aglio mi "circonfonde".. Ahahah!
Adri

ivana ha detto...

Cara Adri,

confermo...troppo caro, quindi o da amici che lo coltivano, qui nelle nostre campagne, o semplicemente al super.
No, io non uso mai l'acqua della pasta, checché ne dicano i cuochi, l'acqua, soprattutto con amido, modifica il sapore delle verdure. Solo olio, ma a temp bassa, lo stesso dicasi, sempre mia esperienza personale, non impongo naturralmente il mio punto di vista, per i condimenti della pasta in genere, l'acqua aggiunta prprio alla fine modifica la "perfezione" raggiunta del sugo o del ragù che si è preparato..,io sono un po' particolare, ma al nostro palato questo è come un'eresia.

Va be', scusa, lo sai che in ogni casa ci sono le idiosincrasie nel gestire cucina o altre attività casalinghe!

Io non sto facendo niiente per non sentire il calore, proprio il motore al minimo...ma non conta gran che!

Ciao cara!

ivana ha detto...

nna di Seul Corea!

Grazie per avere scritto, ma io non ho molto tempo per cucinare per altri, sono molto impegnata, quindi non posso!
Forse trovi altre nonne che possono aiutarti!

Grazie, se vuoi puoi darmi indicazioni sui media per i quali scrivi!

Un abbraccio!

ivana ha detto...

Il testo:

Ciao! Piacere sono Anna.
Sto sempre guardando il vostro blog. perché ora sto pubblicando libro ricette ..

Sono una scrittore di media chi ha 27 anni nata in Corea Seul.
Io sono una sognatore, continua provare e viaggiare, perzo
anno scorso sono stata in Italia a frequentare una corsa di cucina Italiana.
Questa volta vorrei viaggiare Italia con altra motiva. In Corea noi spesso diciamo che un piatto
migliore del mondo e una zuppa fatta dalla nonna o mamma, quando ero in Italia
per me era una sorpresa di scoprire che anche ai molti Italiani hanno stesso
sensazione, quindi vorrei introdurre questo fatto qui in Corea da scrivere
un libro di cucina Italiana dalle Nonne. Quindi potro essere unpo piu distrubo dei
altri ma sono anche molto volontario di introdurre della nostra culture orientale.
Allora ti chiedo possiamo cucinare qualche piatti per questo libro ?
voglio presentare tua piatti per mia lettori.
io sono abita a Ferrara se potresti gentilmente invitarmi mi fai sapere
apena puoi, saro una persona piu felice del mondo.
Grazie a tua interessa e tempo per leggere questo.