sabato 21 dicembre 2013

LUNEDI' AVANZI: PASTICCIO DI RISOTTO CON PISELLI E MORTADELLA...


Al G. piace molto il riso che spesso prepara lui stesso, semplicemente bollendolo e quindi condendolo con un "umido di fagioli e pomodoro", un piatto che nella mia famiglia non ho mai mangiato!
In caso io mi renda conto che lui sta per preparare questo piatto, lo prevengo e cuocio un risotto, classico, con la base di olio/burro e cipolla ramata tritata fine, faccio tostare nel soffrittino il risotto, aggiungo poi man mano del brodo.
Stavolta il G. non aveva preso dalla cantina i suoi soliti fagioli borlotti in barattolo, ma dei pisellini finissimi, così la domenica abbiamo mangiato un risotto ai piselli campagnolo, avendo aggiunto anche della "pommarola" che avevo preparato il giorno prima per gli spaghetti.
Un risotto così abbondante che l'avanzo era davvero esorbitante...il G. pensava di mangiarne per tre giorni...data la sua voglia di riso...
Il lunedì avanzi...non mi sono sentita di mangiare il risotto strafatto, non mi piace riscaldarlo al MW o in padella, il risotto avanzato non è speciale...avrei avuto l'idea di farci le frittelle salate di riso come usa qui in campagna, ma un risotto bello rosso coi piselli non era molto indicato.
Un pasticcio, ecco, quello ci sta proprio bene...ma il G. al solo accenno a "pasticcio" si inalbera...mica crede nella bontà dei miei pasticci...per lui sono davvero solo dei pasticci fantasiosi, che non gli danno fiducia...ma sempre fiisce che si ricrede..e in questo caso si è servito "tre volte tre"
 L'avanzo era sufficiente per una pirofila rettangolare di 20x15 circa, in solo due strati

testo e imamgini di ivanasetti
Olio e pangrattato/parmigiano sul fondo della pirofila. uno strato di riso, quindi un trito di mortadella, del parmigiano grattugiato e qualche cucchiaio di besciamella allo yogurt (non avevo latte), fatta velocemente in un tegamino: 15 . burro, 20 g farina, 1 yogurt, un po' d'acqua.
Ho ricoperto con un secondo strato di risotto, una manciata di mortadella e parmigiano e copertura con la besciamella


Cottura in forno per 25 minuti a 180°C. ad aria.

Era ottimo!
Ho aperto un'altra scatoletta di pisellini, li ho scaldati in una salsina con burro, farina, yogurt, sale e noce moscata e un pizzico di zucchero.
Non è un piatto natalizio, è poverello, ma gustoso!


7 commenti:

Paul ha detto...

I've tried to stay away from leftovers myself. Only spaghetti, cold pizza and chicken wings I'll eat as leftovers. Since I'm the chef, I get the choice of what we eat so I try to make sure that there is just enough to put on our table so that there shouldn't be any leftovers. I find that if I cook more I may to much and since I'm still losing weight, I don't want to tempt myself.
How are you doing Ivana? I hope that you are feeling well. Ciao my friend.

Paul

Anonimo ha detto...

sei sempre formidabile :-))
buona giornata, Francesca

Fabipasticcio ha detto...

Un modo ingegnoso di utilizzare il risotto avanzato. Buon pomeriggio Ivana!

Empress Bee (of the high sea) ha detto...

ivana you have amazed me again! i dislike risotto but this looks wonderful. have a great day my friend and the best to the g.!

smiles, bee
xoxoxoxoxo

Antonietta ha detto...

ciao grazie x essere passata da me...si mamma è uguale x tutte noi figlie...da me la madia la chiamiamo MATTRA...oggi , domani e Natale provo a replicare sue ricette ma gli odori e i sapori suoi sono finiti...AUGURI anche a G.!

.TelA ha detto...

Aver letto l'"avventura" del lunedì è come aver mangiato "tre volte tre".
Veramente complimenti.
Mi piace la semplicità di di queste soluzioni.
Bravi entrambi!... :-)

Sandy B ha detto...

Well, I like risotto and think this looks mighty good! You amaze me with your combinations. Keep it up.

Big hugs, honey...