lunedì 4 marzo 2013

ADDIO A GIUSEPPE PEDERIALI

Giuseppe ci ha lasciato| Troppo presto..aveva tante cose da scrivere ancora.
Era nostro concittadino onorario, spesso veniva in paese, sia per suoi rapporti personali con parenti , sia per la periodica presentazione dei suoi libri, patrocinata da amici librai!
Era piacevole e interessante parteciparvi, spesso parti del testo venivano rappresentate scenicamente, rievocativi dell'ambiente, dell' epoca.
Quanti titoli mi scorrono davanti agli occhi, il primo dei quali, che ricordo, è Il Tesoro del Bigatto che i ragazzini leggevano a scuola, alle medie dagli anni Ottanta.
Il primo libro che lessi e che mi introdusse al suo stile fu "Marinai", che rifletteva la sua esperienza sul mare, la sua fuga dalla pianura, come volesse emulare la vita e le gesta  di favolosi uomini di mare, che erano pure loro partiti da luoghi che niente avevano a che fare col mare!
Poi tanti romanzi con interessanti e varie figure di donna, Stella di Piazza Giudia, Emiliana,  L'Amica Italiana, per arrivare all'Ispettrice Camilla Cagliostri, in polizieschi dal taglio moderno, accattivante!
Traspariva sempre nelle sue opere il suo grande amore per la terra d'origine, ne conosceva bene la storia,  i luoghi, che studiava spesso per farvi rivivere storie di personaggi più o meno eroici, con  drammaticità, ma anche con ironia, benevolenza, complicità!


Alla presentazione del libro:
L'Amore Secondo Nula 

Dic 2012 a Crevalcore, Libreria del Portico


Grazie per le belle letture che ci hai regalato, per lo stimolo a conoscere meglio la nostra terra, le nostre tradizioni, i nostri difetti.

Addio!!! 

Testo e immagine di ivanasetti
Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.

5 commenti:

Sara ha detto...

Mancherà anche a me....

Valentina ha detto...

Nonna Ivana, mi dispiace per la scomparsa di questo tuo interessante concittadino. Ora faccio più caso quando sento notizie da Crevalcore: ho visto di recente l'intervista ad una bellissima Jessica Rossi, campionessa di tiro al volo e venerdì, su Striscia la Notizia, ho visto il preside di un istituto professionale (un tipo originale,, con una lunga coda di cavallo!) che ha donato parte dell'attrezzatura della sua scuola ad un istituto di Budrio che aveva perso tutti i macchinari durante il terremoto. Viva Crevalcore!

Paul ha detto...

Sorry to hear about the passing of an enjoyable writer. I bet many people had the opportunity of reading his words. RIP

Paul

.TelA ha detto...

Sono certo scriverà ancora, o farà scrivere, accompagnerà qualcuno alla scrittura.
I dolori di questo genere sono molto personali, ti lascio ai tuoi pensieri e ricordi.
Però, chissà mai... non condivido il saluto finale.

Traveling Bells ha detto...

May your friend Rest in Peace. Condolences.

Extra hugs, honey...