Passa ai contenuti principali

PEPERONI RIPIENI DI RISO CONDITI CON ZUCCHINE E OLIVE, UN PIATTO PER L'ESTATE!

Eccomi a fissare una zucchina un po' flaccida e due rimasugli, giacevano nella cassettina delle verdure in frigo...niente paura, combinerò primo e secondo, variabili e abbinabili, così i miei pasti sono coperti per un paio di giorni...risparmio in dispendio di tempo ed energia, spesso, soprattutto d'estate, queste considerazioni bisogna farle!!!
Poi, che piacere giocare con la mente rivolta a queste piccole faccende culinarie, appagata nel senso del colore nella composizione, non voglio scomodare l' "Estetica", ma qualcosa di speciale sta anche in questo aspetto, o, almeno lo vivo così!

Testo e immagini di ivanasetti

Gli ingredienti li vedete qui sopra: un peperone rosso, uno giallo più piccolo e meno perfetto, tagliati in quattro falde e poi precotte per 4 minuti a 700W nel Microonde, quindi dopo farciti si potrebbero anche mangiare col riso già pronto e condito (mi invogliavano tanto che subito ho pranzato come nel piatto fotografato) 

Per prima cosa ho bollito il riso, era un avanzo di
150  g  riso per insalate, scolato e bagnato con acqua fredda nel colino
Il condimento parte con  in padellina  con poco olio evo, dadini di zucchine, prezzemolo tritato e basilico abbondante, sale e pepe, cuocere coperto per una decina di minuti, poi aggiungere un grosso pomodoro maturo ma sodo a dadini e cuocere coperto per pochi minuti, poi aggiungere
100 g circa di olive nere in salamoia da barattolo, tagliuzzate e fare insaporire ancora sul fuoco

 Breve cottura scoperto
Farcire le falde di peperone e di nuovo in padella più grande con poco olio e cuocere coperto per una decina di minuti e scoperto per altri 5 minuti, a me piacciono ancora quasi croccanti, e i sapori sono più distinti!
Non ho usato tutto il riso che oggi condisco come insalata, con tonno, olive, sottoli!
Buon Appetito!
Al prossimo piatto!

Commenti

Anonimo ha detto…
Ricettina fresca fresca,perfetta per questo periodo afoso!
Ciao nonna Ivana
Etta
ivana ha detto…
Ciao Etta,

che piacere!
Stai bene? La Sardegna (non sbaglio, vero?) sarà un incanto nelle sue bellissime coste...non ci sono mai stata!
Grazie del commento e buon agosto a te e famiglia!

Un abbraccio
Paul Pietrangelo ha detto…
Hi Ivana. Yes it's me Paul from Canada. Yes I've been off the blog for some time but I had to write to you when I heard about the earthquake in Italy. I hope that it wasn't around your place. I do hope that you are doing well. I stopped making cards to just about everyone. So you weren't the only one. I still think about you and G. Do well my friend.
See ya.

Paul
ivana ha detto…
Hi Paul
Ididn't read your comment, but recentely I replied a comment of you, but I don't remember on which one!
I post few recipes, but write on FB, I did search you, but you are not there, or you don't read nor write!
Please: Ivana Sevens setti is my name there!

I hope you and your family are well!

Happy New Year!

So long!

ivana

Post popolari in questo blog

FEGATO di CINGHIALE....à la nonna ivana

Espressamente per Miss BEE and Paul from Canada!!
Per farglielo apprezzare e gustare!




Circa 200 g fegato fresco di cinghiale (caccia)


1 cipolla dorata circa 150 g,
5 pomodorini dell'orto ( ancora di questa stagione...tardivi, quindi non sono molto rossi!)
sale e pepe nero macinato fresco
olio extra vergine d'oliva

Due padelle antiaderenti

Rosolare in due cucchiai di olio, dolcemente, la cipolla tritata, aggiungere i pomodorini a fettine e cuocere una decina di minuti



Intanto mettere 3-4 cucchiai di olio nella seconda padella, scaldare bene, cuocere velocemente voltando un paio di volte le fette di fegato asciugate bene.
Salare e pepare solo alla fine, servire subito, e rifinire con la salsetta!



PLATESSA al MICROONDE!!!

Il microonde è un elettrodomestico che mi piace sempre di più, sia a pranzo che a cena mi sono preparata due piatti semplici, simpatici...me lo dico da me stessa, ma in fondo anche il G. gradisce!
Una confezione di platesse surgelate coop,  sono 6 filetti, per il pranzo delle Ceneri.
Non sono molto amante dei pesci così delicati, piatti da malatini, mi ricordano le infinite volte che si preparano per bambini inappetenti, che poi lo diventano ancora di più!
Nella padella si sbriciolano, non sai come voltarli, o ci fai una tale impanatura...che poi mangi solo pane bruciacchiato! O sono io che non so trattarli!
 Stavolta invece ecco come ho fatto!

Testo e immagini di ivanasetti




6  filetti di platessa scongelati, tenuti in un po' d'acqua e limone, poi asciugati
1  pomodoro maturo sodo e grande, tagliato a fette di pochi millimetri
1/2  limone, succo
2  cucchiaini di prezzemolo secco
2  cucchiaini di salamoia bolognese
2+2  cucchiai di olio e.v.
2       cucchiai di pangrattato bianco secco


Ve…

ZUCCHINA TROMBETTA...a COTOLETTA e FANTASIE di nonna ivana

La trombetta qui da noi è una stravaganza, che qualche famiglia mette nel suo orto, proprio per sfizio, poi al momento della raccolta, non sanno più che farsene, per questo le distribuiscono a destra e a manca!
A me succede che le ricevo da qualcuno, che a sua volta le ha ricevute...si fa il passa mano!
Io sono ben contenta, le ho cominciate ad apprezzare da alcuni anni, ne ho fatto alcune ricette, un po' diverse da quelle che uso per le zucchine verdi o quelle chiare, come faccio per quelle tonde, anch'esse non proprio frequenti sulle nostre tavole.
Vado qualche volta negli orti dei pensionati, proprio qua vicino, per ammirare le zucchine lunghe e sinuose, dal corpo bello sottile dal picciolo, che poi si allargano a fiaschetta all'altro estremo!


Esistono dei piatti particolari che nella loro semplicità tradizionale ti danno sensazioni di conforto, appagamento...purtroppo sono spesso dei cibi pesantucci..ma qualche volta possiamo lasciarci andare...anzi, il piacere di gustare…