martedì 14 marzo 2017

CROSTATA DI RICOTTA, CIOCCOLATO, ARANCIA, CON FROLLA SPECIALE IVANA

Non sono molto ortodossa nell'eseguire ricette, anzi derogo e svio parecchio!
La settimana scorsa avevo realizzato una crostata con questi stessi ingredienti, il risultato, più classico, mi aveva soddisfatto, tanto da volerla rifare...ma in corso d'opera ho fatto quelle improvvise variazioni...che poi riescono ancora meglio!!!

Testo e immagini ivanasetti

 In una ciotola mettere
 180  g  farina 00, una punta di bicarbonato, un pizzichino di sale 
   60  g  zucchero e mescolare con le fruste elettriche e aggiungere
80  g di burro morbido (30 " nel MW con Jet Start), e sbriciolare nella farina
  1  tuorlo con poco albume e sempre mescolando impastare con  
1/2 arancia il succo.
Si ottiene una massa morbida che si mette su carta da forno  e si spalma  con un cucchiaio bagnato e sopra si cosparge con
3  frollini pestati e
50 g di fondente tritata
Per la crema di ricotta
2  uova intere da sbattere con la frusta con
60  g di zucchero e
1    cucchiaio raso di farina, più
250  g  di ricotta vaccina, un cucchiaio di succo di arancia e scorza grattugiata, noce moscata grattugiata
base di frollini e  cioccolata
con il resto dell'impasto mettere dei fiocchetti sulla superficie della crostata, perché non si riesce a tirarla.
I fiocchetti affondano, ma poi lievitano e si formano delle palline
Ne è avanzata ancora di pasta e ho cotto altre palline, da sgranocchiare a merenda
Teglia di 24 cm di diametro
Cottura:  35-40 minuti a 170° ventilato
Chiedo scusa per l'esecuzione poco elegante e precisa

2 commenti:

Nic ha detto...

Ciao nonna Ivana,
ti ho scoperto stamattina e ho curiosato in giro per le tue golose ricette...grazie per la condivisione generosa della tua passione culinaria e di queste ricette tradizionali che mi hanno ricordato la mia nonna emiliana, volata via qualche anno fa. Era un asso in cucina e mi vengono i lucciconi mentre ancora la vedo armeggiare tra l'enorme tagliere coperto di capeletti e il brodo di carne che impesta la casa alle 6 della domenica mattina!
Grazie.
Nic

ivana ha detto...

Grazie Nic,

scusa il ritardo, ma non mi ero accorta del commento!
Grazie delle belle parole!
Continuo ancora in cucina, ma non riesco a concentrarmi per assemblare le ricette che riguardano le pietanze che preparo, dimentico subito, e poi dalle foto non mi riesce più a scrivere la ricetta, purtroppo, la vecchiaia e soprattutto la vista mi danno parecchii problemi!
Pazienza!
Buona settimana, visto che è mezzanotte passata!