lunedì 14 ottobre 2013

FESTONE 2013 A S. MATTEO DELLA DECIMA, NEL COMUNE DI S.GIOVANNI P. / BO...

Temevo di non andare al Festone di Decima, invece mia sorella, pure lei interessata a vedere una sagra simpatica e varia, ci ha portato nella mattinata di domenica .

Il tempo era autunnale, ma discreto, ed era gradevole  camminare lungo  il mercato, ma dalla parte degli alimentari, frutta e verdura...
un  enorme stand dai vivaci colori ci ha subito attirato, Minarelli Frutta, un nome noto in zona per il commercio di verdure e frutta, ma, da quello che il Signor Minarelli mi diceva, sono produttori...le zucche erano il richiamo più forte
Testo e immagini di ivanasetti



Altro elemento d'attrazione sono  i pannelli dipinti, che raoppresentano  i frutti di questa stagione, che danno una nota più raffinata a questo grande stand.
La zucca per Halloween è la più vistosa e rappresentata, visto che ormai ci sarà questa festa un po' folle!
Con il signor Minarelli, che è molto simpatico, e con una parlantina vivace, parliamo di alcuni tipi di zucca, che in parte sono ormai colture molto praticate dalle nostre parti, con ottimi risultati, e mi mostra una zucca particolare, che coltivano da un paio d'anni, come scelta indovinata di un ortaggio che ha peso e qualità interessanti, visto che non è di grande pezzatura...non ha ancora un nome ufficiale, per questo rrovo il cartello con Margherita, un nome provvisorio di fantasia
Altra varietà è il Cappello del Prete, che ha dimensioni grandi, un colore verde chiaro, che conosciamo da decenni, anzi sembra sia una delle più conosciute in zona, più della Marina di Chioggia, cui assomiglia, avendo però buccia più liscia, non bitorzoluta come la Marina di Chioggia. 

Molto apprezzate sono la Delica, e la Violina che conosciamo bene

Vi sono anche tanti altri frutti, e verdure, che non sto a descrivere:
dalle più comuni alle esotiche...
ma il mio interesse è sempre sulla Pera Abate, quella che produceva mio padre dagli anni Sessanta in poi, varietà di pera che ha passato un periodo di declino, che però sembra avere una rimonta, soprattutto con metodi diversi di coltvazione.
Il tempo è passato in fretta, avrei voluto continuare la conversazione, ma c'era molta gente che doveva acquistare e io non potevo continuare a intrufolarmi fra i banchi di vendita, e all'interno dello stand...
La chiesa di Decima è ancora inagibile. il Campanile invece sembra indenne,



Abbiamo esaurito il tempo disponibile...ma una  sosta alla postazione della PIADINA ROMAGNOLA non potevamo non farla: porchetta, salsiccia ai ferri, piadine fresche...poi al banco di salumi e formaggi, abbiamo acquistato Asiago e Pecorino, ciccioli bolognesi ottimi, un salame ...
Naturalmente sono piccole esperienze di vita comune di paese...ci si sente a proprio agio, si incontrano personaggi simpatici, o anche originali, si ritrovano i sapori e i profumi della tradizione!

Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.

 



 

 



4 commenti:

Empress Bee (of the high sea) ha detto...

what a great fruit stand! very large and lots of nice things to choose. and i love to see the pumpkins every year!

best to you and the g.!

smiles, bee
xxoxoxooxz

Anonimo ha detto...

La festa di Halloween mi infastidisce perchè con noi italiani non centra nulla, però le zucche sono molto belle! Io sto usando una "delica" per fare la vellutata che adoro con i crostini di pane abbrustolito.
Buona notte, Francesca

ivana ha detto...

Ciao Bee!
I had a long and interesting conversation with the chief of the fruit stand...he was so enthusiast of his work, and he spoke with competence and passion...I liked it!!!
I spent a light and pleasant hour!

Big hugs, honey!!

ivana ha detto...

Cara Francesca,
hai ragione, anch'io mi sento infastidita, e proprio in famiglia non la riconosciamo...al momento non ho zucche, ma me ne devono portare!!!

Spero che tu stia bene adesso!

Buona notte...a presto...un abbraccio!!!