domenica 8 giugno 2014

IN MEMORIA DI MARGHERITA, IL FIORE RECISO INELUTTABILMENTE DA UN BATTERIO FEROCE, SOPRATTUTTO VERSO I BAMBINI E GLI ADOLOLESCENTI

MALATTIE BATTERICHE INVASIVE

La nostra comunità ha all'improvviso conosciuto l'allerta, la preoccupazione, il dolore e la tristezza...
Margherita ha tredici anni, è una ragazzina bella, generosa, curiosa, intelligente, amata dai compagni della classe 2. C della Scuola  Media Marco Polo a Crevalcore e da quanti la conoscono...con fulminea drammaticità viene colpita dal batterio della meningite di Tipo C, poche ore di sofferenza acutissima e poi la morte...
Testo e immagini di ivanasetti


La Margherita, il fiore umile e dolce dei nostri prati è diventata l'immagine e anche il simbolo di Margherita...la commozione è tangibile tra tutti noi, la veglia in sua memoria è stata un momento intenso di amicizia, compartecipazione, vicinanza alla famiglia, il piazzale antistante la Chiesa nel Parco Nord era affollato, le fiammelle delle candele illuminavano volti tristi, o angosciati, il pianto dopo il rosario è stato incontenibile, disperato.
 

Il funerale il sabato pomeriggio, nel caldo già così intenso come in piena estate, ha avuto due migliaia di partecipanti, con molta commozione il corteo ha accompagnato Margherita al cimitero. alla tomba della famiglia...

Margherita non è fra noi...ma il ricordo di lei e la compassione per il dolore della famiglia sarano sempre vivi in noi!

 Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.

 

Nessun commento: