mercoledì 16 settembre 2009

PANE AUTUNNALE Vers. 2.

Filone alle tre farine con papavero e sesamo


Il mio pane alle tre farine settimanale, l'altra settimana era ai semi di girasole, questa volta il pizzico oscuro del papavero, la tristezza di un lutto di questi giorni, ma ho decorato il filone con sesamo a rischiarare l'animo!




sempre con l'aiuto parziale del mio amico robot,



è veloce la miscela e l'incordatura...poi togliere subito...il robot non è adeguato a impasti forti









Filone alle tre farine con papavero e sesamo

Sulla ciotola della bilancia verso in questo ordine le farine, quindi i pesi sono "random"!!!

260 g farina 0
220 g semola di grano duro
70 g farina di grano saraceno bio ( a volte uso anche FARRO!)
1 bustina di lievito secco mastrofornaio
circa 300 ml acqua tiepida
1 cucchiaino di zucchero
2 cucchiaini di sale fino
1 Cucchiaio papavero semi
2 Cucchiai sesamo per la rifinitura del filone

Togliere la massa dalla ciotola del robot appena l'impasto si incorda, continuare a mano la lavorazione sul piano di lavoro, per un 7-10 minuti, finché non si sente "vivere" la pasta, liscia e in crescita!!!
Fare una palla, incidere a croce in profondità, porla in una terrinona infarinata, coprire bene e mettere al riparo, stavolta ho aspettato 2 ore e mezzo, 180 minuti, ho reimpastato 5 minuti e formato un filone unico, su una carta da forno, inumidita dall'acqua che resta dalla spennellatura.
Incidere 4-5 volte in diagonale, spennellare con olio e acqua, quindi far cadere a pioggia il sesamo, proteggendo intorno, perché scenda solo sul pane, con le mani premere dolcemente.
Mettere il filone con carta in una larga teglia ALU, coprire con un vassoio di cartone rovesciato, quindi avvolgere con teli e fare lievitare 30 minuti.
Intanto scaldare il forno ad aria a 200°C, inserire quando la temperatura è raggiunta, 15 minuti di cottura, quindi abbassare a 170°C per altri 30-35 minuti!
Lasciare in forno spento ancora 5 minuti, serve per esaurire il processo di fermentazine da lievito.
Lasciare raffreddare bene prima di tagliare.
E' molto croccante! Ho mangiato subito le estremità prima di afre le efette da riporre in freezer: il mio pane per una settimana, solo mio!!!!
Mio marito mangia solo "ciupète" ferraresi!!!

10 commenti:

Federica ha detto...

questo pane deve essere super! complimenti

ivana ha detto...

Grazie Federica!
Naturalmente si va a gusti, io sono affezionata a questi tipi di pane, anche per motivi ideali o di tradizione!

Ciao!!

Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

oh boy! i'd like my slice toasted with butter please! ha ha ha

hope you are having a great day my friend, i shall i know. we are home today resting and have food left that d#1 cooked before she left. i shall nap today! ha ha ha

smiles, bee
xxoxoxoxoxoxoxo

ivana ha detto...

Ciao Bee!

Have a great nap...then a cup of tea and a slice of cake!!!!
I miss D.1 for you, but I hope that all goes well!

Now I feel not so sad as last days...life is full with joys and pains!!!

Un abbraccio a te e Sarge...and lots of kisses for Flat Jeter!!!

Ciao!

xoxoxoxoxo

Paul from Canada ha detto...

Good morning Ivana. I think I'd better get around to making some bread. The machine I have allows me to make many different types of bread and even small cakes and cookies. I like to tear a piece of the bread sfter it comes out of the oven and put a lot of butter as it melts into the bread. Sometimes I'll eat just like hat or put strawberry jam on it. Oh delicious. Ciao my friend

Paul

ivana ha detto...

Hi Paul!

Thanks!
I eat no soft bread and butter (health!!!!!), we love "dry" bread, yeast vapor inside must be off.
I like bread with meatballs sauce...it's tasty, or with peperonata, vegetables, gulasch....

Have a great day!!!

Hugs for Emily and Cole!!!!

Bibliotopa ha detto...

ma a te il pane dopo un paio di giorni non prende odor di lievito? a me non succede solo con le farine pronte, che contengono qualche conservante o additivo..
comqunue meno pane mangio, meglio è per la linea
Però è bello d a vedere ed io non ne son capace, nè ho voglia di stare ad aspettare che lieviti, ho sempre paura che non lieviti abbastanza

ivana ha detto...

Ciao Biblio,
bentornata!
Dunque sul pane si scrive da tutte le parti...ma forse ognuno ha la sua concezione del pane, per tradizione o per acquisizione volontaria...
Ho accennato al fatto che è importante, oltre alla lievitazione anche la cottura, perché il processo di fermentazione e di maturazione non finisce mai, il pane è sempre vivo!
Occorre che sia ben asciutto dopo la cottura, che l'umidità interna sia stata tutta assorbita dal processo di trasformazione prodotto dai microorganismi del lievito...cosa misteriosa...o almeno bisogna ricordarsi come avviene, ma io sono la solita smemorata e non te lo so dire all'impronta!
Qusta è la quantità mia settimanale, va in freezer, dopo che l'ho tagliato a fette da freddo, e ogni giorno tolgo due fette, per i due pasti!
Non prende nessun odore di acidità strana!

Grazie a presto!!!

Sandy B ha detto...

Ciao Ivana!
Sorry that I have not been able to read your posts every day as I like to, but I had to share a computer with too many people while I was away.

I see that you attended a funeral, which is always sad. Big hugs to you for your loss.

This bread looks so good. I love bread fresh from the oven. That is better than cake!

Hugs, my friend...

ivana ha detto...

Ciao Sandy!
Don't worry, I knew you were in NH!!!!!
Had you a good fly back?
Buon Giovedì,

Un abbraccio!!!