lunedì 8 agosto 2011

CREVALCORE: CARTOLINE dalla FATTORIA!!!

La casa è del Seicento, è ai margini di quella che era una palude, che fu bonificata negli anni Venti del Novecento, da un imprenditore terriero, venuto dal Veneto, una ricca famiglia del Vicentino, Chiericati!
Al seguito venne anche una famiglia di fiducia, che avrebbe abitato le terre dissodate e questo avvenne!
Anna riesce ad adornare davanti casa una breve striscia di terra, rubata al prato, dove a primavera lei semina bustine di fiori!

Testo e foto ivanasetti!

Da luglio le ZINNIE sono una esplosione di colori, prendono il posto di altre fioriture, che si sono esaurite nel loro ciclo:


sono colori e forme diverse, da quelli più semplici, ad altre gonfie, o doppie con strane protuberanze marroni, dalla cresta con altri piccoli petali!




Alcuni sono superbi e strani





Anche Anna fa il giro con me a mostrarmi le cose che sa che mi entusiasmano!
Mi racconta di un micetto che da due anni vive nel pollaio e nel recinto delle galline, mangia il loro mangime, non vuole uscire a mangiare nella sua ciotolina, perché teme la famiglia felina che vive nell'aia, a volte composta fino a due dozzine di mici, vecchi e piccoli, trovatelli o figliolanze varie!
Un micio, forse destinato alla morte per la selezione naturale, reietto dai consimili, ha trovato rifugio e comprensione nel pollaio; questa domenica lo volevo fotografare, ma non si è fatto vedere, è una giornata afosa e lui sarà nel parco dei polli a dormire all'ombra dei pioppi cipressini!



Il gallo è proprio tronfio nella coscienza della sua bellezza...le galline lo circondano adoranti, una si era avvicinata di più e gorgogliava infatuata e cercava di sedurlo!


L'orto, anche questo rubato in un angolo di un campo di mais, ha il terreno arido, grigio, dalle crepe dell'arsura, senza la agognata pioggia, i fagiolini, le zucchine, i cetrioli, le melanzane, le zucche che presto saranno pronte da spiccare, e i pomodori giganti, che pesano da mezzo kg a 1.200 g, di un rosso delicato, sfumato al rosa!




Anche i filari della vite portano i loro grappoli in dirittura verso la vendemmia




mentre l'orizzonte ha le linee piatte dei vasti campi di soia, ancora di un verde intenso, che a settembre verrà mietuta



O le sagome dei pioppi cipressini


Con la solitaria amaca che invita a sdraiarsi e gioire della quiete e della serenità che questo spazio regala!
Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.

14 commenti:

Anonimo ha detto...

Le foto delle zinnie mi ha riportato indietro nel tempo, a quando io piccolina giravo nel giardino della casa nuova con mia nonna che aveva seminato gli astri e le zinnie ed erano per lei il suo vanto. Fiori semplici e rustici che non richiedono cure particolari ma che ti regalano un'esplosione di colori. Grazie e buonagiornata! Francesca

ivana ha detto...

Grazie Francesca!
Sì, la zinnia è il fiore antico delle semplici aiuole in mezzo agli orti di famiglia...per portare un fiore sulle tombe, o per ornare i piccoli altarini delle grandi cucine di campagna!
Oggi sembra che la zinnia incontri il favore dei fioristi, per la fantasia da utilizzare nelle composizioni!
Per me è un fatto di nostalgia....
Buona settimana a te!!!

Un abbraccio!

Puddin ha detto...

Questo sì è il tipo di campagna che pensavo io quando pensavo di vivere su un monte...alquanto riposante(ovviamente quando non si lavora)...
un abbraccio da ponente, P

ivana ha detto...

Grazie Paula!

Riposante...per l'ospite che va in visita, poi se ne torna ai propri agi!
La bellezza dello spazio libero tutto attorno, a me dà l'impressione del mare, non so perché...ma mi piace vedere le case in lontananza, le piante, i trattori...mi danno certezze della vita umana!

Un abbraccio dal Levante un po' ventoso, così non si suda!!!

Traveling Bells ha detto...

Zinnias always remind me of my mother. She grew lots of them in a riot of colors. I just realized that I do not remember ever having fresh flowers inside the house though. I have adopted the European tradition of always having flowers on my kitchen counter.

Love seeing all of nature's bounty, even the kitties and chickens.

Enjoy your day. Big hugs, my friend...

Paul ha detto...

Good morning Ivana. The flowers are wonderful. I agree some of them are unusual but still very beautiful. I've never seen these flowers here in Canada.
Does the lady use the grapes for making wine. They sure look like they should be.
Today Emily & Cole are with us. Cole wants to play pool downstairs.
Mom is doing very well. She's better then I am.
Well that's it for now in Amherstburg. Ciao my friend.

Paul

Empress Bee (of the high sea) ha detto...

i love zinneas but i don't like their smell, it makes me feel like tossing them! ha ha

love the kitties.

smiles, bee
xoxoxoxoox

ivana ha detto...

Ciao Sandy!

These flowers are only in old gardens of old people!
Zinnias have very bautiful colors!
Here hot and humid...we all wait for the rain!!!

Have a great afternoon!
Big hugs!!!

ivana ha detto...

Hi Paul!
Glad that your Mom is well...and you? I hope you feel better soon!
Yes, we drink the red wine of my sister Anna!
Have fun and you with the kids!!!

See you!!!!

ivana ha detto...

Ciao cara Bee!

Old flowers for...old people!!!
I think that Sarge is feeling well...I read his comments!

I hope your day is good....

Big hugs!!!

xxoxoxoxo

roberta ha detto...

ciao Ivana!!! il tuog è a dir poco meraviglioso!!!!! mi pice molto vedere le foto delle tue gite domenicali!!! sfogliare il tuo blog è sempre una piacevole sorpresa: ti chiedo una cosa: sono io che non le trovo o non ci sono tutte le ricette relative alle foto? ciao , un abbraccio.

ivana ha detto...

Ciao Roberta!

Grazie per le parole!
Hai ragione, il mio non è un ricettario, ma la cronistoria fotografica delle mie scorribande...fuori e anche in cucina!
Vado in cucina con quadernone, penna e digitale...strologo su quello che mi metto davanti e comincio a cucinare, fotografo, peso solo l'indispensabile, ad esempio la farina da mettere nel robot per il pane e la pasta all'uovo...per il resto vado a ruota libera, faccio però tutte le foto, magari di una quindicina di foto, ne elaboro solo 4-6 da pubblicare...la ricetta la scrivo alla sera, quando scarico le immagini e cerco di ricordare come ho fatto, ma solo se non sono troppo stanca...per questo il mio non è assolutamente un ricettario, non insegno a nessuno, è solo il mio diario!
Mi dispiace...

Un abbraccio!!!

roberta ha detto...

ciao <ivana!!!!!! grazie per la spiegazione!!!!! il tuo blog rimane uno dei più belli per me, perchè riesci a trasmettere la passione con il quale lo aggiorni!!! resta però un peccato non poter rifare le meraviglie che fotografi!!!!!!! un abbraccio

ivana ha detto...

Roberta, grazie delle parole!

Ma vedrai che per quelle che non sono descritte trovi qualcosa di simile nel sommario!
Basta cliccare, per esempio, su "melanzana/e" nell'elenco sulla destra, o anche nel "cerca nel Blog" e ti vengono in fila tutti gli articoli scritti sull'argomento (il numero tra parentesi indica il numero dei post)
O chiedermi in merito alla ricetta che ti interessa...può essere che avevo pensato di scrivere più tardi...poi me ne sono dimenticata!

Non sono ricette difficili e per chi mi segue quasi sempre si indovina in che modo ho eseguito!!!

Buona serata!
Un abbraccio!