domenica 18 agosto 2013

CREVALCORE, UN SABATO D'AGOSTO NELLA MIA PIAZZA

Con le sue luci e le sue ombre, lavori di recupero che ingranano anche nel privato, un negozio che riapre in piazza, un bar che potrà aprire abbastanza presto, anche la seconda edicola sembra stia sgomberando il vecchio locale sotto i portici per risistemarlo, nella Parrocchiale di San Silvestro procedono i lavori di messa in sicurezza e di recupero dei laterizi da riutilizzare per la ricostruzione dell'edificio...insomma chiari segni della rinascita!
Arrivo da Porta Bologna e vedo subito qualche progresso: nel porticato compreso nel fabbricato della porta stessa, da dove si accede ad appartamenti comunali e anche al piccolo    Museo dei Burattini  si effettuano lavori

lavori anche all'edicola, subito all'angolo del primo portico a destra, verso il centro,
 Al portico seguente è un susseguirsi di negozi chiusi dal maggio 2012, alcuni commercianti hanno dismesso l'attività. qualcun altro ha spostato il negozio in periferia, in locali di fortuna, prefabbricati e non.


nei porticati di fronte si sono approntati dei singoli cantieri, soprattutto nel lungo porticato antico si lavora al recupero dei pilastri che reggono ampi voltoni dell'Unicredit,  



mentre ancora a destra si interrompe ancora per la mole ingabbiata del Teatro Comunale
Ecco invece, oltrepassati il teatro e la Caserma dei Carabinieri  pur essa inagibile
con la Cassa di Risparmo di seguito invece già riaperta da più di un mese,
 
 
ho la bella sorpresa del rinnovato negozio di scarpe di Natalina, che esisteva già una sessantina di anni fa, da cui andavamo ad aquistare le scarpe, o farcele fare

La vetrata riflettente non permette di vedere  le scarpe esposte, il negozio non è grande, ma è comodo, inoltre ha un che di vivace, positivo nei colori essenziali, il carota intenso, il bianco e nero degli scaffali, che non appesantiscono o rimpiccioliscono il locale



E' agibile proprio solo il primo arco di questo portico, che rimane inagibile in tutti i suoi negozi. Arrivo alla piazza vera e propria con il campanile, la chiesa parrocchiale, il mio Marcello Malpighi


di fronte sta il Municipio, inerte, ma sicuro, in attesa delle soluzioni di salvataggio e recupero
mentre quasi invariato rimane il primo porticato a destra, con qualche deterioramento ulteriore verificatosi in un palazzo, quindi sia abitazioni che negozi sono chiusi, solo una banca ha una parte del portico salvo.
I lavori sono in corso in un palazzo nel portico a sinistra


Verso porta Modena la vita scorre con più energia. Maurella con i suoi prodotti caseari, direttamente dal caseificio di famiglia, un orefice, un'altra banca, un ufficio, e più oltre il Forno "Il Crostino" di Francesco e Simona, che sembra si stiano avviando bene, dopo avere preso in gestione alcuni mesi fa il forno Gualtieri, che avevo apprezzato prima e che anche ora lavora molto bene
 sotto il  telone bianco che avvolge tutto il complesso di Porta Modena, escludendo però la Chiesa della Concezione, trovo aperta la porta dell'Accademia degli Indifferenti e Risoluti
dove si può sempre ricevere informazioni sulla nostra storia, su monumenti, libri, manifestazioni...e Risoluto, figlio di Aira, che conobbi anni fa, sta disteso su una poltrona, a dormire della grossa...o meglio più che risoluto direi che è un grande indifferente

nel mio percorso silenzioso sotto i portici, deserti in molti tratti, mi viene incontro un colombo, sono sorpresa, invece di scapparsene mi punta dritto...e non arretra, quasi mi devo spostare io...anche gli animali ci incrociano sulla via...
Mi voleva la camminata dopo due settimane di lontananza dalla piazza, a volte il desiderio di andarci viene come mutilato dal sentimento di sfiducia, mentre invece andandoci si possono scoprire piccoli segni di speranza di rinascita.
Grazie Natalina, che  metti tanto ottimismo nella tua attività...grazie Leda, che mi riassumi gli eventi della settimana, che ripercorri con me antichi ricordi, grazie agli accademici che sono sempre gentili con una anziana, curiosa, scocciatrice!

href="http://creativecommons.org/licenses/by/3.0/">Licenza Creative Commons

This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.

3 commenti:

Empress Bee (of the high sea) ha detto...

slow progress honey, very slow progress. the shoe store is very cute, small and very functionable. Is that a word? ha ha...

hugs, bee
xooxox

Paul ha detto...

Good evening Ivana. Interesting blog. I wonder will these building ever be OK or will some of them be torn down for new ones to be built?
It was a beautiful day in Amherstburg. We spent time down by the water as we saw many boats pass by. The Navy Yard is a place where many people, children and their dogs walk by the many flowers and trees watching boats on the river. We take mom as many times as we can. She loves just sitting there.
I've been golfing this summer. I weighed myself this morning and I've lost 47 lbs. I look good but most of all I feel better.
I hope that you are feeling well my friend. Ciao for now.

Paul

Sandy B ha detto...

A wee bit of progress on the square, and the store is beautiful. So is the sweet kitty.

We are enjoying being back home.

Big hugs from rainy Georgia, honey...