venerdì 27 gennaio 2012

GIORNATA della MEMORIA 2012

Anche la tomba fu loro negata.
 I cimiteri degli Ebrei mprovvisamente persero il loro senso di custodi delle reliquie umane, caddero nell'abbandono, furono oggetto di vilipendio dalla stupidità degli uomini, mentre la natura cercò di proteggere, coprendole, le lapidi!



Stasera a ricordo dell'Olocausto

MEMORIA, MARTIRIO, SANTITA'

A Crevalcore, venerdì 27 gennaio 2012, ore 21, presso la Sala Ilaria Alpi della Biblioteca comunale, "Memoria, martirio, santità", un ricordo di comunità, sacerdoti e bambini vittime della tragedia della guerra. Iniziativa promossa dal Comune di Crevalcore in collaborazione con la Parrocchia San Silvestro e Pax Christi Italia-Punto Pace di Bologna.
Interverranno: Mons. Luigi Bettazzi, Vescovo Emerito di Ivrea, già presidente di Pax Christi Italia e Pax Christi International; Anna Rosa Nannetti, Scrittrice sopravvissuta alla strage di Montesole; Mariarosa Nannetti, Presidente del Consiglio comunale di Crevalcore.

Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.





14 commenti:

ELENA ha detto...

penso sempre come l'uomo possa essere arrivato tanto in basso con l'Olocausto, neanche le bestie arriverebbero a tanto

Fabipasticcio ha detto...

E' bello ricordare comunque. Nonostante il dolore, le lacrime, la sofforenza, la negazione...ricordare ci accomuna in un grane abbraccio.
Grazie Ivana
se puoi leggi qui
http://fabipasticcio.blogspot.com/2012/01/27-gennaio-2012-la-memoria-vive.html

Traveling Bells ha detto...

Sad, sad. We have to keep the history alive.

Have a great day.

Big hugs, honey...

La noiosa ha detto...

Dato per scontato il dovere di rinnovare SEMPRE la Memoria ( sono la prima a sentirlo, credimi ), oggi un grande OT: hai sentito che razza di scossa? Credo che tu l'abbia avuta anche più vicina e più forte, ma ti assicuro che qui non è stata niente male..
E' già la seconda in due giorni che sento ( la prima l'altroieri ), e non vorrei che ci fosse anche la terza.. temo che sarebbe ancora peggiore! :(((
Scongiuri.. e un abbraccio! A.

Empress Bee (of the high sea) ha detto...

let us never forget...

hugs, bee
xooxoxoxox

ivana ha detto...

Ciao Elena,
grazie, il pensiero di questo inammissibile atto di soluzione finale verso i propri simili, è un peso tremendo da sopportare...non solo per gli orrori, ma per la nostra coscienza ottusa, che non vedeva i segni di quel destino attorno a noi, nelle case chiuse, nei giardini incolti, nei cimiteri...morti!

Non c'è confronto con gli animali!

Un abbraccio!

ivana ha detto...

Fabi cara,
avevo già letto da te, e la ricchezza di documentazione è davvero superba!
Le mie riflessioni si rinnovano ogni volta che passo davanti alle testimonianze di muri vecchi screpolati, ghetti deserti, cimiteri vuoti, questo si voleva, togliere dallo stesso contesto di una nazione cittadini innocui, famiglie, comunità, persone eccellenti o modeste,e soprattutto innocenti!

Un abbraccio!

ivana ha detto...

Ciao Sandy!

Just true...we must remeber!
Big hugs!

xoxoxoxo

ivana ha detto...

Ciao Adri!
Sì, ho spiegato prima le mie riflessioni al riguardo!
Stavo scrivendo al PC quando ho avvertito fortemente las cossa, cosa che non era successa l'altro giorno!
Speriamo che siano solo scosse di assestamento e che non si aggravino!

Un abbraccio!

ivana ha detto...

Ciao cara Bee!
Thank you!

Big hugs!

xoxoxoxoxoxo

Paul ha detto...

Good morning Ivana. Let us never forget those who helped us be where we are today.

Paul

Puddin ha detto...

Un giorno per ricordare insieme...una vita per ricordare ogni giorno! abbraccio dal ponente dove stiamo aspettando inverno..P

ivana ha detto...

Thank you Paul!

Have a lovely Saturday!

ivana ha detto...

Ciao Paula!

Da ricordare sempre!

Arriverà l'inverno, magari fuori teempo, con disgelo improvviso e esondazioni!

Un abbraccio!