giovedì 3 maggio 2012

PANE CIOPPETTA e CICORIA BELGA FARCITA al MW

Rientro, dopo una bellissima gita al Lago di Garda, con sole e pioggia, ma ho ammirato davvero bellezze incantevoli, della Natura e dell'Arte! Ve ne parlerò e...chiedo scusa per il ritardo a rispondere e a commentare, spero di farcela!


La cena!

Cose semplici come sempre all'insegna della sobrietà, con poveri ingredienti cerco di dare sapore e colore diverso ai miei piatti!
In un certo senso non ero convinta neppure io, e temevo pure che il G. non avrebbe mangiato...mi stava già criticando in corso d'opera!


Tre cicoriette avanzate, due uova sode, carote lessate. Il pane è già a lievitare nella lavastoviglie, ho usato la mia pasta acida e un pochino di lievito di birra. 


Testo e foto di ivanasetti
Ho pulito le cicorie: tagliare a metà per il lungo, scavare la parte dura centrale, e lessare finché non sono tenere.

Ho sempre la mia mortadellina pronta in frigorifero, il parmigiano e un pezzetto di pane bianco, il mio.
Metto pure un po' di prezzemolo e uno spicchio d'aglio, che trito nel tritatutto. Condisco con un po' di salamoia bolognese, mescolando bene la farcia 


Un po' d'olio in una pirofila, faccio uno strato di cicoria, spalmo con la farcia e copro con altra cicoria, metto il rimanente miscuglio, grattugio altro parmigiano sulla superficie, verso un po' d'olio sopra!



Cottura nel MW:  5 minuti a 500 W, scoperto, si asciuga senza gratinare troppo. 
"Lo mangio dopo " - esclama il G. e continua a mangiare carote, insalata e uovo, io mi servo un terzo della cicoria, mangio con gusto, è davvero delizioso, saporito e l'uovo ci sta proprio bene!
Il G. si decide e prende pure lui un terzo...bene, penso, domani mi mangio io l'avanzo!
Vado a controllare la lievitazione dell'impasto del pane, è già quasi triplicato di volume...mi volto e il terzo...terzo è sparito, la pirofila è vuota!!! Il G. si è ricreduto e ha finito tutto!
Confeziono le cioppette, da un po' non le faccio, per il pollicione della mano destra che non è felice quando io manipolo la pasta da pane, che è molto soda, ed è faticoso lavorarla...ma l'ho ripetuto già tante volte!
Oggi ho trovato le mie rose fiorite!
Anche la rosellina tzigana nel suo vasetto ha tre roselline fiorite!

Un saluto agli amici vicini e lontani!
 
Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.





8 commenti:

Valentina ha detto...

Ciao Ivana, ricetta semplice ma gustosa!!

MEG ha detto...

E' sempre incredibile la cura che metti anche nei gesti più semplici... Grazie Nonna Ivana, è un insegnamento per me mamma troppo frettolosa!

ivana ha detto...

Ciao Valentina,
grazie!
La mia non è proprio alta cucina, ma il quotidiano incontro con il cibo, alla mia maniera!
Buona giornata!
Un abbraccio!

ivana ha detto...

Grazie Elena!
Penso che tu abbia meno tempo a disposizione di me!
Io ho l'ultima nipotina da accudire alcune ore il mattino, per il resto mi diverto a cucinare con fantasia, più che con ricchezza di ingredienti...poi ho soddisfazione dai miei soliti commensali, la famiglia che arriva per le riunioni mangerecce!
Faticacce che poi sono grandi gioie!

Un abbraccio!!!

Puddin ha detto...

il pane a forma di ragno con 4 gambe...che deve sempre essere spettacolare in bocca con un croccante doratura e morbida dentro...abbracci da ponente tiepido e soleggiato P

Anonimo ha detto...

Buonasera cara Ivana,
è un bel po' che non passo di qui: ho avuto Internet rotto per oltre un mese, telefono incluso... L'incubo è finito oggi, finalmente, ed eccomi allora a farti un saluto. Buona primavera! CHIARA

ivana ha detto...

Ciao Paula!

Grazie...davvero sono riuscita a confezionarle un po' meglio con la mano che non mi duole più...solo che devo falo molto più spesso, perché me lo fanno sparire subito! Domani lo devo rifare e doppia razione, perché c'è il pranzo per domenica!

Li chiamiamo anche Ragni, quando sono sottili, come ho fatto questa volta!
Un abbraccio dal Levante sereno, con la luna!

ivana ha detto...

Ciao Chiara,
mi fa piacere leggerti...meno male che hai risolto il problema, ma un mese è proprio lungo senza connessione!!!

Un abbraccio e buona notte!