domenica 2 settembre 2012

CREVALCORE: TAVOLATA del FIERONE 2012 con la C.R.I. di CRESCENTINO/VC

Il Fierone a Crevalcore come avrebbe dovuto essere: 

Edizione 2008, con immagini della piazza e della lunghissima tavolata per il Corso Matteotti

Il Sig Mauro nel suo Blog     
espone un resoconto dettagliato e simpatico della giornata crevalcorese della delegazione Crescentinese della C.R.I.
Ringrazio per la citazione, mi onora! 

L'edizione di quest'anno, dopo il tremendo terremoto che ha reso inagibile il centro storico, ovvero la "piazza", rischiava di non venire realizzata...invece c'è stata, oggi 2 sett, con l'aiuto di "angeli", un nutrito gruppo di Volontari della C.R.I. Italiana, sezione di Crescentino Vercelli!
La Tavolata è allestita quindi in via Rocchetta, parallela al corso Matteotti, e in parte della via Roma, perpendicolare a corso Matteotti.

Via Rocchetta



InVia Roma,


Dalle postazioni per la distribuzione dei piatti vedo la novità di quest'anno: non più la nostra gramigna alla salsiccia, come primo piatto, ma la Panissa, una specialità Vercellese, offerta dal gruppo di Crescentino, un piatto tradizionale, robusto, che oggi ci stava bene, con la temperatura abbassata, il cielo grigio, ma non minaccioso!





Non posso resistere, devo vedere dove cucinano, come cucinano: 
La cucina da campo è quella della Cocomeraia, una tensostruttura, dove ogni anno tra luglio ed agosto si cucinano gnocchi fritti, piadine e tigelle.
Incontro delle persone simpatiche, affabili e non si creano problemi a spiegarmi la loro ricetta!

Un buon riso che tenga la cottura, loro usano il riso Baldo.
Fare la base con olio e cipolla, tostare il riso poi aggiungere man mano  un generoso brodo di fagioli di Saluggia, preparati con lardo e gli odori e un po' di salvia, nel brodo di fagioli si è cotta anche la cotenna di maiale e qualche costina di maiale.
Verso la fine si aggiunge anche la pasta di salame fresco sbriciolato. 
Spero di ricordare bene, non avevo carta per scrivere 






Purtroppo non ho assaggiato questo piatto, il G. ed io eravamo strapieni dal pranzo in famiglia al completo a mezzogiorno, ma ho notato che i piatti in tavola venivano spazzolati via e tutti avevano volti molto soddisfatti e sorridenti!
Un ultimo sguardo alla tavolata

Un grazie di cuore a queste belle persone disponibili ad aiutare il prossimo in difficoltà, a dare un conforto e un sorriso! 

Anche da questa manifestazione arriverà un contributo per la ricostruzione delle scuole di Crevalcore!

Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.


 

4 commenti:

Empress Bee (of the high sea) ha detto...

i am so happy they were able to have this again! i hope you didn't work too hard cooking honey.

i got to swim today, warm and sunny here!

smiles, bee
xoxoxoxoox

Giangi ha detto...

Cara Ivana, purtroppo quest'anno non ho potuto esserci, come molti anni precedenti, alla tavolata, ma sono molto contento e direi euforico del fatto che si sia svolta "regolarmente" anche in questo momento complicato: si procede, si procede...

Ciao ciao

Gian Marco

ivana ha detto...

Ciao cara Bee!

My Sunday was so busy and full with children, grandchildren and...dog, you Know...ten folk and a dog..and I wish to prepare what they love, lasagne, pasta, many veggies, meat and a pearpie!
The visit to the big table close to our center was a great joy, I could see a Piemont traditional recipe, and meet some wonderful volunteers of the Italian Red Cross!

have a lovely Tuesday!
Big hugs, honey!

xoxoxoxoxo

ivana ha detto...

SI G.M.

si procede...si procede...sento pure i rumori che mi arrivano dal cantiere del nuovo Polo Scolastico...ora devo fare una camminata, per ossigenarmi, la cucina mi ha impegnato anche stamattina, niente mercato, mia valvola di sicurezza!
A presto!