venerdì 25 gennaio 2013

CROSTATA CON FROLLA RICCA, CON CONFETTURA PESCHE

Un pomeriggio passato a fare un dolce degli anni Sessanta, che avevo imparato da riviste tedesche, che poi rifaccio sempre "a memoria", e sempre con qualcosa di diverso!
La faccio per Elena, che fin da piccola la gradiva, assieme a quella di cioccolata. Oggi le ho preparato anche una crostata ssalata di zucchine!

Testo e immagini di ivanasetti
Oggi ho combinato così l'impasto
230  g  farina 00
150  g  (60 nocciole, 90 mandorle) macinate
140  g  zucchero
1      cucchiaino colmo di bicarbonato di sodio
buccia grattugiata di arancia, misto spezie per dolci,  un pizzico di sale
110  g  burro a temp. ambiente
cioccolata fondente grattugiata, 1 1/2 cucchiaio
1     uovo maxi
qualche cucchiaio di latte
400  g circa di confettura di pesche biologiche, dall'azienda Michele Morisi di S. Giovanni Persiceto
 
A mano nella terrina ho unito gli ngredienti, dopo avere mescolato bene la farina con il bicarbonato, le spezie, lo zucchero.
Risulta un impasto morbido, che stendo su una carta da forno per una tortiera di 28 cm, aiutandomi con una pellicola per tirarlo bene.
Vi spalmo la confettura, faccio una grata con la pasta, essendo tenera mi si rompeva, quindi un dolce poco estetico!
Cottura  40  minuti a 180°C
E' ottima tagliata a cubotti, come se fossero pastine, perché la frolla è alta, morbida e molto saporita, come un pasticcino!

Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.


 


8 commenti:

Anonimo ha detto...

Che neomamma fortunata! C'è tutto un mondo d'affetti in questa storia... CHIARA

ivana ha detto...

Grazie Chiara!

Domattina gliele porto, anche una di zucchine, salata, E' vefgetariana quindi le torte salate alle verdure le mangia molto volentieri!
Elena è grande amica con i cugini, i miei figli, e alle riunioni di famiglia viene quasi sempre!
Un abbraccio e buona notte!

Anonimo ha detto...

Mi vien voglia di passare di lì!!!
Buona giornata, Francesca

Anonimo ha detto...

Avete sentito il terremoto, Ivana? O fin li' non è arrivato? A Firenze, dai miei, l'hanno sentito. Un abbraccio. CHIARA

Giangi ha detto...

Cara Ivana, come va? Tutto bene? Solo una cosa che mi è venuta guardando questa ricetta, gustosa e allettante assai: dopo Elena, non è che ne faresti una anche per me? In fondo, io sono un ragazzo degli anni sessanta...


Ciao!

Gian Marco

ivana ha detto...

Ciao Francesca!
Scusa il ritardo, ma i problemi di salute del G. sono da controllare, quindi il pensiero è lì!

Un abbraccio, e satmmi bene!!!

ivana ha detto...

Chiara,
no, da noi non abbiamo sentito, io però ero via, e in una struttura pubblica nuova, e nessuno ha notato qualcosa!
Speriamo che non succeda nulla di grave, anche in Garfagnana, che si stia assestando, senza creare problemi!
Il pensiero però è pesante da sopportare!

Un abbraccio e un pensiero alla tua famiglia in Toscana!

ivana ha detto...

Ciao Gian Marco!
Insomma, potrebbe andare meglio...pazienza, speriamo di risolvere o almento di tenere sotto controllo il problema!
Di crostata ne ho fatta proprio una nel pomeriggio...con un barattolo di prugne allo sciroppo, che mi sembravano troppo dolci, ci ho fatto un dolce davvero delizioso, volevo conservarlo...ma niente da fare...l'abbiamo ..attaccata!!!

Aspetto un momento di serenità!

Ciao...e buona notte!!!

Scusa il ritardo!