giovedì 17 novembre 2011

PAPPARDELLE farina di Castagna con ZUCCHINE e PROSCIUTTO!

Non ho ancora esaurito la farina di castagne!
Oggi ho mangiato le pappardelle, perché il G. voleva assaggiarle...lui che è sempre un pochino diffidente sulle mie "creazioni culinarie", si sta appassionando alla castagna...per forza di cose, non faccio altro che preparare dolce e salato a base di castagne...o 'sta minestra, o giù dalla finestra, si diceva una volta in modo rudamente spiccio!
Bene, facciamo il passo passo della pasta all'uovo con la famosa macchinetta, la mia ha un 45 anni di vita, ma è fedele ed efficiente!

Testo e foto di ivanasetti


  Ho impastato con 3 uova
150  g  farina 00
75    g  farina di castagne
75    g  semolato di grano duro


mettiamo prima le farine, poi azionare a velocità 6, inserendo un uovo alla volta nella bocchetta del robot e fermare quando l'impasto si arrotola in verticale


con le mani aggiustarla a palla e metterla riposare per un'oretta sotto una ciotola

Poi tirare le sfoglie: partire da un pezzo di pasta, da questo impasto ho fatto quattro pezzi, appiattirli col palmo delle mani, se sono teneri infarinare un pochino, poi passare nella prima tacca larga, ripiegandolo su se stesso passarlo per altre due volte, poi una volta per tutte le tacche, sino alla penultima.
La pasta deve avere l'esatta larghezza del rullo, perché così la macchina rimane sempre pulita e al seguente uso non fa segni scuri sulla sfoglia, dovuti ai residui di pasta che rimangono agli estremi del rullo!
A me la pasta esce sempre impeccabile...va bene, farla tutte le settimane per decenni...per forza che si impara!
Mi viene da sorridere quando in TV si vedono le strane manovre per fare la pasta con la macchinetta!!!



Con questo quantitativo ho realizzato pappardelle per noi due vecchietti e un vassoio di stricchetti per altre tre persone. Ora sono in freezer e penserò a un condimento stuzzicante!!!



Il condimento veloce di oggi!


mezza cipolletta, uno spicchio d'aglio tritati
olio extra vergine d'oliva

2    zucchine medie tipo Bologna, verde chiaro tagliate a dadini

30  g prosciutto crudo tritato,
fare appassire la cipolla poi aggiungere l'alio e i dadini di zucchina, a fiamma media e mescolando spesso, cuocere per circa dieci minuti, non si deve spappolare; aggiungere il prosciutto, un pizzico di sale, un po' di pepe e un'idea di origano e condire subito la pasta


Il G. vi ha grattugiato sopra parmigiano reggiano, a me invece è piaciuto sentire il profumo del prosciutto e della verdura


Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.


18 commenti:

Empress Bee (of the high sea) ha detto...

i would absolutely love that dish! i only made pasta once and it was really good, don't know why i never made it again. it was just flour and eggs and it was delicious.

have a great friday honey!

smiles, bee
xoxooxoxox

Anonimo ha detto...

Che belle! sai che mi incuriosiscono, non le ho mai assaggiate. Ciao, Francesca

ivana ha detto...

Ciao cara Bee!!
Yes, it's a great pasta, flour and eggs, we gets a special Italian dish, like Tagliatelle, Lasagne, it's a welknown Bolgnese speciality...and in my recipes I use this dough!!!

Have a great Friday!!!

xoxoxoxoxoxo

ღ Djallen ღ ha detto...

Altre castagne!! E' un tripudio di profumo autunnale!!! Non posso resistere ^__^

bellissime queste.. quasi quasi.... le faccio! f ovvio :P ciaooooo

ivana ha detto...

Ciao Francesca!
Grazie, sai che mi fa piacere leggerti, come una persona amica!

Io provo sempre con tutto, l'anno scorso le avevo fatte con impasto zucca e farina di castagne, e un ragù squisito, devo andare a leggermi, per rifarle!!!

Buona giornata, qui sole splendente!!!
Mi preparo perché dalla mezza sono dalla mia nipotina, sette mesi!!!!

Buona giornata!!!
Un abbraccio!!!

ivana ha detto...

Ciao Jè,
e non ho ancora finito!
Grazie, cara, buona giornata a te e famiglia!!!

Un abbraccio!!!

Shade ha detto...

deliziose queste pappardelle!

Anonimo ha detto...

Il piacere è reciproco, anche io al mattino mentre prendo il caffè ti leggo e mi sembra di fare due chiacchiere con un'amica! Ti invidio perchè hai una nipotina piccola da "spupazzare" spero di averne prima o poi anch'io ma mio figlio e mia nuora hanno detto che vorrebbero aspettare un pò. Il sole oggi fa da padrone, vedremo stasera!!! Ciao, Francesca

ivana ha detto...

Grazie Shade!!!

Un abbraccio e buona giornata a te!!!

ivana ha detto...

Grazie Francesca!!!
I nipotini sono quattro, e stasera usciamo con i grandini, 12, 10, 5 anni, la sorellina sta a casa coi genitori!
Nonna al 100%!!!
(Ma l'altro figlio più vecchio...niente moglie e niente figli!)

Un abbraccio cara!

Traveling Bells ha detto...

I am enjoying my morning coffee and enjoying your beautiful food photos. Wish I were there to try your dishes. I know I would love this one. Yum.

Have a great Friday. Big hugs, honey...

Anonimo ha detto...

No, il più grande studia ancora, dopo la laurea ha pensato di fare anche il dottorato e poi dopo una precedente delusione non ne ha nessuna voglia! Ciao, Francesca

ivana ha detto...

Ciao Sandy!!!

Thank you!!!
I was at my princess' and tonight we go to the Pizzeria' with the three kids!!!

Have a lovely Friday!!!

xoxoxoxoxo

ivana ha detto...

Ciao Francesca!

Lasciamo che ognuno abbia il suo destino, ognuno deve vivere la propria vita!!!

Un abbraccio!

Paul ha detto...

This is a dish I would love to eat. I mouth is watering right now.
My mother is now moved into her new room and she seems to be very happy. It's the same type of room like her other one but reversed.
Ivana, I think I better get back to writing my blog. See you.

Paul

ivana ha detto...

Ciao Paul!
So glad that your Mom is serene and loves her room, so you can be serene too!
I hope you 'll write again and not about politics...our minds are full enough with worrying events, you know, and our words can offend the sensibility of the readers!!!
Have a great week end, and I hope your shoulder improves more and more!

Greets to you all!!!!

Anonimo ha detto...

Gli stricchetti !!!un formato di pasta della mia infanzia.
Mamma e nonna li facevano alla domenica, gialli tradizionali, cotti nel brodo ottenuto mettendo su' la pentola alle 7 del mattino.Il profumo del brodo riempivala casa fino all'ora del pranzo e oltre.
Bei ricordi.
Io di tanto in tanto li rifaccio e con la mente vago fin là nella piccola cucina dove tutti prima o poi passavamo piu' volte nell'arco della giornata intralciando il lavoro di mamma.Lei ogni tanto faceva finta di arrabbiarsi e ci cacciava, ma noi non ce la prendavamo.
Ciao Erminia

ivana ha detto...

Ciao Erminia!

Che belle immagini che fai rievocare anche a me!
Gli stricchetti erano il piatto buono in brodo delle domeniche dell'anno, in alternativa alle finissime tagliatelline, perché i tortellini si mangiavano solo nelle grandi feste tradizionali!!!
Gli stricchetti erano praticamente un "surrogato" dei tortellini!

Grazie cara Erminia!

Buona fine settimana!!!

Un abbraccio!!!