venerdì 17 febbraio 2012

FRITTELLE, GNOCCO, CASTAGNOLE, SFRAPPOLE...GIOVEDI' GRASSO è VOLATO!

Mercoledì nel tardo pomeriggio 15 il G. dice:
"Ma il Giovedì Grasso?"
"Penso sia fra un paio di settimane!" rispondo distrattamente. 
Ops...di brutto mi suona un campanello d'allarme nella mente! Questa neve ci ha fatto perdere la trebisonda, proprio una cosa inaudita, da parte nostra!
Giovedì Grasso è giovedì 16 febbraio, leggo qui in Internet...
" Mannaggia! E' domani!!!" Esclamiamo all'unisono!
Un giro di telefonate, le scuse per il ritardo, che importa...tutti sono d'accordo a venire, bene, poche smancerie, si va al sodo, domani si cena qui, senza indugio e ripensamenti!
Il Giovedì Grasso è una ricorrenza speciale perché in casa mia si festeggia il clou del Carnevale!
Chiamiamo parenti ed amici, offriamo la cena all'antica, con l'apoteosi del fritto...


Le frittelle sono la cosa più impegnativa, è compito mio, per le sfrappole, nessun problema, Giannina le prepara, i Topini arrivano da parte di Amalia, le mie castagnole sono già pronte dal giorno prima, agli affettati pensa il G., la macchina dei preparativi parte la sera stessa di mercoledì...con la cottura del riso!

Testo e foto di ivanasetti

Le foto della giornata sono poche, scarse, quasi impresentabili...mica avevo tempo!

300  g  di riso parboiled, ho solo quello
1       l   abbondante di acqua
2       dadi da brodo classico.
cottura...finché non ha assorbito tutto.
Lascio a riposo fino al pomeriggio di giovedì, una ventina di ore!

Il giovedì pomeriggio incomincio la maratona!
Non solo frittelle! Impasto  anche per il gnocco allo strutto!

700  g  farina 0
70    g  strutto fresco dall'azienda della sorella
1       bustina lievitodi birra secco mf
1        c  zucchero,  2  cucchiaini sale fino, gocce limone
Due ore di lievitazione, poi riprendo la pasta e la stendo in una teglia di 30x42 cm, dopo quaranta minuti inforno a 175°C per 35 minuti, ventilato.
 
Nel frattempo riprendo la lavorazione delle frittelle, una variante di quelle dell'anno scorso, più leggere:


in una pentola di acciaio metto


6     uova medie fresche, che sbatto bene con una frusta, aggiungo
50  g  di parmigiano grattugiato, 
1 cucchiaino colmo di bicarbonato
2  cucchiaini di sale, noce moscata un buon pizzico,
1   cucchiaio di   succo di limone e la scorza grattugiata di mezzo limone e man mano
550  g di farina 00
1 bicchiere da acqua di acqua frizzante fredda
Mescolo bene, quindi incorporo 
circa  1  kg di riso lessato, molto abbondante


Lascio riposare la massa per tre ore circa, quindi inizio a friggere , usando due padelle larghe, perché vengono servite a tavola calde bollenti e siamo in dieci bocche; ho usato olio di semi di arachide, la pastella ha dato un ottimo risultato, non ha assorbito olio, le ho presentate come "mostricciatoli",  ma si sono lasciati mangiare molto bene, un buon centinaio di frittele lo erano!
Il G. era l'addetto alla affettatrice, prosciutto di Modena, coppa di testa e salame nostrano.
Verdure sott'olio



e una macedonia di verdure:


2   cespi di cicoria belga, detorsolata, tagliata piccola
2   carote a julienne
1   cetriolo a dadini
3   gambe bianche di sedano
1   mela grossa grattugiata a julienne
1   limone, succo
sale,
lasciata a riposare un'ora, poi condita solo con olio e.v.

sale olio



Mia cognata ha portato le sfrappole, sono davvero ottime!
Questa è la sua ricetta:
 2       uova
1         arancia media, succo
2         cucchiai liquore (sassolino)
1         noce di burro morbdo
2          cucchiai di zucchero
farina quanto basta, circa 350  g, deve essere soda, ma non dura!
Va tirata con la macchina fino all'ultima tacca, sono leggerissime, tagliate a rettangoli o nastri, e fritte nello strutto, una alla volta, solo un attimo.

le mie castagnole a...topino!

E' stata una piacevolissima serata, rallegrata dal lambrusco, dalla buona compagnia, da chiacchiere e ricordi!

Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.


18 commenti:

Jean ha detto...

Looks yummy. Is it me or is time just flying by? I feel like I'll wake up tomorrow and it will be Christmas again!

Anonimo ha detto...

Accipicchia, siamo già al Giovedi' grasso! Come va là, è arrivato un po' di tepore? buona fine di Carnevale! CHIARA

ivana ha detto...

Ciao Chiara!

Sì, il disgelo sta facendo scemare la distesa abbagliante di neve sulle nostre campagne, spero che abbia portato beneficio a frumento e frutti!
Grazie cara...sei nottambula pure tu...buon sabato e buona fine di settimana!

Un abbraccio!

ivana ha detto...

Ciao Jean!

Till next Tuesday is time for these sweeties!

Have a great week end!

Big hugs!

Fabipasticcio ha detto...

Sapevo che avresti dato il meglio di te come sempre♥
Buon fine settimana cara Ivana

The Social Frog ha detto...

Looks like a delicious feat Ivana :) Big hugs, hope you have a wonderful weekend!!

Traveling Bells ha detto...

Looks good...as usual! Our tradition on Fat Tuesday is to eat pancakes at our church each year. The men cook them, and the kids help serve. Great tradition!

Enjoy all your festivities. Big hugs, honey...

Anonimo ha detto...

Bella cena, fa riaffiorare nella memoria tanti ricordi di quando si festeggiava nella nostra numerosa famiglia di ben 5 figli!! ....e per le strade di Cento impazzava il carnevale.
Brava, sei veramente una miniera di conoscenze.
A presto Erminia

Anonimo ha detto...

So che l'invidia è uno dei vizi capitali e non è buona cosa, però io vi ho invidiato tantissimo per tutte quelle cose meravigliose che hai elencato e avrei voluto essere lì con voi a condividere :-)))
Buona giornata, Francesca

ivana ha detto...

Ciao Fabi!
Una faticaccia, ma tanto piacere della compagnia!
Un abbraccio, e stammi bene!

ivana ha detto...

Ciao Rose Ann!
We have a great week end (and lots of cooking!) for the family reunion on Sunday noon!
Have a grat Sunday, my friend!
I hope you are feeling better!

Big hugs!

ivana ha detto...

Ciao Sandy!
I admire your attitude: good tradition, friendship, godd cooking, funny company!
Life is wonderful!
Tomorro dinner with the family here!

Big hugs!

ivana ha detto...

Ciao Erminia!
E' bello e consolante mantenere le tradizioni, sono paletti di riferimento per i buoni rapporti, la gioia dello stare insieme, dell offrire e dell'essere accettati!

Un abbraccio e buona domenica!

ivana ha detto...

Cara Francesca!

grazie, ma niente da invidiare...tuttavia quando mi sono seduta a tavola, la fatica non l'ho più sentita e abbiamo passato alcune ore piacevolmente!
Domani ho tutta la famiglia qua, quindi altra matratona...ma ho una crostata di broccolo, cannelloni e tortelloni in freezer, un bel trancio di lombo, verdure varie, e la giostra gira e va!!!!

Buona domenica a te e famiglia!

Un abbraccio!

Empress Bee (of the high sea) ha detto...

a reunion sounds like a wonderful time honey! enjoy...

hugs, bee
xoxoxoxoox

ivana ha detto...

Ciao cara Bee!
I finished cleaning in the kitchen, now it's silent, I'm resting at the PC!
Have a lovely Sunday!


big hugs, my friend!

xoxoxoxoxoxo

Emanuela ha detto...

Ciao Ivana come stai? finalmente si intravede la bellezza della privamera! come al solito non sti smentisci e hai fatto una miriade di prelibatezze! Ma una domanda sciocca: nel gnocco allo strutto hai impastato con acqua?? Chiedo perchè vorrei imitare il tuo capolarovo!
Buona serata intanto!

ivana ha detto...

Ciao Emanuela!
Tutto bene le tue creature? Compreso quella a quattro zampe!
Ho dimenticato di scrivere l'acqua, sui 350 ml, rro così indaffarata quel pomeriggio!
Non è eccessivamente grasso e è risultato proprio un bel pane morbido e fine!
Si può mettere anche del lardo pestato, alla contadina, gli dà un sapore più ricco! Io però lo usavo come pane, farcito con coppa di testa, o salame, bello caldo!

Buona serata e un bacione alle bimbe!!!
Un abbraccio!