venerdì 1 maggio 2009

Chizze agli asparagi e parmigiano


Metto anche questa realizzazione della serie: tutto e di più con l'asparago verde di Altedo.
Con le parti meno presentabili degli asparagi cotti a vapore si possono realizzare dei ripieni per paste, panini, muffins, e le crescentine ripiene o chizze








Per la pasta

250 g farina 0
2 cucchiai di strutto fuso tiepido
1 cucchiaino di lievito per dolci non vanigliato
acqua q.b
sale

Impastare in una ciotola e coprire il panetto con una ciotolina.

Per il ripieno

200 g gambi di asparagi cotti a vapore
1/4 cipolla tropea tritata
1 spicchio aglio tritato
alcuni cucchiai di vino bianco (Verduzzo Veneto)
olio extra vergine d'oliva, sale e pepe
60 g di parmigiano reggiano grattugiato
1 cucchiaino di prezzemolo tritato

Strutto per friggere

Scaldare l'olio e soffriggervi cipolla e aglio, aggiungere i gambi a pezzetti e stufare per una decina di minuti, togliere tutta la parte dell'olio, lasciare intiepidire, poi passare nel tritatutto, per rendere una purea.
Mescolarvi il formaggio grattugiato, salare e pepare a piacere

Tirare delle sfogliette rettangolari di un paio di millimetri di spessore, ritagliare dei quadrati di 8x8 cm, porvi sopra dei mucchietti di ripieno, rovesciare un lembo su quello parallelo opposto, premere con i rebbi della forchetta.
Scaldare bene lo strutto in un tegame inaderente alto, friggere tre chizze alla volta, passarle su carta assorbente.
Ho ottenuto 25 pezzi.
Si mangiano calde.

2 commenti:

Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

oh i'd eat those hot or cold! they look delicious!

smiles, bee
xoxoxoxoxoxoxoxo

ivana ha detto...

Ciao Bee!
Have a lovely WE!
Here clouds and sun, which wins?
I see you later!
Ciao!

xoxoxoxxo