venerdì 24 dicembre 2010

NATALE 2010...è proprio arrivato!

 
E io sono stanca ma contenta...aspetto tutta la famiglia per la cena della Vigilia, come è abitudine da sempre!
Sono a buon punto con il cibo, meno male...spero che sia gradito!

Non faccio sforzi per prepare cose eleganti o strane, ma mi attengo alla tradizione nostra, con qualche concessione alla mia voglia di variare! 
Oggi finalmente ho aggiunto le mie piccole cose all'uncinetto come decorazione all'albero! Ho risistemato il presepe, per fare atmosfera natalizia nell'angolo pranzo.





 Non ho decorato la casa... mi sento meglio a stare sottotono! A volte penso, come sia esagerato dare a questa festa tanta euforia, magnificenza, quando lo scopo è poco attinente al significato del Natale!
Per questo preferisco oggi riportare delle frasi di Elena:


"
...
La discarica di Nuova Mumbai e' una montagna di rifiuti colorata ed informe che aumenta ogni giorno. Tutta l'area della discarica e' recintata, l'accesso e' consentito solo ai mezzi autorizzati. Non si puo' vedere dalla strada e per raggiungerla bisogna entrare nella zona industriale dove si trovano grandi stabilimenti ed alte ciminiere. L'ingresso della discarica sembra l'entrata di un lussuoso residence: prati ben curati, strada asfaltata, palme e torretta di controllo con guardie armate. Assolutamente in contrasto con cio' che c'e' intorno, dove si vedono solo anonime fabbriche, depositi e grossi camion di rifiuti.
Ma soprattutto e' in contrasto con tutto cio' che c'e' oltre a quei cancelli, cosi' attentamente controllati.
Sister Moksha ed io, in scooter, abbiamo cercato per quasi un'ora la strada che porta alla "dumping ground", la discarica, perdendoci tra le strade sterrate e polverose dove non ci sono indicazioni. Alla fine lo scuola bus e' venuto a prenderci per portarci la'. Siamo arrivati di fronte ai cancelli e Sister Moksha e' entrata nella discarica, io ho aspettato fuori perche' i visitatori non sono ammessi. Sono rimasta nello scuola bus dove sono arrivati alcuni bambini a farmi compagnia cantando e ballando. Quando Sister Moksha e' tornata, i bambini che erano con me mi hanno salutato e sono spariti oltre i cancelli......
 
I lavoratori sono anche donne e bambini, che tutto il giorno camminano scalzi tra l'immondizia separando a mani nude i rifiuti.
Lo scuola bus non era li' per accompagnare a scuola i bambini, ma perche' lo scuola bus E' la scuola.
Dato che nessuno puo' uscire, lo scuola bus della parrocchia di Kopar Kheirane entra nella discarica ed una maestra fa lezione per due ore dentro il pulmino, a cui sono stati tolti i sedili per fare spazio a tutti i bimbi. Sister Moksha, quando e' possibile, va alla discarica a controllare la condizione dei bambini e valutare le situazioni dei piu' bisognosi. Molti di loro sono nati li', senza mai aver visto altro che la montagna di rifiuti davanti alla loro tenda, ed uno scuola bus scassato con cui si cerca di fare scuola tra i rifiuti......
 

Questi bimbi non hanno una vera scuola, ne' una vera casa, ma di certo hanno avuto una vera festa di Natale! Sabato scorso per le bambine di Anmol e tutti i bimbi delle scuole di strada c'e' stata una mega festa di Natale. Circa 150 bambini e le maestre di strada si sono trovati a Wadala, il quartiere di Bombai in cui e' iniziato, 10 anni fa, il progetto Anmol, per festeggiare insieme con giochi di gruppo, danze e canti. Abbiamo dato loro i regali che Sister Moksha ed io abbiamo comprato qualche giorno prima nel grande bazar di Bombai, eravamo cariche come cammelli di biscotti, caramelle e dolcetti, che poi abbiamo trasportato in treno (ho visto anche i ragazzi che viaggiano sopra al treno, sul tetto, urlando come matti! ora ho visto proprio tutto). I bimbi hanno giocato tutto il pomeriggio e sono tornati a casa con tanti regali e razioni di cibo.
 
Da domenica sono ad Uttan, un villaggio sull'oceano ad un'ora da Bombai, dove c'e' un'altra casa famiglia del progetto Anmol, in cui vivono 25 bambine. Anche qui si fanno grandi festeggiamenti per il Natale ed ogni giorno c'e' una festa a scuola o per il villaggio. Le bimbe sono piene di energia e di voglia di fare, in questi giorni stanno preparando dolcetti fatti in casa per la festa di Natale, ma anche danze, danze e ancora danze!
 
Per me sara' un Natale molto speciale, il 25 torno a Kopar Kheirane, dove le ragazze di Anmol hanno organizzato insieme alla parrocchia una festa per circa 2000 bambini di strada. Auguro a tutti voi un Natale pieno di sorrisi, come sara' il mio!"
 
Lalita fa scuola sulla strada

 Il bus che serve a fare lezione


 
 
 
 



10 commenti:

Traveling Bells ha detto...

Ciao Ivana!

Poverty is everywhere. What a blessing these workers are, trying to help these children in India. I want EVERY child to be loved, safe, and have at least the very basic necessities of life.

May you and your family have a very blessed day. Merry Christmas. I am thankful to have you in my life.

Big hugs, honey...

ivana ha detto...

Thanks for your words, dear Sandy!!!

I also wish you a blessed Christmas Feast!

Big hugs, cara Sandy!!

xoxoxoxoxo

Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

merry christmas to you and your lovely family honey! your tree is so pretty and i wish you a restful happy healthy day!!!

i am so sorry for the poverty in india, i don't understand it because the people are so smart. the people from india here are all the very smartest of any, they should all be wealthy. it's an odd world and not always perfect. i wish them happiness.

hugs, bee
xoxoxoxoxoxo

ivana ha detto...

Ciao cara Bee!

You are right...here are many indian people, they do all works in our fields, and for the animals, cows and so on...!
Elena is visiting many poor places where the sisters work so hard for the instruction of the street children!!
I hope they find the way to help themselves!!!

Have a serene Day!
I'll rest tomorrow!!!

Big hugs!!!

xoxoxoxoxox

Paul ha detto...

Good Christmas Eve morning Ivana. Your photos of your home are very beautiful especially the little crocheted snowflakes. They are so beautiful. Once again you are a very talented lady creating such fantastic snowflakes.

Yes unfortunately there is a great deal of poverty in India and I often wondered why it must be. Elena is an angel working with children giving them some Christmas love.

Merry Christmas my friend Ivana. Have a wonderful and peaceful Christmas Day.

Paul

ivana ha detto...

Thank you Paul!!!

I'm waiting for the guests!!!
I'll send the photos of the Eve Dinner!!!

Have a Happy Christmas!!!

Fabipasticcio ha detto...

Cara Ivana Buon Natale e a te e alla tua splendida famiglia.
Che fantastiche le tue decorazioni all'uncinetto e ringrazio Elena per le sue parole.
Il Natale è ogni giorno e il sorriso di quei bimbi nonostante tutto lo dimostra e siamo noi ad averlo perso, abbiamo tutto da imparare da loro.
Grazie Ivana! :-*

ivana ha detto...

Buon Natale a te Fabi!


Che possiate passare dei giorni sereni...e poi torni più carica al lavoro!!!
Un abbraccio a tutti voi!!!

carmen ha detto...

Ciao Ivana ti auguro Buon Natale insieme a tutta la tua famiglia un abbraccio

ivana ha detto...

Ciao Carmen!!!

Grazie dell'augurio che ricambio per te e famiglia!!!
Buone Feste!!!
Un abbraccio!!!