martedì 24 luglio 2012

CREVALCORE, 24.7.12, sui LUOGHI a RICORDARE!!!

Una fine di settimana piovosa e ventosa, di pioggia proprio poca però, tanto che la terra è ancora arsa, molti campi di granoturco stanno seccando in anticipo; ma in un certo senso mi conforta sapere che a poche centinaia di metri da me, nella tendopoli, il disagio non si sia accresciuto con temporali, grandinate che spesso nella nostra zona, di questa stagione, avvengono, purtroppo!

Mi sento mossa da una pena che mi spinge ad avvicinarmi, dopo alcuni giorni, all'area,  a verificare, capirne la situazione!

La zona sportiva è ancora occupata:
 le strutture per la salute pubblica:
Ospedale da Campo, Farmacia,  ambulatori delocalizzati in strutture non lesionate, quale l'EX-MELO', struttura che accoglie il Centro Musicale di Crevalcore, ora centro ambulatoriale medico


Testo e immagini di ivanasetti


Strutture che sostituiscono l'inagibile Ospedale Polo Sanitario dell'AUSL Bologna Nord, Crevalcore



La tendopoli
 Tensostruttura piazzale Campo sportivo





zona quindi costantemente sorvegliata e protetta, come pure vigilato è il parco adiacente con la tendopoli privata



La delocalizzazione delle attività amministrative, della biblioteca e di alcuni esercizi commerciali è in corso.
Ormai stabile la nuova sede dell Municipalità, l'ex Biblioteca 


dal 20 luglio la Biblioteca è delocalizzata, ma forse sede permanente, nel nuovo edificio del Centro Sociale, proprio al Centro dell'area sportiva, di fronte alla Tensotruttura ex-Bocciofila





La situazione materiale sembra tranquilla, ma fervono nella Amministrazione Comunale le  considerazioni e gli studi per poter scegliere la via più idonea per la messa in sicurezza degli edifici pubblici nel miglior modo possibile, o per il loro abbattimento e ricostruzione...
Per la ristrutturazione degli edifici privati già sono in corso lavori  da parte del'edilizia privata, per permettere il rientro delle famiglie sfollate altrove. L'accesso al Centro Storico è ancora lento, giacchè quasi tutto il Corso Matteotti, fiancheggiato da portici e palazzi è ancora in via di messa in sicurezza!


Cosa positiva è la riapertura del Mercato Settimanale, dislocato in una via parallela al corso e nel piazzale del Centro Commerciale Crevalcore Due,


Nella memoria abbiamo sempre l'album di Crevalcore come l'abbiamo vissuto nella gioia e nella tristezza ciascuno nella sua esistenza fino al 20 maggio 2012...
Ora abbiamo la speranza che parte di quelle immagini si posino in un album nuovo a accompagnare la nostra vita da ora in poi!!


Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.




8 commenti:

Anonimo ha detto...

Il mercato dà proprio il senso della ripresa, con le sue voci, i suoi colori e i suoi profumi, è un momento in cui ci si ritrova a fare quattro chiacchiere magari con qualcuno che non si vede da tempo.
Buona giornata, Francesca.

Jean(ie) ha detto...

looks life "life" is slowly coming back -- so encouraging!

Empress Bee (of the high sea) ha detto...

i sure hope this all gets fixed before cold weather honey, i worry about that.

hugs, bee
xoxooxoxxo

ivana ha detto...

Ciao Francesca!

Infatti stamattina sono stata al mercato, non per voglia di comprare, che non ho più da tempo, ma per girare fra la gente, incontrare qualcuno!
Non era troppo caldo così era piacevole!
Poi ho avuto i bambini w il figlio a pranz...

Un abbraccio!!!

ivana ha detto...

Ciao Jeanie!

Very slowly!
The problem now the scools, no one is in good condition, we don't know hw the problem'll be faced!

Big hugs!

xoxoxoxoxo

ivana ha detto...

Ciao cara Bee!

The time goes by and so many things are to be done!

Today I took many photos of the Center!

Have a great Tuesday!

Big hugs!
xoxoxo

Giangi ha detto...

Cara Ivana, ho parlato col Sindaco Broglia e so che sta alacremente lavorando per risolvere la questione delle scuole, che riapriranno a settembre, secondo il suo progetto, in creando polo scolastico ad hoc. Anche i medici presto lasceranno il Melò, che tornerà alla sua originale destinazione musicale, per una più consona sistemazione.

Addirittura, m'ha detto che intende far proseguire e riprendere le attività delle associazioni culturali e corali come la nostra, garantendo spazi per le esibizioni annuali di Natale, per esempio; ha già accordi anche con S.Agata e San Giovanni per riprendere il cartellone di prosa "TRETPERTE", al Verdi, probabilmente, quando, lui afferma con basi concrete presto, sarà definitivamente dichiarato agibile.

Se la terra smette di tremare (dico ancora se, scusami la scaramanzia, e dammi pure del menagramo, ma tranquillo non posso dire di esserlo del tutto...), la vita riprenderà, sta già riprendendo, anche grazie alla gente comune e alla sua forza.

Un abbraccio

Gian Marco

ivana ha detto...

Grazie Gian Marco!

Le ferite ci sono,col tempo si leniscono, e l'operosità creerà una normalità, forse diversa, ma compatibile con le esigenze sociali e materiali cui siamo abituati!
Qualcosa internamente a noi si è modificato, siamo migliorati, spero!

Se...dici tu, penso che lo dovremo dire, per rimanere vigili e non farci trovare impreparati!

A presto