giovedì 5 luglio 2012

CREVALCORE: il GRAZIE per l' EDICOLA

La serata di mercoledì 4 luglio è stata all'insegna della positività, della speranza e soprattutto della gratitudine.
Piccoli eventi che in altre situazioni sarebbero quasi di banale interesse, ma che oggi, con le mutilazioni inferte all'improvviso dal terremoto alla vita della comunità, acquistano un valore umano immenso!


Alle venti il sole è ancora caldissimo sull'asfalto del largoViale della Pace, il pomeriggio è stato senz'altro molto disagevole per le ragazze al banco dell'edicola, e lo sarà per i lunghi mesi dell'estate, in questa precaria sistemazione, ma grazie a Dio che almeno c'è!

Testo e foto di ivanasetti



E grazie soprattutto a coloro che si sono attivati con le loro offerte e il chiosco è un dono prezioso, per fare rinascere timidamente due edicole importanti del centro storico: Francia e Tandem!
Il cartello scritto a mano, con Grazie, significa la gratitudine non solo dei gestori, ma anche della comunità!


Fiorenza indossa la maglietta, che aiuterà a ricostruire un pezzettino di Crevalcore!

Ho riportato i nominativi e le ragioni sociali delle case editrici e dei distributori di quotidiani, stampa e  altro, nel precedente post


un'Edicola per Crevalcore

Un paio di cronisti  fanno le foto di rito, e io, non volendo disturbare, sto defilata a scattare le mie foto un po' sbilenche...il sorriso delle ragazze mi conforta e in parte lo rivolgono anche a me, da decenni ci conosciamo!



Di fianco è stato allestito un lungo  tavolo per un piccolo rinfresco,




 gli amici e parenti che sono arrivati, stanno servendosi, l'atmosfera è serena, anche allegra fra i giovani, ci si raggruppa a piacere con amici che non si vedevano, si conoscono persone che non si frequentavano e con l'ombra del crepuscolo che ci smorza un po' la calura le conversazioni si animano, pizzette e dolcetti ci attirano, melone e anguria sono ottimi, bevande fresche, poi spumante per il brindisi di augurio a Cecilia, Fiorenza, Maria Saide e Virna!





I volti sono persino un pochino euforici, le preoccupazioni, pur rimanendo nel sottofondo, sembrano sparite, i discorsi degli anziani, più in disparte,  divagano verso ricordi, persone del passato, ma poi si dedicano alla festa. 
Voglio ricordare una persona piena di energia, di entusiasmo, creatività e passione per la storia del paese, Katia, che oltre tutto ha gestito la festa con piglio deciso, versando spumante e gestendo le musiche, canzoni ever green, che sottolineavano il nostro stato d'animo!

 
Ho potuto anch'io parlare con un assessore della mia tristezza per lo spaventoso stravolgimento dei centri storici, delle gravi ferite subite da edifici pubblici, chiese, palazzi, castelli...il futuro è molto incerto e le ricostruzioni saranno molto difficili, costose, e lunghe nel tempo! Importante che le attività riprendano, perché la gente rimanga, e la ricostruzione sia possibile!

Il chiosco del Viale della Pace è all'altezza dell' Asilo Infantile Stagni, un'istituzione nel paese; ha subito danni nella parte prospiciente il viale, inagibile, mentre la parte posteriore, di recente costruzione, potrà ospitare le classi della scuola materna. Tuttora il Parco dell'Asilo è sede della Parrocchia, in attesa di una struttura più congrua, in altro spazio, per lo svolgimento della vita parrocchiale.

Porta Bologna è sorvegliata da un Posto di Comando dei Carabinieri, perché anche la loro sede in centro non è agibile. Si stanno studiando soluzioni per riaprire le attività commerciali, anche all'interno del centro, ma le possibilità sono ristrette, vista la grave inagibilità delle due porte di accesso al Centro Storico, che rappresentano purtroppo un rischio per i palazzi di Corso Matteotti, nelle vicinanze delle Porte Bologna e Modena
Un segnale positivo: il prossimo martedì riaprirà, non so ancora in quale zona, il nostro mercato settimanale...dopo circa due mesi, un periodo che ha seriamente rattristato la comunità,.
La mancanza dei luoghi abituali, piazze, chiese, bar, negozi è un grave motivo di disorientamento nella popolazione!


Con commozione ho testimoniato questo evento dal significato positivo in un momento di grande disagio e sofferenza.
Un grazie alle volonterose ragazze, che riprendono  con coraggio la loro attività!
Un grazie a tutti coloro che vorranno sostenerci in questa nostra volontà di rinascita!


Un abbraccio alle ragazze e alle loro famiglie!


Ci ha colpito dritto al cuore...
ma non molla Crevalcore!!!!


Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.

17 commenti:

Anonimo ha detto...

Brava, Ivana, più di sempre!
Che bella cronaca hai fatto!
Così si possono condividere anche i vostri momenti migliori: e Dio sa se ce n'è bisogno.
Ve ne auguro tanti, che si moltiplichino nel tempo.. che tutto pian piano vada riprendendosi, e grazie di continuare con forza e coraggio a raccontarceli!
Non preoccuparti di fb.. anch'io ho molto meno tempo di quanto ce ne vorrebbe, per stare dietro a tutto: ma intanto, quando si può, si dà un'occhiata e si comunica velocemente e direttamente.
E gratis!
Le foto.. quando ci si riesce, sono un regalo e un mezzo per vedersi anche reciprocamente in faccia, e non solo!
Buona notte!
Adri

Giangi ha detto...

Cara Ivana, ho riconosciuto, dalle tue foto, il punto di Viale della Pace di fronte all'asilo, dove ora è rinata l'edicola, e che emozione, che commozione ho provato anche da qui, nella stanza dove tengo il pc.

Per anni il coro ha provato nell'aula musicale della scuola elementare, la cui finestra dava proprio sul viale ove, dirimpetto, c'è l'entrata dell'asilo. Quante volte ho parcheggiato, in questi quindici anni, la mia auto lì davanti alla scuola, quante volte mi sono soffermato a chiacchierare coi coristi, con gli amici di Crevalcore sotto i tigli odorosi del viale, e quante volte siamo partiti col bus da lì davanti per le nostre trasferte corali, e quanto volte ancora lo faremo...

Vi sono vicino, e sono orgoglioso ed emozionato come un bimbo nel rivedere un piccolo pezzo di vita "normale", che sento anche mia, che fa parte anche di me, bolognese di nascita e residenza, e crevalcorese d'adozione, che riaffiora attraverso un'edicola che riapre.

Ciao, Ivana, e grazie del tuo sprone a continuare a scrivere.

Gian Marco

ivana ha detto...

Grazie Adri!

Un piccolo evento che ha tanto significato in questa contingenza drammatica...speriamo che a piccoli passi si prenda coraggio e ci si adatti, come in queto caso, allo spazio così ridotto, a poter esercitare il minimo indispensabile della propria attività e per lo più condivisa con quello che un tempo era concorrente...la vita fa queste sorprese, quasi incredibili!
Con FB mi ci dedicherò meglio, lascio decantare!
Un abbraccio, cara!

ivana ha detto...

Grazie G. MArco
della compartecipazione così sentita!
Sono piccoli eventi, ma con un intenso significato di positività e coraggio!
Speriamo che si inanellino altre iniziative del genre, anche con l'aiuto degli altri!

Grazie per avere tolto i lasciapassare...la mia vista è proprio pessima e trova difficoltà nel districare le lettere!!!

Paul ha detto...

How wonderful Ivana. Thank you for such a wonderful blog. It was such lovely thing to see and hear about. My congratulations for all your friends,neigbours and you of course for being so strong under all your difficulties. Ciao Ivana.

Paul F. Pietrangelo

Anonimo ha detto...

Sono queste piccole gocce di positività che danno una sferzata agli animi intristiti e ci spronano a fare sempre di più. Tanti piccoli e grandi eventi ricostruiranno i paesi terremotati naturalmente con l'aiuto di tutti. Buona giornata, Francesca

Anonimo ha detto...

Ricorda che "TANTA GOCCE FANNO UN MARE..."
e voi avete gia' incominciato.
Bacio, Erminia

Jean(ie) ha detto...

So glad to hear that the market will reopen soon. That is such a need.

I know you all enjoyed that time out and about in town. I hope things continue to improve.

Fabipasticcio ha detto...

Che l'entusiasmo ed i sorrisi di questo piccolo grande evento sia solo l'inizio. Tanti cambiamenti, tante ferite, ma bisogna guarire! Un abbraccio grandissimo

ivana ha detto...

Thank you Paul!
The town has got a bit of the normal life, because two streets are open to the main street, where a short part is free!
Please look at Tommasini Roberto, Facebook, where you can see 11 photos of the event! I'm in FB too, you can see on that page!
Thank you!

ivana ha detto...

Cara francesca,
qualcosa si sta muovendo, la cappa di pessimismo sta sollevandosi un po'. parte piccolissima aperta in piazza!
Domattina vado subito a vedere!
Se sei iscritta a FB trovi le foto sotto Tommasini Roberto, storico di crevalcore..lui mi ha convinto a registrarmi, anche se ancora non ci capisco!
Un abbraccio cara e buon concerto!

ivana ha detto...

Ciao Erminia!

Quanto vere queste sante parole!


Un abbraccio!

ivana ha detto...

Ciao Jeanie!

We are a bit optimistic, a little part of the Center is open, please, if you are on FB, see Tommasini Roberto, the 11 photos of the Center of Crevalcore, the Major too!

Big hugs, my friend!

xoxoxoxoxo

ivana ha detto...

Ciao Fabi!

Grazie, davvero sono stati momenti di gioia e di speranza!
Altre conquiste ci saranno in questi giorni!

Un abbraccio!

Traveling Bells ha detto...

This is just a bit of rebirth for your area after the devastation of the earthquake. This makes me smile. More progress will be made. Have faith and stay strong.

Big hugs, honey...

ivana ha detto...

Thank you Sandy!

We hope we can see a rebith!!!

I could not find your post, I'll try Gin!

Big hugs, honey!


xoxoxoxoxo

Empress Bee (of the high sea) ha detto...

sorry to be so late honey. i am happy to read this, happy for you and your family and neighbors and friends. i wish you all the best in the world!

hugs, bee
xoxoxooxox