giovedì 5 novembre 2009

CROSTATA con BROCCOLI, MORTADELLA, PROVOLONE

Oggi mi sono arrivati in regalo alcuni chili di broccoli e cime di rapa. Riprendo così il mio approccio curioso e attivo con questi due ortaggi.

BROCCOLO:Brassica oleracea var. italica; Cruciferae

Sempre della famiglia dei cavoli a fiore,brassicacee, che si coltivano appunto per utilizzare la parte fiorita, mentre le foglie non sono commestibili, a parte quelle fresche e piccole attorno al fiore.
E' un ortaggio conosciuto da circa 4000 anni, dall'Asia Minore al Mediterraneo, anche i Romani lo consumavano in abbondanza. In Europa venne conosciuto più tardi, in Francia venne introdotto da Caterina de' Medici, nel XVI secolo.
Fin dall'antichità se ne conoscono le proprietà salutari; secondo le conoscenze moderne contiene molti composti minerali e vitamine, soprattutto si dà valore ai composti folici, che sono stati studiati negli ultimi decenni, e ai quali viene riconosciuta l'azione inibitoria nei confronti dei tumori, specialmente dell'apparato urinario.
Molto importante è anche il betacarotene, che è considerato un potente antiossidante e che nel nostro organismo viene trasformato in vitamina A.
Contiene anche Vitamina C e B2, e elementi come Potassio, Calcio, Fosforo, Sodio e Ferro.



Dal ricco mazzo di foglie e rami ho tagliato solo le sommità floreali, le ho ripulite delle parti dure del gambo, ho fatto delle incisioni alla base e ho imbastito una crostata.



Gli ingredienti per la brisée e la farcia



Stufare cipolla e broccoli in padella cono olio, per una ventina di minuti, coperto


300 g broccoli nettati
1 cipolla tropea, olio, sale e pepe
50 g mortadella a dadini
50 g provolone piccante a dadini
1 uovo maxi
mezzo bicchierino di latte,
1 cucchiaio di farina
parmigiano grattugiato
un po' di scorza di limone grattugiata

Pasta brisée:
200 g farina 00
100 g burro
un pizzico di sale e di bicarbonato di sodio
acqua frizzante ghiacciata
Fatta nel robot, come il mio solito.


grattugiare del parmigiano sulla base punzecchiata e versare la farcia, mescolata alla crema di uovo, latte farina e parmigiano e ai dadini di provolone e mortadella


Ottima calda, è molto friabile e saporita

4 commenti:

Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

as usual looks delicious!!! today is cooler but still nice, a bit of drizzle though. sarge is resting and not feeling too bad yet. over half done now!

smiles, bee
xoxoxoxoxoxoxo

ivana ha detto...

Ciao cara Bee,

Wishes for sarge, for a good reaction!
Here is raining again!!!

Un abbraccio!
xoxoxoxo

Bibliotopa ha detto...

Trovi grosse differenze fra cime di broccoli e cime di rapa?
io in genere preferisco quelle di broccoli, sono meno amare.
tenuto conto che sto controllando il peso, li uso principalmente con la pasta o a vapore con il pesce, a vapore pure lui, la brisée contiene troppo burro e la riservo per quando avrò raggiunto il peso forma raccomandatomi dai medici.
Ma a me nessuno regala vagoni di verdura come a te, io devo andarli a comprare al supermercato

ivana ha detto...

Cara Biblio,
stamattina sono in ritardo, le preoccupazioni per M. non mi fanno dormire..sono fusa, sto bene solo in cucina, ieri ho fatto altre cose e ho utilizzato la cima di rapa, che posto fra un po' appena mi sono gestita le foto.
Il broccolo è un cavolo da fiore (o meglio con il frutto sviluppato, a palla, edibile);
la cima di rapa è a foglia, le infiorescenze sono diverse, qui è edibile la parte fogliare!
Non sono amare, ieri, nel prelessarle ho messo,piccolo tric, delle gocce di limone. Le ho mangiate stufate con aglio e peperoncino, oggi ci faccio i cavatelli!
Non occorre usare molti grassi, quindi come una qualsiasi altra verdura possono far parte di qualsiasi dieta!!!
Mai visto un peana del genere...per un ortaggio!!!!

A dopo!