Passa ai contenuti principali

a casa di luca e...le MAFALDE CORTE INTEGR. GAROFALO al Sugo di Cinzia


Una via antica, con i portici da ambo i lati, i colori della vecchia Bologna, dall'ocra ai rossi mattone, un palazzo del Settecento, un tempo ospitava un convento, un appartamento ristrutturato, una vista stupenda dal terrazzo verso il cortile, con secolari piante in pieno rigoglio primaverile.
Nuovo ed antico si alternano


e il tavolo da pranzo è già apparecchiato, i bambini sono sempre affamati e un sostazioso primo piatto, vegetariano, c'è anche Elena, ci aspetta




Le Mafalde Corte Integrali bio della Pasta Garofalo con un gustoso sugo della Cinzia, amica di Luca! Mi faccio dire la ricetta in sommi capi, che rifarò:

Una cipolla ramata affettata sottile stufata in olio,  aggiungere passata casalinga di pomodoro o la passata Mutti, e cuocere bene da amalgamare i sapori, salare leggermente, alla fine aggiungere tre o quattro pomodori maturi a dadini e cuocerli nel sugo brevemente, insaporire con un paio di cucchiai di pesto genovese, di una buona marca affidabile, o fatto da voi, e solo in ultimo una bella manciata di ricotta ovina passata, aggiustare di sale e pepe. Condire la pasta cotta al dente!





Un bel piatto di asparagi verdi di Altedo, conditi con buon olio extravergine d'oliva e limone, coperti da una salsa di tuorlo sodo mescolata a sale ed olio e cosparsi con l'albume tritato.



Non sono dispiaciute ai bambini le polpette, arricchite con pinoli all'interno, prima soffritte nell'olio, poi messe in forno con polpa di pomodoro. E tante verdure a contorno. Non ho fotografato altro!



Solo gelato artigianale e fragole.
Un ultimo sguardo dal terrazzo!

Commenti

Paul ha detto…
Good evening Ivana. What a dreary day it has been here in Amherstburg. It has been raining throughout the entire day and it just stopped at 07:00 pm. I cooked stir fry, a Chinese dish that MaryLou enjoys. I think we are being tired due to weather. I think we'll go to bed early because the grandchildren will be here at 07:00 am. See you in the morning.

Paul
Traveling Bells ha detto…
Ciao Ivana!

"Children meatballs" enriched with pine nuts? I think the translation got mixed up a bit, as I do not usually turn my children into meatballs, even when they deserve to be! Haha

Everything looks wonderful. Glad you had a great time.

Big hugs...
oh how nice it looks!!! i hope teresa is better now. we are still waiting to hear about sarge's report. poker was fun tonight, won a little, not much, but had a really good time.

smiles, bee
xoxoxoxoxoxoxo
Paula Feldman ha detto…
Sempre deliziosa sia il posto che il pasto. Ma il GAROFALO BIO integrale è una pasta nuova per la casa Garolfalo. Non l'ho mai visto! P
ivana ha detto…
Ciao Paul!

I hope you get a finer weather today...the same here!
Rest a bit...
Your dish was tasty, I bet!!

Thanks!!!
ivana ha detto…
Dear Sandy...
it's funny: saintgoogletranslator is so inventive!!!
The children love meatballs, so my son Gianluca, who lives in the City (Bologna) invited us to dinner last week, und cooked meatballs!
There he lives, as single! He is 46, helas!
Thank you!!!
Big hugs!
xoxoxoxo!
ivana ha detto…
Dear Bee...
Thanks!
The apartment of my son gianluca...we were invited to dinner!
Glad for your weekly plan at the game's club!!!
I stay tuned for the report!
Big hugs, to you and Sarge...and a sweet thought for your D#1!

xoxoxoxo
ivana ha detto…
Cara Paula,
l'ho mangiata la prima volta a casa di mio figlio Luca, che ci ha invitato la settimana scorsa...lui stesso cucina, essendo single, (purtroppo, dico io!)
Grazie!

Un abbraccio anche a te!!!!

Post popolari in questo blog

La vecchia salsa da lesso del suocero

Anche se poi non raggiungo mai il risultato equivalente!
Tanto per cominciare si usavano solo i prodotti dell'orto, che un tempo erano un po' scarsini.



Si dovevano avere essenzialmente questi ortaggi: non i bei peperoni carnosi di oggi, ma i diavolicchi verdissimi e piccantissimi, le pastinache, così chiamavano le carote, le solite cipolle e il sedano verde, e tantissimo prezzemolo; la rifinitura era l'aceto agro fatto in casa, con i rabbocchi dei resti di vino! (Non dovrei dirlo, ma 'sto aceto a volte era solo acido!)
Vi passo le immagini della mia versione, come prassi, si va ad occhio!
Senz'altro non eccedo in prezzemolo, perché mi piace vedere il pot pourrit di colori, inoltre do un finale tocco di addensamento con farina che proprio non ci dovrebbe andare, perché importante era avere la parte oleosa ben separata dalle verdure, mentre la farina dà consistenza cremosa.



PLATESSA al MICROONDE!!!

Il microonde è un elettrodomestico che mi piace sempre di più, sia a pranzo che a cena mi sono preparata due piatti semplici, simpatici...me lo dico da me stessa, ma in fondo anche il G. gradisce!
Una confezione di platesse surgelate coop,  sono 6 filetti, per il pranzo delle Ceneri.
Non sono molto amante dei pesci così delicati, piatti da malatini, mi ricordano le infinite volte che si preparano per bambini inappetenti, che poi lo diventano ancora di più!
Nella padella si sbriciolano, non sai come voltarli, o ci fai una tale impanatura...che poi mangi solo pane bruciacchiato! O sono io che non so trattarli!
 Stavolta invece ecco come ho fatto!

Testo e immagini di ivanasetti




6  filetti di platessa scongelati, tenuti in un po' d'acqua e limone, poi asciugati
1  pomodoro maturo sodo e grande, tagliato a fette di pochi millimetri
1/2  limone, succo
2  cucchiaini di prezzemolo secco
2  cucchiaini di salamoia bolognese
2+2  cucchiai di olio e.v.
2       cucchiai di pangrattato bianco secco


Ve…

FEGATO di CINGHIALE....à la nonna ivana

Espressamente per Miss BEE and Paul from Canada!!
Per farglielo apprezzare e gustare!




Circa 200 g fegato fresco di cinghiale (caccia)


1 cipolla dorata circa 150 g,
5 pomodorini dell'orto ( ancora di questa stagione...tardivi, quindi non sono molto rossi!)
sale e pepe nero macinato fresco
olio extra vergine d'oliva

Due padelle antiaderenti

Rosolare in due cucchiai di olio, dolcemente, la cipolla tritata, aggiungere i pomodorini a fettine e cuocere una decina di minuti



Intanto mettere 3-4 cucchiai di olio nella seconda padella, scaldare bene, cuocere velocemente voltando un paio di volte le fette di fegato asciugate bene.
Salare e pepare solo alla fine, servire subito, e rifinire con la salsetta!