Passa ai contenuti principali

COSTINE di MAIALE alla nonna ivana

ovvero alla cacciatora, anche se non vado a caccia!!!!


Per gli amici che verranno alla cena/polentata per festeggiare il G. sto preparando questo umido saporito da accompagnare alla polenta!
Tre secondi di carne:
COSTINE alla Cacciatora
Salsiccia alla cacciatora
Luganega al forno
 


3 000 g  costine di maiale belle corpose
2 rametti di rosmarino e quattro spicchi di aglio vestito, schiacciato
3 bicchieri di lambrusco
salamoia bolognese
un vaso da 600 g  di passata densa di pomodoro, fatta in casa
1 limone, succo


Separare le costine e metterle a bagno in una bacinella, coprendole di acqua e succo del limone e lasciare un paio d'ore.


 Scolare bene e mettere le costine in padelle (quattro nel mio caso), a un solo strato, e fare rosolare, perché devo spurgarle dal grasso.






Devono rosolare dalle due parti ed eventualmente anche di fianco.
Prendo due grandi tegami, suddivido le costine in due, metto sulla fiamma e aggiungo il rosmarino a cimette e un paio di spicchi d'aglio vestito ma schiacciato e verso il vino


Lascio sfumare il vino, quindi aggiungo la passata di pomodoro (conserva mia) e diluisco con acqua caldissima a filo delle costine, condisco con un paio di cucchiaini di salamoia bolognese, e copro il tegame. Va cotto finché la carne non si stacca dall'osso.








Ha un sapore ottimo, quello della antica cucina delle nostre campagne!!!

Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.
 

Commenti

ivana made southern barbeque!!! looks great too! i never fried mine first, i baked it covered in the oven with nothing on it and then grilled it outside or on a grill pan and put the sauce on at the last few minutes. cooked long and slow, easy to go!

smiles, bee
xoxoxoxoxoxox
Nona ha detto…
Auguri al G.!!!!
Anonimo ha detto…
Augurissimi al G. anche da Polverigi, Erminia
Puddin ha detto…
AUGURONI a G!!!!! e mi sembra che quei ribs sono deliziosi! Da provare senz'altro perche sto per comprare un intero 'side' di costine di maiale. E per buona misura anche di agnello Nuovo Zelandese...ma loro vanno inforno! un abbraccio da ponente, P
ivana ha detto…
Ciao Bee!!
Not fried, I do that to degrease!
I take the ribs in to a stew pan,
with red wine and herbs, after that I add tomato sauce (summer work at the farm!), water and... long cooking!!!
The same with the sausage, so the taste is good and no fat in!!!
Have a great Saturday...I'm working!!!

Big hugs!!!

xoxoxoxoxoxo
ivana ha detto…
Grazie Nona Picia!!!
Sono parecchio impegnata e arrivo di tanto in tanto al PC!!!
Buon sabato a te e a Zoom!!!
ivana ha detto…
Grazie Erminia!!!

Sei molto gentile!

Passa un bel fine settimana...qui sole...ma freddo, ieri qualche falistra di neve nell'aria!!!

Un abbraccio!!!
ivana ha detto…
Cara Paula!
Un modo per sgrassarli, per dare la rosolatura giusta poi la cottura lenta, dopo la sfumata col lambrusco, e la salamoia bolognese danno un sapore irresistibile!!!
Vedremo l'effetto stasera!!!
Non ho mai fatto l'agnello, poi mi spieghi il modo migliore!
Magari lo faccio così, con il limone all'inizio, che mii toglie il sapore che a noi non è molto famigliare!
Mangio volentieri agnello solo in vacanza al sud...là si gusta in maniera divina...non so perché...forse perché sono riposata e....me lo fanno gli altri!!!

Grazie...un abbraccio dal Levante con un sole splendente ...ma freddo!!!
Paul ha detto…
Wow Ivana. My mouth is watering just looking at the photos. Yum,yum. I remember when my mother made polenta and she had ribs in sauce. Wow did I enjoy that dinner. When I opened your post this morning it brought me back to the past so I had to call my mom right away and tell her about it. Have a great day my friend.

Paul
ivana ha detto…
Thank you Paul!!!

Old tradition!!!
I'm a bit tired (a lot!)...the guests arrive within 1 hour!
Have a great week end!
Tonight 12...tomorrow 7 guests!!!
See you!!!
And Miles To Go... ha detto…
this looks wonderful! MMMM.
ivana ha detto…
Ciao Bridget!!!
Thank you!

My guests have apreciated!
Anonimo ha detto…
Hello, Ivana.
I'm trully fascinated by this superb recipie of yours. I found that its very nice to put handfull of fenugreek at the start of stewing.
If you would like to see, wht I managed to make out of it, visit my blog at http://www.neblogas.lt/2011/01/06/sonkauliai-italiskai/
Don't worry, its not a spam :)

Regrds, Tadas.
ivana ha detto…
Ciao Tadas!!!
I noticed your visits to my blog!!!
My recipe is after our countryside tradition and other flavours, herbs, or paprika or beer are not suitable for our cooking..they cover the natural taste of the meat!

Thank you!

Man or woman? I do not know your country and language!!!
Anonimo ha detto…
Yes, I do respect the traditional cooking, and thus im sorry for putting paprika in Your recipie. Though beer was not there - we just drank it, while waiting :) (I think google translator went wrong)
As for a last question, i'm a man. And you just can see my coutry on the map. Lithuania (the only country, that has no national food :( )
ivana ha detto…
Ciao Tadas!!!
Thank you!
Don't worry, you cooked very good, after your taste!
You see that my blog is under Creative Commons, so it'll be kind, that you name the blog where you take a typical recipe from!
I do speak a "strange" English (!!!)...I can read Deutsch and a bit Russian...

Have a good Saturday!!!

Post popolari in questo blog

FEGATO di CINGHIALE....à la nonna ivana

Espressamente per Miss BEE and Paul from Canada!!
Per farglielo apprezzare e gustare!




Circa 200 g fegato fresco di cinghiale (caccia)


1 cipolla dorata circa 150 g,
5 pomodorini dell'orto ( ancora di questa stagione...tardivi, quindi non sono molto rossi!)
sale e pepe nero macinato fresco
olio extra vergine d'oliva

Due padelle antiaderenti

Rosolare in due cucchiai di olio, dolcemente, la cipolla tritata, aggiungere i pomodorini a fettine e cuocere una decina di minuti



Intanto mettere 3-4 cucchiai di olio nella seconda padella, scaldare bene, cuocere velocemente voltando un paio di volte le fette di fegato asciugate bene.
Salare e pepare solo alla fine, servire subito, e rifinire con la salsetta!



PLATESSA al MICROONDE!!!

Il microonde è un elettrodomestico che mi piace sempre di più, sia a pranzo che a cena mi sono preparata due piatti semplici, simpatici...me lo dico da me stessa, ma in fondo anche il G. gradisce!
Una confezione di platesse surgelate coop,  sono 6 filetti, per il pranzo delle Ceneri.
Non sono molto amante dei pesci così delicati, piatti da malatini, mi ricordano le infinite volte che si preparano per bambini inappetenti, che poi lo diventano ancora di più!
Nella padella si sbriciolano, non sai come voltarli, o ci fai una tale impanatura...che poi mangi solo pane bruciacchiato! O sono io che non so trattarli!
 Stavolta invece ecco come ho fatto!

Testo e immagini di ivanasetti




6  filetti di platessa scongelati, tenuti in un po' d'acqua e limone, poi asciugati
1  pomodoro maturo sodo e grande, tagliato a fette di pochi millimetri
1/2  limone, succo
2  cucchiaini di prezzemolo secco
2  cucchiaini di salamoia bolognese
2+2  cucchiai di olio e.v.
2       cucchiai di pangrattato bianco secco


Ve…

ZUCCHINA TROMBETTA...a COTOLETTA e FANTASIE di nonna ivana

La trombetta qui da noi è una stravaganza, che qualche famiglia mette nel suo orto, proprio per sfizio, poi al momento della raccolta, non sanno più che farsene, per questo le distribuiscono a destra e a manca!
A me succede che le ricevo da qualcuno, che a sua volta le ha ricevute...si fa il passa mano!
Io sono ben contenta, le ho cominciate ad apprezzare da alcuni anni, ne ho fatto alcune ricette, un po' diverse da quelle che uso per le zucchine verdi o quelle chiare, come faccio per quelle tonde, anch'esse non proprio frequenti sulle nostre tavole.
Vado qualche volta negli orti dei pensionati, proprio qua vicino, per ammirare le zucchine lunghe e sinuose, dal corpo bello sottile dal picciolo, che poi si allargano a fiaschetta all'altro estremo!


Esistono dei piatti particolari che nella loro semplicità tradizionale ti danno sensazioni di conforto, appagamento...purtroppo sono spesso dei cibi pesantucci..ma qualche volta possiamo lasciarci andare...anzi, il piacere di gustare…