domenica 17 gennaio 2010

La TRADIZIONE di S. ANTONIO ABATE a Decima di Persiceto/BO



Attraversiamo la campagna addormentata nel freddo gelido di questo gennaio!
Non sono mai stata a vedere la Benedizione degli animali, a Decima!
Un'occasione per ricordare, per documentare le sempre meno frequenti testimonianze di usanze antiche, che sono radicate in qualche realtà rurale.
Nella piazzetta davanti alla chiesa arrivano alla spicciolata signore con cagnolini, e anche cani di grossa taglia, che irrequieti si guardano un po'agitati...ilparroco intanto sta preparandosi sul sagrato della chiesa...


Poi arriva la processione ordinata, preceduta dai due portantini con la Statua di Sant'Antonio caricata sulle spalle, gli asinelli, mamma e piccolo, e altri cagnetti e cagnoni!




ma protagonisti sono Romeo il piccolo


qui con la mamma..sono rimasti educatamente al loro posto, accanto alla statua di Sant'Antonio, per tutta la benedizione, mentre qualche cane lì attorno abbaiava sgarbatamente!
Sono stati ammirati, fotografati e accarezzati da tutti!


sono stati benedetti pure i panini di Sant'Antonio per gli animali


Finito il rito religioso la gente si è affollata allo stand della "Cumpagnì dal Clinto" a rifocillarsi con fumanti piatti di paparott (al momento non ricordo il loro termine, che è molto diverso dal mio!!!), polenta cotta nell'umido di fagioli.




Per non parlare dello stand della polenta e salsiccia grigliata con le saracche appese in bella vista

18 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao Ivana,
passo "da te" quasi ogni giorno a vedere cosa hai preparato di buono o dove sei andata.
Mi piace molto quando parli di
tradizioni della tua zona o di usanze della tua giovinezza.....grazie di condividerle con noi!
cari saluti da Daniela

ivana ha detto...

Ciao Daniela!!!

Grazie dell'apprezzamento...da dove scrivi?
Ciao, a presto!!!
Un abbraccio!!!

Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

they have the animal blessings in palm beach too. they come with dogs, cats, birds, iguanas, snakes, everything!

smiles, bee
xoxoxoxoxoxoxo

Sandy B ha detto...

Ciao Ivana!

Traditions, children and animals...followed by food...what could be better?! Beautiful church.

Big hugs...

Anonimo ha detto...

Buongiorno, che belle queste tradizioni che restato nonostante tutto! Ma quelli che chiami paparott, "polenta cotta nell'umido di fagioli" sono forse i nostri calzagatti? Ciao Francesca

ivana ha detto...

Ciao Francesca,
esattamente, qui si facevano nella versione povera, ma si poteva anche aggiiungere carne, brodo di maiale, di questa stagione, anche varie verdure...sempre cibo dei poveri, che le sagre riprendono e che stimolano a ri-conoscere antiche usanze e metterle in pratica anche nella vita moderna!!!

Grazie, cara, buona settimana!!!
Un abbraccio!

ivana ha detto...

Ciao Bee!
It's very sweet to know old traditions!
Our animals deserve our love!!!

Have a lovely week!!!!

Hugs!!

xoxoxoxo

ivana ha detto...

Cara Sandy,
It was so cold, but I enjoyed the trip to that village, and to take photos of this "fellini" picture!!!
I like this!!!

Thanks!
Have a great week!!!
hugs!

xoxoxoxo

madama bavareisa ha detto...

Ciao Ivana stavo per scrivere qualcosa sulle tagliatelle (le ho "celebrate" anch'io ieri!) ma mi sono inchiodata su questa splendida cronaca... che belle queste tradizioni, poi se son coinvolti gli animali, mi piacciono ancora di più, e se c'è la buona cucina (questo paparott mi attira anche se l'ora di pranzo è ancora lontana!)...fantastico!

ivana ha detto...

Ciao Norma,
mi sa he siamo in sintonia con i "soggetti" di interesse cultural-gastronomico!!!!

Grazie!
Corro a leggermi le tue pagine preziose!!!!!

Un abbraccio!!!

irene ha detto...

Cara Ivana, anche a varese è tradizione festeggiare S.Antonio, qui fanno un grandissimo falò davanti l'omonima Chiesa in Piazza della motta e i fidanzati e sposi, sono usi buttare nel falò un bigliettino con le buone intenzioni o i pensieri riguardanti le loro vite di coppia! Ovviamente tutto è completato da stand gastronomici di tutta la regione, con salamelle polenta e chi più ne ha più ne metta! (ne abbiamo approfittato pure noi ieri comprando della buonissima pancetta tesa e un cotechino meraviglioso!!)...faceva freddissimo anche qui purtroppo!!
Per quanto riguarda la benedizione degli animali..avevo pensato di portare il mio earthquake dog...ma forse l'acqua santa non sarebbe bastata!!!!
Baci enormi e a risentirci!!
Irene

ivana ha detto...

Ciao Irene,
proprio interessante la vostra tradizione, non collegavo anche un'attinenza alle promesse dei fidanzati!
Bene, anch'io avrei voluto avere il mio meticcio Chicco, che purtroppo ci ha lasciato nel gennaio 2008...che per 16 anni ci ha dato tanta compagnia e gratitudine!!!!
Era però molto educato in casa!
Ma gelosissimo di noi!!!!

Ciao, un abbraccio, ci sentiamo!!!

Elisabetta ha detto...

che bella manifestazione,nonna Ivana^;^ sono bellissime queste tradizioni,che continuano nel tempo.Da noi,il 13 Giugno,quando ricorre S.Antonio,durante la messa,si benedice il pane,ma credo che si faccia anche da voi...^;^

ivana ha detto...

Ciao Elisabetta!!!

Non sapevo che eri arrivata a questo post di Sant'Antonio...
Tradizioni dei paesi rurali
Qui da noi c'è la benedizione delle stalle e la cena offerta dalle associazioni agricole, dopo la messa dedicata agli agricoltori!!!

Buona serata...sto mettendo a posto, i bambibi sono già andati a casa, appena in tempo, ora è scoppiato il temporale!!!

Un abbraccio!

MANUELA ha detto...

Buona sera nonna Ivana ho visto che sono riuscita a comunicare con Lei,che spettacolo!!!!
ho visto le foto del nostro carnevale e quelle con la.... "mariconda" la mia nonna la chiamava cosi la farina di polenta cotta nel brodo di fagioli e magari quando era fredda la friggeva...piano piano riuscirò a vedere tutto il suo blog,mi piace troppo!!! a riscriverci.... buonanotte
da MANUELA di S.Giovanni

ivana ha detto...

Grazie Manuela!!!
Buongiorno, ti leggo stamattina presto!
Penso tu sia giovane, visto che parli della tua nonna, non di tua mamma...!
Sei proprio del centro o di campagna?
Puoi benissimo darmi del tu...nei blog siamo abituati al cameratismo!!
Una buona giornata a te!!!
Un abbraccio!

Manuela ha detto...

Buona sera nonna Ivana,che bello leggere le sue risposte!Qualcuno dirà"questa è proprio suonata"ma mi sento come una bimba con un gioco nuovo.Sto imparando a usare il PC chiedendo indicazioni a mia figlia Serena,mi insegna ma ogni tanto mi prende in giro x gli errori che faccio.Sono nata a Calderara in campagna,abito in S.Giovanni da quando mi sono sposata il 25 settembre 1988.
Quando imparerò come fare,le manderò anche delle foto.0ra devo andare, a presto. Un abbraccio da Manuela.

ivana ha detto...

Cara Manuela,
mi piace il tuo entusiasmo per il PC.
E' un mezzo di comunicazione dalle infinite possibilità, si apprendono tante cose da tutto il mondo, si leggono le notizie, si guardano immagini...io ero già anziana quando ho iniziato, i miei figli mi hanno spronato! Ed eccomi qua, a 75 anni, con un blog affollato di visitatori, sul migliaio al giorno, che passano, leggono e...se ne vanno!
Vedrai che tu farai passi da gigante, e Serena non riderà più!
Grazie della stima!!!
Buona notte...