martedì 26 gennaio 2010

GARGANELLI al RAGU' misto manzo e regaglie

Dal pranzo di domenica....avevo una grossa faraona di campagna...e dalle sue regaglie ho combinato anche un ragù per questi garganelli!!!






Un ragù antico delle nostre campagne.

500 g garganelli (maccheroncini al pettine) paglia e fieno, pasta all'uovo secca coop

350 g macinato di manzo scelto
150 g durello e cuore di faraona con aderenze
80 g carota
100 g sedano
70 g cipolla
mezzo bicchiere Lambrusco
250 g polpa fine pomodoro coop
olio extravergine oliva
sale e pepe


Tritare gli odori e farli stufare dolcemente nell'olio, aggiungere il macinato e le regaglie tagliate a coltello in dadini, con grasso aderente, è importante.
Rosolare bene le carni, versare il vino e lasciare sfumare, salare e macinarvi sopra un po' di pepe nero.
Versare il pomodoro e acqua calda a coprire.
Continuare la cottura lenta, per almeno 2 ore, stando attenti all'umidità, poi asciugare.
Portare a bollore acqua salata, cuocere per 7 minuti la pasta, scolare bene.
Mettere parte del ragù nel tegame dove si era lessata la pasta, versare i gargamelli e finire di condire. Servire nel piatto fondo, come da tradizione contadina!

12 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao Ivana,

Questo ragù mi fa ricordare le vacanze a Riccione di tanti anni fa.Quel ragù era cosi profumato, concentrato, sicuramente quello tuo è ancora migliore. Mi vien la fame.(Sto un po a dieta!)
Ciao, ti saluto, il ginocchio sta un po meglio.
Saluti da Toni anche per Gianni.

ivana ha detto...

Ciao ragazzi!!!

E come se è buono!!!
Intanto io al mercato ho comprato cima di rapa e broccoli e pensavo proprio a voi due...telepatia!!!!
Domenica hanno fatto la replica...sono piaciuti molto!!!
Sta nevicando adesso...già tutto coperto!!!

A dopo...preparo la cena!!!

Un abbraccio!!!
Speriamo che il ginocchio migliori del tutto!!!

germana ha detto...

Che buoni questi piatti di una volta.
Copio subito la ricetta.
grazie e ciao

ivana ha detto...

Grazie Germana!!!

Vale la pena,almeno per me, perché fanno parte della nostra tradizione!
Sono semplici, presentati in nmodo essenziale, proprio come nelle antiche trattorie delle nostre parti!
Un abbraccio!

irene ha detto...

Buongiorno cara Ivana,
oggi ho fatto le tagliatelle col radicchio e ho usato la pancetta al posto del crudo (mio marito lo adora in purezza e nno cotto!)...delizia!!
Oggi la mia bimba è in montagna con la scuola quindi siamo in un regime di semi tranquillità...dico semi perchè earthquake dog non molla mai!!
Umore migliorato...e...il ragù che hai pubblicato è uno SPETTACOLO!!!
Baci da questa landa ingrigita!
Irene

ivana ha detto...

Ciao Irene!!!
Qui sta nevicando da acune ore, ed è già tutto bianco!!!
Ma è proprio così tremendo il tuo cane???
Sto scrivendo la storia del mio cagnetto, che poi metterò qui!!!
Ci ha accompagnato per quasi sedici anni e...da due anni non è più con noi, se non nella memoria, grata per la sua generosità di affetti e attenzione!!!
Grazie...un ragù davvero particolare e gustoso!!!
Un abbraccio!!!

dede ha detto...

niente male questi garganelli!!

ivana ha detto...

Grazie Dede!!!
A noi piacciono molto!!!

ciauuuuuuuuu!!!

sciopina ha detto...

questi garganelli sono cosi' invitanti, un piatto da giorno di festa!

ivana ha detto...

Grazie anche a te Sciopina!

Miei piatti campagnoli, ma gustosi!

Ciao!!!

Sandy B ha detto...

Ciao Ivana!

This recipe sounded good until I got to that 'heart' part! Ewww..you would have to sneak it in on me. I am sure you could make it taste fantastic!

Big hugs...

ivana ha detto...

Ciao Sandy!!!!

Thanks!!!
(I've to study on my diction...if GTransl has given the right meaning...:devil!!!!!)
Have a great wednesday!!
We have snow!!!!

Hugs!!!