martedì 20 ottobre 2009

POMODORI VERDI SOTT'OLIO

Molti visitatori spesso cercano qui da me "Pomodori Acerbi Sott'olio"...qui riporto l'ultima preparazione fatta due settimane fa, che avevo dimenticato. Non mi replico mai, quindi troverete sempre anche solo minime varianti!!!





Si passa a tagliare a pezzetti
Testo e foto di ivanasetti





si salano, di modo che perdano l'umore amarognolo, per poche ore, io tutta la notte





si comincia la bollitura





vanno messi su teli e posti all'aria per la giornata





Tenere presente di mettere una gabbietta per trattenere la verdura sotto il livello dell'olio





Una prolissa descrizione dal mio quadernone:


POMODORI VERDI SOTT'OLIO


2. produz. 2009


Quest'anno la stagione è stata sconvolta dall'improvviso maltempo con abbondanti piogge di fine settembre, per cui l'orto di mia sorella, dall'arida estate povera di frutti, si è risvegliato e ha prodotto in abbondanza fagiolini, pomodori e melanzane, e io ne ho approfittato.
Inizio ottobre misi in opera una cassa di pomodori verdi acerbi, per preparare i sottoli, che in famiglia piacciono molto!


Lavare i pomodori, asciugarli con carta da cucina, tagliarli a metà, scavare la parte interna, tagliare a spicchi sottili, poi a tocchetti di un cm o più. Ho impiegato buona parte della serata; poi messi in tre ciotolone:


5.000 g di pomodori nettati e tagliati
150 g sale marino grosso



distribuire il sale per ogni ciotola e lasciare tutta la notte.
Scolarli bene.


Portare a bollore:


1.500 ml aceto bianco di vino
1.000 ml di vino bianco
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaio di sale
2 foglie di alloro



Fare bollire in 3-4 volte i pomodori per 4 minuti, con la schiumarola metterli a scolare bene in grandi scolapasta, poi metterli su teli e carta assorbente e lasciare tutta la giornata riparati ad asciugare (io li ho messi in un terrazzino).


Preparare dei vasetti sterili, anche recuperati, ma con coperchi nuovi.


tenere pronti


molti spicchi di aglio,
molte foglie di basilico spezzettate a mano,
grani di pepe nero
Olio d'oliva o di semi.



Mettere nel fondo dei vasetti un po' di questi ingredienti, poi continuare con pomodori, ingredienti fino al collo, pigiando bene con un cucchiaio, coprire con
olio extravergine d'oliva, io praticamente uso solo questo, ma si può mettere anche di oliva o di semi. Sistemare la griglietta di plastica per tenere la verdura al di sotto del livello dell'olio.


Aspettare il giorno dopo per il rabbocco di olio!


Conservare al fresco e al buio, altrimenti in frigo.
In questa maniera sono consumabili anche dopo una settimana

Licenza Creative Commons
This opera is licensed under a Creative Commons Attribuzione 3.0 Unported License.
 

8 commenti:

Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

tomato relish? this looks like pickled tomatoes, sounds good!

hope your day is lovely, and mine too! sunny and warm now, i love this.

sarge is sleepy today.

smiles, bee
xxoxoxoxoxoxoxo

ivana ha detto...

Ciao cara Bee
I hope Sarge feels good and the numbers stay high...

Tomatoes in oil, boiled in vinegar and wine, preserved with garlic oil, basil and pepper.

Thanks for the translation !!!!

Ciao
Un grande abbraccio a te e Sarge!

irene ha detto...

Cara Ivana, non c'entra con i pomodori, ma ti volevo dire che oggi per il mio onomastico ho preparato la tua Linzertorte.....BUONISSSSSSSSSIMA!!!!
Grande successo a casa e domani la faccio assaggiare ai miei amici volontari del Banco alimentare!!
Grazie ancora e buona serata!!!
Irene

ivana ha detto...

Grazie Irene,

devo farla anch'io, è sempre stato un must, anzi la taglio a pasticcino, perchè è molto gustosa e morbida,non secca.
Spero che piaccia anche ai tuoi amici...
Salutali da parte mia!!!!

Un abbraccio!!!

graziella ha detto...

Li avevo fatti parecchio tempo fa e assicuro che meritano.

ivana ha detto...

Ciao Graziella!

Quest'anno non li ho fatti!
Con quelli dell'unica pianta di pomodoro davanti casa ho fatto la confettura mista, appena una settimana fa!
Ottima anche quella!

Grazie!!
(Sei Graziella, prof, che conosco?)

Anonimo ha detto...

ciao
volevo solo dirti che ho replicato la tua ricetta con i pomodori che mi sono rimasti sulle piante e che non riuscivano a maturare
ne sono venuti 6 vasetti
veramente, veramente buoni
grazie di averla condivisa!
marzia

ivana ha detto...

Ciao Marzia (servizi culturali?)

Mi fa piacere, sono l'ortaggio che preferisco sott'olio quanto la melanzana, che un tempo facevo tutti gli anni, ma con i pomodori adesso vado alla grande, perché sono freschi dalle nostre piante!
Grazie a te!
Un abbraccio!