lunedì 19 ottobre 2009

BIGOLI CON RAGU' ZUCCHINE E PLATESSA

BIGOLI CON ZUCCHINE E PLATESSA

Versione pasta fresca semiuova



PREPARAZIONE DELLA PASTA






300 g farina 00
100 g semola di GD
2 uova medie

Usato il mio solito robot braun, ho messo la farina e azionando a velocità 6 ho inserito dalla bocchetta un uovo alla volta poi l'acqua, circa 4 mezzi gusci d'uovo, per avere un impasto sodo.
Ho tolto dalla ciotola appena la massa si incorda, non si deve forzare il motore, non è un'impastatrice.
Lavorarlo a mano un pochino quindi mettere a ripposo sotto una terrinetta!
Tirare le sfoglie fino al terzultimo passaggio, lasciare asciugare sul taglere di legno, tagliare nella trafila per spaghetti della imperia (io nel tempo mi sono rifornita delle trafile disponibili al mercato!).
Si possono fare il giorno prima dell'utilizzo, posarle su un vassoio con telo, coprire con altro teloe conservare in frigo.
Passare in freezer invece se si utilizzeranno giorni o settimane dopo!

Condimento :

RAGU' di ZUCCHINE e PLATESSA.







Per circa 500-600 g pasta fresca

450 g zucchine verdi lunghe, fresche a dadolini
250 g filetti platessa a tocchetti
1 cucchiaio colmo prezzemolo tritato
4 spicchi di aglio
4 cucchiai olio extra vergine d’oliva
1 pizzico di aiòn bolognese
Succo e scorza di mezzo limone piccolo

Bagnare i 5 filetti di platessa con il succo di limone, per un quarto d’ora, asciugare e ricavare i tocchetti, utilizzando la lama del coltello obliqua rispetto il piano, per togliere la pelle.
Mettere in una larga padella antiaderente con olio appena scaldato, aglio tritato e le zucchine, stufare senza fare ammorbidire per 5-8 minuti, aggiungere la platessa a pezzetti e il prezzemolo con la punta di aiòn, cuocere a mezza fiamma per una decina di minuti.
Intanto si cuoce in acqua salata la pasta al dente, ben asciutta la si passa in padella (io non lascio mai acqua di scolatura, perché corrompe il sapore di verdure e pesce), la pasta deve essere asciutta, secondo la tradizione bolognese…deve risaltare la parte grassa, molto saporita, che arricchisce pure il sapore della pasta all’uovo

14 commenti:

Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

i made pasta once, lasagna, it was really good too. i don't know why i never did it again!

it is quiet today, chilly too but sunny at least.

hope your day is fab!!

smiles, bee
xoxoxoxoxoxxoxo

Bibliotopa ha detto...

questo ragù di zucchine e platessa mi sa che lo hai fatto in dose abbondante ! ;-)

ivana ha detto...

Ciao Biblio,
no, niente affatto, i bigoli ti nascondono tutto nel loro groviglio...ero quasi disperata, nel maneggiare la spadelllata finale, poi il ragù è venuto a galla...e tutto è andato bene!!!

Osservatrice sei...ma stavolta, io ho la giustificazione!!!!

Grazie, a dopo!

ivana ha detto...

Cara Bee, thanks!!!
Here is cold, but sunny...I'm still in my room, I rest for the last days i could not!!!

Have a great monday!
Un abbraccio a te e Sarge e Flat Jeter!!!

xoxoxoxoxo

Anonimo ha detto...

Bellissima quest'idea, vorrei provare anche con altri pesi, che ne pensi? CHIARA

ivana ha detto...

Ciao Chiara,
ho già in programma...e il primo sarebbe la cernia, crostacei non sono il mio forte, poi ho sempre qualcuno allergico attorno...
Ma le possibilità con le verdure, in special modo le zucchine sono tante per abbinamenti gustosi!

Grazie, ciao!!!

Bibliotopa ha detto...

io facevo un secondo di cubetti di coda di rospo e anelli di porro, molto buono!

ivana ha detto...

Ciao Biblio,

mica male...subito preso in nota, per le verdure penso che ci siano anche altre cosette gradevoli...ci strologo su!!!

Grazie!!!!

Bibliotopa ha detto...

previsti per domani a pranzo, ho comprato una zucchina stamattina, la platessa è ancora in freezer, una scatola già aperta.
Io non metto MAI l'acqua di scolatura nei sughi, proprio non mi piace. e ci vado assai piano anche coi grassi di condimento.

ivana ha detto...

Ottimo, Biblio!!!

MAI acqua di bollitura nel ragù...è un'"inamidata", che proprio non ci vuole!!!
Riceveremo anatemi???? wink!!!
Buon pranzo allora per domani...e segui le dritte, non va stracotto, ho dato i tempi, no???

Grazie...mi hai dato l'idea per "aTS"

Bibliotopa ha detto...

nell'impasto della pasta ( che bisticcio!), non ci metti mica un cucchiaio d'olio? a me lo avevano insegnato, ho sempre pensato che aiutasse poi a renderla più liscia e a fare meno fatica nel passarla nella macchinetta. Invece non ci metto acqua, al massimo mi inumidisco le mani con cui la impasto. Visto chela faccio solo con 100 gr di farina ed un uovo, non uso nemmeno il mixer e impasto a mano, si fa presto!

ivana ha detto...

Cara Biblio,
giusta osservazione: ma questa è una mia combinazione di fantasia, che ritenevo idonea al ragù che avevo sperimentato con la pasta secca, quind a mezza via con la vera pasta all'uovo bolognese, che utilizzo invece per ragù tradizionali.
Questo è un piatto "trasversale" come mi capita talvolta, nato da suggestioni varie, che mi sorgono al momento...seguendo esperienze che già esistono nel "(sub)conscio"

Ciao, buona notte!!!

Laura ha detto...

ciao! Te l'ho copiata... ottima!!!!
Appena avrò tempo proverò a fare anche i bigoli...
Complimenti!

ivana ha detto...

Grazie LAura,
mi fa piacere quando le mie "esperienze" piacciono, anche se fatte senza tecnica, solo dietro ispirazione del momento!
Io provo piacere anche solo nel farle...gongolo, davvero...poi, dopo avere mangiato, le trascrivo e le pubblico!!!

Ciao!!!