giovedì 22 ottobre 2009

TORTA BOLOGNESE (erbazzone, pie salato, torta alle erbette)

Una torta magica!!!



...perché la sua preparazione avviene come in trance: apro il mazzo di bietola da taglio o erbetta e le mie riminiscenza del mondo dei campi si riaccendono improvvise...noi bimbe eravamo spedite da zia Ernesta (classe 1875, quindi avete già un'idea di che influssi magici ci sono stati infusi a quell'età!!!) con un cestino lungo le carreggiate e i fossi a cercare questa o quell'erba...nell'orto a cavar pistinache, a strappare prezzemolo, nel prato per camomilla e malva, tarassaco ecc...



ma la mia mente non riesce ad afferrare quelle immagini, solo la sensazione strana di usanze ataviche mi cattura l'animo

Faccio appassire due grandi cipolle tagliate fini in olio, poi aggiungo la parte verde delle foglie di bietola tagliuzzata e stufo per un venti minuti, poi metto sale e pepe e lascio raffredddare



uovo, formaggio garttugiato, prezzemolo, basilico, timo, mescolo l'erbetta in questa farcia...
La pasta antica, o pasta matta, solo farina, un po' olio e acqua, sale, fiorisce mentre la lavoro con le mani, l'ho fatta riposare sotto una tazza ed ora è morbida come petali di un fiore....


La torta bolognese era ricca di formaggi erbe e spezie, nel Medioevo era conosciuta nelle nostre zone, al piano e nei monti...



Stendo la pasta per la teglia rotonda, foderata di carta forno, vi verso la farcia insaporita con sale e pepe....



la ricopro con altro disco, sigillo bene con l'orlo di pasta, foro con la forchetta e ungo abbondantemente con olio evo...

Un tempo venica cotta in padella, ma anche sotto la cupola di ferro, ricoperta di cenere bollente...



Metto in forno a 190°C per 40 minuti.Da tiepida me ne taglio un trancio, non resisto...


E' una torta vegetariana, Elena le gradisce tanto...e così il legame antico tra zia Ernestina, morta quasi novantenne, attraverso me, si allaccia a una nuova generazione.

Stop!!!

14 commenti:

ABBI FIDUCIA NEL SIGNORE ha detto...

E' proprio come un rito grazie per questa stupenda spiegazione, la semplicita con cui l'hai spiegata,mi invoglia a farla la piu' presto!!

ivana ha detto...

Grazie Annamaria!!!

La faccio spesso, senza pesare, a memoria, come si fa di solito per le pietanze di famiglia!!!

Buona notte!!!

Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

using pasta as a crust is a wonderful idea. this is quite good looking ivana, i'd love to try it.

sarge sleeps today, the dr. appt. went well and he sleeps the rest of the day.

smiles, bee
xoxoxoxoxoxoxo

ivana ha detto...

dear Bee!

Let him sleep!
Thanks, this pie is so tasty, the crust is thin!
See you later, have a good friday!!!

Un abbraccio
xoxoxoxoxo

Anonimo ha detto...

questa torta mi piace molto ma spesso la pasta non mi riesce bene.La proverrò di nuovo. Mrosaria

irene ha detto...

Bene...questa torta mi ricorda tanto la torta pasqualina che mi faceva il mio papà!!! quindi la apprezzo ancora di più...nella versione di Pasqua aveva dentro anche le uova intere che si rassodavano in cottura...ma penso tu già sappia tutto!!!..questi sono i modi migliori per servire le verdure a mio marito..altrimenti lo vedi ruminare come una mucca con la faccia abbacchiata...al contrario la mia bimba mangia tutte le verdure volentieri!!!
Un bacio gustoso e ci sentiamo presto!!

ivana ha detto...

Ciao Mrosaria!!!

La pasta matta è la cosa più semplice che ci sia, solo che deve essere stesa molto sottile, proprio come una sfoglia all'uovo per tagliatelle, o circa, e inoltre va ben oliata sopra...diventa croccantinama morbida non indurisce anche a stare dei giorni!
Riprova!

Grazie, ciao!!!

ivana ha detto...

Ciao Irene,

questa è la semplice torta vegetariana, altrimenti ci andrebbe anche pancetta tritata e soffritta con le verdure, inoltre anche infiocchettata sopra pure con pancetta, ci deve essere anche la ricetta qui.
Per le uova all'interno si preferisce con gli spinaci...ad ogni modo sono pratiche perché ci si può mettere di tutto!!!

Grazie, ciao!!!!

Anonimo ha detto...

Prima di tutto complimenti come al solito, alle foto delle tue torte salate manca solo il profumo! Ne approfitto per chiederti un favore, non avresti una ricetta (dolce)di torta di riso? A mio figlio piace tantissimo ma a me, pur avendo provato varie ricette non riesce bene! Grazie, ciao Francesca.

ivana ha detto...

Cara Francesca,
Grazie!

Non faccio mai la torta di riso, è la torta per eccellenza della nostra zona, nella mia famiglia non era molto amata, così non ci siamo abituate a farla!
Mia cognata è una specialista, quindi la fa lei per me, per le amiche e anche per parenti lontani!

Mi faccio dare la ricetta e te la mando, se non mi salta la voglia di cimentarmi io!!!

A presto!

Anonimo ha detto...

Grazie, aspetto con impazienza ;-))
Buona notte Francesca

ivana ha detto...

Spero presto!!!

Ciao!!!

Scuccuzzu ha detto...

Mille grazie per la ricetta, mia figlia che abita a Sestri Levante la compera spesso, ma non sapeva spiegarmi con precisione la ricetta, ed ora grazie a te, posso prepararla anch'io! Io sono una nonna che cucina con amore e mi sono aggiunta con piacere tra i tuoi sostenitori, se ti va passa da me
grazie ancora e buona giornata

ivana ha detto...

Ti ringrazio,
ma non ti sei firmata, né il nick name è cliccabile, in genere non pubblico i commenti anonimi, mi piace un contatto aperto, senza obblighi di traffico blogghistico, questo è il mio diario, e ho degli affezionati, non alle ricette, che sono solo una mia espressione casalinga...
Sono parecchio anziana e non riesco a seguire tutti!

Un abbraccio!