domenica 21 febbraio 2010

PRANZO della DOMENICA anni CINQUANTA!

UN PRANZO dal nostro PASSATO

E' domenica!
Siamo mezzo raffreddati, il G. ed io, quindi niente pranzo di famiglia, niente nipotini, figli, cagnolini.

STRICCHETTI in BRODO, con pasta all'uovo e formaggio



Lesso con la "salsa del suocero", carote in crema, odori lessati conditi, pane della casa (allo strutto e integrale)



Che preparare? Non abbiamo fatto spesa...faremo con quello che abbiamo!
Il G. propone brodo: in freezer abbiamo un bel pezzo di "COPERTINA di MANZO" (shoulder blade), sarebbe adatto per un bel brasato, ma dobbiamo stare leggeri, lo metto in pentola con gli odori, il G. suggerisce anche due croste di parmigiano, va bene, anche quelle!



Visto che ho anche tante carote, ho pensato alle "Carote al Latte", che faceva mia sorella, che, avendo più dimestichezza di me con la cucina, e che leggeva anche la "Cucina Italiana" di quegli anni, cercava con ricette diverse dalle nostre, di "valicare i confini" del paesello!!!

LA CUCINA ITALIANA settembre 1958



Preparo carote, cipolla,sedano e latte, prendo un piccolo ritaglio con cui avvolgere rosmarino, salvia, timo e pepe in grani...



... ma il G. non vuole rinunciare al "salsone per il Lesso" di suo padre...proprio uguale mica so farlo, anche qui abbiamo gli ingredienti: carote, cipolle sedano, peperone verde, e tanto prezzemolo tritato dal freezer



Avrei anche dei tortellini in freezer...ma mica si mangiavano tanto spesso allora!!!
La mamma si alzava presto anche di domenica, doveva dare il becchime alle galline, andare nell'orto a prendere le pistinache gialle e il prezzemolo, il verde sedano che non si schiariva mai, poi nel magazzino prendeva le cipolle...
Ma soprattutto faceva la "spòja", sempre fresca con le uova prese proprio dal nido la sera prima (toccava a noi ragazzine cercarle!!!).

Io preparo la sfoglia: due uova, un mucchieto di farina (mica si pesava allora!), un cucchiaio colmo di parmigiano grattugiato, molta noce moscata, impasto a mano, lascio riposare un'oretta, poi la tiro con la macchinetta...mica vado di matterello, mi sono modernizzata!!!
Faccio gli stricchettini da brodo, sostitutivi poveri dei tortellini, poi ritaglio dei parpadellini, o quadrucci, anche dei maltagliati per la pasta e fagioli, e i capelli d'angelo (con la trafila della macchinetta, questi), ero la meno dotata in famiglia: non riuscivo a tagliare tagliatelle fini come mia madre o mia sorella!!!




In un paio d'ore ho un brodo semplice di manzo, dal lieve sapore di parmigiano, una salsa per lesso mica male, e una bella ciotola di carote alla crema, delicate e profumate!!!!





Mangiamo sul tavolo di cucina, con la vecchissima tovaglia a quadretti bianchi e blu, nei piatti della ginori dall'oro già sbiadito, degli anni Cinquanta ...in silenzio, come sprofondati nel passato...poi lui si rintana sul divano a guardare lo sport!!!

E io, che come il solito ho usato la digitale a gogo, passerò il pomeriggio a limare, tagliare, scrivere al PC...

21 commenti:

Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

a lovely look into your day of rest my friend! i am waiting for chuck and the chicken and dumplings!!! d#1 is so sweet to us, she made breakfast today too! and we cleaned out my closet!

have a wonderful day!

smiles, bee
xoxoxoxoxoxoxo

ivana ha detto...

Thank you!!!
Cara Bee,

this is a dinner of my youth!!!

I'm so glad you have thai Done is there with you!!!
I wish you a great dinner all together!!!

Ciao...G. and I have a big cold!!!!

xoxoxoxoxo!

ele e andrea ha detto...

Ciao Ivana,
niente male come pranzo della domenica!!!!
Speriamo che arrivi presto la primavera che si porti via raffreddori e malanni vari.....oggi almeno era una bella giornata di sole!!

A presto....con affetto! Ele

ivana ha detto...

Grazie Ele!!!

Siete a casa adesso? Lavoro domattina???
Un pranzo semplice, noi amiamo molto le verdure, in tutti i modi!
Poi mi è piaciuto, nel nostro forzato e ovattato (dal rafreddore) isolamento, riandare alle antiche usanze della famiglia!!!

Un abbraccio e buona settimana a te ed Andrea!!!!

ele e andrea ha detto...

Eh si domattina lavoro!!
dopo un anno a casa a causa della crisi finalmente sono ritornata a lavorare a tempo pieno!!
Buona settimana anche a te! ciao ciao

ivana ha detto...

Bene, Ele,

tanti auguri!!!!

Sandy B ha detto...

Ciao Ivana!

Thanks for sharing your past and present with us. It sounds like you both had a lovely day. So did we.

Big hugs...

ivana ha detto...

Cara Sandy,

I think that memories are important for our happyness!!!
The food gives us so many deep feelings from our chilhood!!!

Thanks!!!

Have a great week!
Thought for Mickey!!!

Hugs

xoxoxoxo

Nona ha detto...

Una bella domenica casalinga....anche se col raffreddore.....tempi andati!.....quando andare in giro era un lusso!
ciao ciao nonapicia

ivana ha detto...

Ciao Nona!!!
Sì, col raffreddore e la tosse non siamo usciti!
Così ho fatto un revival degli anni Cinquanta in casa nostra!!!

Oggi piove ed è anche peggio!!!!

Grazie, buona giornata te!!!

Bibliotopa ha detto...

mica male, per un pranzetto sotto tono..
io le carote al latte le ho pure imparate dalla Cucina italiana, ma dalla versione suggerita dalla medesima per la pentola a pressione: 10 minuti ed è fatta! però latte, burro e formaggio non sono l'ideale per chi dovrebbe essere a dieta e magari tener d'occhio il colesterolo!
io ieri sono andata in gita sul Carso della prima guerra e così ho pranzato con un panino all'arrosto di tacchino.
Oggi pasta pronta condita con avanzi di spezzatino e sabato pranzo da un'amica, le ha fatto ottimi polenta e seppie ed io ho portato i mie crostoli, ci siamo fatto fuori in tre un bel piatto e dora mi lamento che, nonostante la gita di 7 ore, il peso non scende!

Bibliotopa ha detto...

dimenticavo: i piatti Ginori, oro sbiadito o no, vanno tenuti cari e apprezzati!

ivana ha detto...

Ciao Biblio!

Per la dieta...purtroppo c'è poco da stare allegri...ne metto poco, e cerco di stare attenta!
Le carote alla crema non so se sia la ricetta di CI, le faccio senza guardare ai libri e giornali, vado a sensazione...mi sono risultate molto morbide e saporite, ne mangio anche oggi!!!
Per i piatti Ginori, ci sono affezionata, sono quelli numerati, ne avrò una sessantina, perché si compravano man mano, ma molti se ne sono andati!!!
Belle le gite sul carso...poi viene fame, no?
Io sono raffreddata ma devo andare dai bimbi fino a stasera, tra banca e riunioni i genitori sono fuori parecchie ore!!!
Ciao!!!
a dopo!

Paul ( Canada ) ha detto...

Good morning Ivana. Well, this morning I woke up to snow, a wet,cold snow that started last night at midnight and is still snowing. We have Emily and Cole for the day. That's how I'll get warm today, the warmth of my grandchildren.
I love
STRICCHETTI in BRODO, con pasta all'uovo e formaggio. I remember my grandmother and my mother cooking that and I can still remember that taste in my mouth. Well have a great day my friend.

Paul

ivana ha detto...

Ciao Paul!!

Thanks!!!
Snow??? We have rain,,,i've got a big cold.
I wait for the Spring!!!
The old Stricchetti, of my mother and grandmother!!!
I'sure you have much warmth with the grandchildren!!!!
Have a great week!
Saluti a casa!!!

unika ha detto...

peccato che c'era il raffreddore altrimenti è stata una deliziosa domenica soli soletti e...a mio parere...ogni tanto ci vuole....e poi come sempre hai preparato tante cose buone...un bacio e buona giornata:-)
Annamaria

ivana ha detto...

Ciao Annamria,
che emozione leggerti...io purtroppo ho rinunciato a visitare gli amici, divento sempre più lenta e scombinata!!!

Grazie e un augurio!!!

austenite ha detto...

Ma quanto sei brava nonna Ivana... COMPLIMENTI!!!!

Annamaria

ivana ha detto...

Ciao Austenite!!!

Brava? No, solo una anziana casalinga avvezza alle preparzioni tradizionali, quindi il merito va solo alle usanze ancora radicate nelle nostre famiglie!!!

Grazie del commento

A risentirti!!!

Anonimo ha detto...

Ciao Ivana, che belli gli stricchetti che piacevano tanto a mio padre! Ricordo che il sabato, ogni settimana mia madre preparava la sfoglia per avere la pasta per il tradizionale brodo della Domenica. E per me non è Domenica senza il profumo del brodo in casa!
Auguri per il raffreddore!
A presto. Vanna

ivana ha detto...

Ciao Vanna!

Sì, era tassativo avere la pentola per il brodo della domenica, che inondava la casa col suo profumo!
Oggi giorno mica si bada alla scaletta dei pasti della settimana, come si faceva un tempo, e mai asciutto alla domenica, a meno che non si trattasse delle rarissime lasagnette, come si diceva qua da noi!!!

Grazie, cara...
A presto!!!