Passa ai contenuti principali

FESTONE 2010 a S. MATTEO di S. GIOVANNI PERSICETO/BO

                                                  

Una breve passeggiata venerdì verso sera,  proprio all'inaugurazione del "FESTONE", la Fiera d'Autunno ...
Domenica sarò impegnata e non potrò andare a curiosare nelle bancarelle del mercato straordinario, affollatissimo, come sempre!
Il Programma è visibile qui 
Si sa che io vengo sempre attratta dai prodotti della terra...una gioia per gli occhi, per i colori, le forme, persino orgoglio di avere appartenuto al mondo dell'agricoltore...curiosando fra quei banchi pregusto persino ricette che potrei fare, in testa mi frullano tante idee...



I baccelli freschissimi dei fagioli borlotti mi fan subito pensare alla densa pasta coi fagioli...mentre le varietà delle zucche che si notano subito per dimensione e colori vivaci mi ispirano crostate salate, odorose creme, e ciambelle tenere!!!




Le nespole, una qualità eccellente...nostalgia di questa pianta antica, che era nei miei campi, da bambina...un sapore fresco e gradevole


 Il poster col proverbio contadino:
CHI MANGIA FAGIOLI, CIPOLLA, AGLIO
NON MORIRA' MAI!!!!


 Ho curiosato pure ai tavoli dei negozianti, che offrivano assaggi e vari dolci...non ho resistito ai triangolini di polenta gratinati al forno con caciotta e funghi



I personaggi delle Fiere!
Pazientemente il signore rifinisce il pupazzetto che salta come un acrobata appeso ai suoi bastoncini di legno ...era contento che lo fotografassi!





Commenti

very interesting (fall festival?) sorry, still can't read it, i wish i could read italian honey! you are so smart to know both languages! smart and cute! ha ha

sarge is very sore today from being outside last night at the football game. his arthritis is bothering him a lot. poor guy.

smiles, bee
xoxoxoxoxooxox
ivana ha detto…
Ciao cara Bee!!!
Poor Sarge...I hope he'll feel better soon!
Fall Festival...the fruits are marvellous!
I would go again, but I've to cook for tomorrow's dinner with the family!!!
Have a good Saturday...wishes for Sarge!!!

Big hugs!!!

xoxoxoxo
Anonimo ha detto…
Una delle cose che amo di piu sono le sagre...o le fiere o companie cantante di questo genere. Quest'anno abbiamo perso quello di Vicoforte di Mondovi' che e' la fiera piu grossa che adoro di piu. Questa tua fiera mi ha fatto prudere le voglie...ma sei sicura che non posso essere adottata? Almeno per una gita o due? AHAHAHAH! Un abbraccio dal estremo ponente, P
Happy Paul from Canada ha detto…
Good Saturday morning Ivana. Yes it is fall but this weekend will feel more like summer with the temps in the high 70's. Amazing, last year at this time we had a little snow. Weird isn't it?
Interesting pumpkins especially the green ones. I've seen green ones.
WHO EAT BEANS, ONIONS, GARLIC well of course I do and I agree they help us live even though at time we might smell a little. Ha,ha,ha. I cook with garlic a lot and I really enjoy it. I will never have a problem with a vampire with all the garlic I eat. Ha,ha,ha.
Well have a great day Ivana.

Paul
angela ha detto…
Ciao,
che belle zucche!!! Le adoro...da bambina in campagna da mia zia si facevano bollite ed erano dolcissime...purtroppo qui non si trovano così buone. Io ci provo sempre ma che delusione.Bello il proverbio, mi rincuora: io sarò centenaria perchè mangio sempre fagioli(soprattutto borlotti)cipolla e aglio...un abbraccio
Angela
irene ha detto…
Carissima, oggi visita di mamma e papà, era più di un mese che non li vedevo perchè sono andati giù a Marina di Camerota (SA) come ogni giugno-luglio e settembre! li ho trovati benissimo (mamma ha 70 anni e papà 75)...per statsera ho preparato da portare ad amici una torta pie di amaretti pere e cioccolato...(mio marito non ha resistito e ne ha rubata una fetta!! quindi stasera la porterò col buco!!!)...vabbè...ha detto che è buonissima comunque!...Domani invece piccola capatina sul lago alla fiera della zucca (che adooorooo) con mangiatina annessa....detto questo...sappi sempre che sei MERAVIGLIOSA...e ti mando un bacione di cuore...<3
ivana ha detto…
Carissima P!
Credo che faremmo una bella coppia...a zonzo per le sagre, col naso e gli occhi aperti come dei fanali!!!
A me piace da matti...conoscere anche le antiche piante..fra due domeniche c'è una piccolissima sagra che amo...là trovo mele e pere e altra frutta antichissima, molto interessante, ne ho già parlato qui gli anni scorsi!!!

Un abbraccio...scappo sto preparando per domani!!!
ivana ha detto…
Ciao Paul!
We eat much garlic too, so we live for ever!!!
No vampire here around!!!!
My back is quite kaput, after hard working in the kitchen!!!
Have a lovely saturday!!!

Ciao!!!
ivana ha detto…
Cara Angela,
allora conoscevamo solo la zucca americana (rotonda, a strisce gialle e verdei, piccolletta!) e la bitorzoluta verde, non c'erano tutte le diavolerie di incroci e selezioni che si fanno oggi, e il sapore era davvero meraviglioso!
Ho lavorato tutto il pomeriggio in cucina, sono a buon punto...domani avrò meno da fare!
Buona notte a te!

Un abbraccio!
ivana ha detto…
Cara Irene!!!
Ho lavorato tutto oggi e vengo al PC adesso.!
Per domani ho la torta agli amaretti e pane, ne ho mangiata una fetta (mannaggia..non so resistere!) poi la presento uso pasticcini!!!
Grazie, sei sempre complimentosa!!!

Ciaoooo!! Un abbraccio!!
Traveling Bells ha detto…
Ciao Ivana!

Fall festivals are fun. I know you must have fixed wonderful food for today. Wish I had been there!

Big hugs, honey...
ivana ha detto…
Ciao Sandy!!!
We had a very lovely time, the children were so funny, the food tasty...and my niece Elena said she is leaving tO India, 3 months as volunteer!!!
I'm preparing today pictures!
Have a good time in W.
Big hugs!!!

Post popolari in questo blog

La vecchia salsa da lesso del suocero

Anche se poi non raggiungo mai il risultato equivalente! Tanto per cominciare si usavano solo i prodotti dell'orto, che un tempo erano un po' scarsini. Si dovevano avere essenzialmente questi ortaggi: non i bei peperoni carnosi di oggi, ma i diavolicchi verdissimi e piccantissimi, le pastinache, così chiamavano le carote, le solite cipolle e il sedano verde, e tantissimo prezzemolo; la rifinitura era l'aceto agro fatto in casa, con i rabbocchi dei resti di vino! (Non dovrei dirlo, ma 'sto aceto a volte era solo acido!) Vi passo le immagini della mia versione, come prassi, si va ad occhio! Senz'altro non eccedo in prezzemolo, perché mi piace vedere il pot pourrit di colori, inoltre do un finale tocco di addensamento con farina che proprio non ci dovrebbe andare, perché importante era avere la parte oleosa ben separata dalle verdure, mentre la farina dà consistenza cremosa.

BAMJE, OKRA; GOMBO ...un INCONTRO SERENO

Il G. ed io abbiamo fatto dopo anni ritorno alla casa di una coppia di amici, che purtroppo non ci sono più, erano molto più anziani di noi: Nella grande casa in mezzo al verde vive Roberta, la figlia minore...a lei dobbiamo portare il nostro saluto, ma anche le condoglianze per la morte prematura di sua sorella Luisa. Dolore e mestizia, ma il rievocare la nostra frequentazione per decenni della loro casa le ha addolcito quell'ora, distogliendola dal presente. Armando, il compagno rientrato dal lavoro, è  gentile e attento, lo vedevo qualche volta lì in casa, ma ora mi rendo conto quanto sia disponibile, premuroso... Dobbiamo venir via...ci accompagnano, e viene il discorso del cibo, e Armando ci presenta il suo orto, e non solo... Una striscia del parco è adibita ad orto, piante di pomodoro, sostenute da frasche di legno, melanzane violette e un quadrato di rigogliose foglie verde scuro, che mi ricordano l'ibisco e il malvone...questa pianta Armando voleva proprio mostra

PLATESSA al MICROONDE!!!

Il microonde è un elettrodomestico che mi piace sempre di più, sia a pranzo che a cena mi sono preparata due piatti semplici, simpatici...me lo dico da me stessa, ma in fondo anche il G. gradisce! Una confezione di platesse surgelate coop,  sono 6 filetti, per il pranzo delle Ceneri. Non sono molto amante dei pesci così delicati, piatti da malatini, mi ricordano le infinite volte che si preparano per bambini inappetenti, che poi lo diventano ancora di più! Nella padella si sbriciolano, non sai come voltarli, o ci fai una tale impanatura...che poi mangi solo pane bruciacchiato! O sono io che non so trattarli!  Stavolta invece ecco come ho fatto! Testo e immagini di ivanasetti 6  filetti di platessa scongelati, tenuti in un po' d'acqua e limone, poi asciugati 1  pomodoro maturo sodo e grande, tagliato a fette di pochi millimetri 1/2  limone, succo 2  cucchiaini di prezzemolo secco 2  cucchiaini di salamoia bolognese 2+2  cucchiai di olio e.v. 2       cucchiai di