lunedì 20 ottobre 2008

Strudel melanzana, zucchina e speck



Strudel melanzana zucchina

A me piacciono da matti, sia dolci che salati. Questa è una cena gustosa, ha richiesto un po' di tempo...ma intanto preparavo anche altre cose









200 g farina 00
40 g olio extravergine oliva
acqua, un pizzichino bicarbonato, un pizzico di sale

250 g melanzana nettata, a cubetti
200 g zucchina Milano pure a cubetti
40 g asiago a scagliette
30 g parmigiano grattugiato
3 fettine speck poi a dadini piccoli
2 spicchi di aglio
1/4 cipolletta
3-4 cucchiai di olio
prezzemolo, basilico
sale e pepe

Setacciare la farina con bicarbonato e sale in una ciotola, aggiungere olio e acqua e ottenere un panetto morbido. Impastare bene finché non attacca più. Fare a palla e mettervi sopra una tazza.

Intanto soffriggere nell'olio in padella aglio e cipolla, aggiungere melanzane e zucchine, risciacquate ed asciugate e cuocere per una ventina di minuti. Fare intiepidire.
Schiacciare la fetta biscottata, tritare il prezzemolo e lo speck.
Spianare la pasta, su un telo, deve essere sottile come la sfoglia delle tagliatelle bolognesi, circa, cospargere di formaggio parmigiano e le briciole, versare e aggiustare le verdure,, spargervi sora prezzemolo, speck e asiago a scagliette.
Rivoltare verso l'interno i bordi laterali per alcuni cm, poi, aiutandosi con il telo, arrotolare verso l'alto, rinchiudere verso sotto.
Posare il rotolo a ferro di cavallo sulla carta nella teglia da forno, spennellare con olio e cuocere in forno preriscaldato a 180° per una trentina di minuti.
E' ottimo caldo, tiepido, anche il giorno dopo!

19 commenti:

Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

dear ivana! you should be cooking for kings! beautiful!!

smiles, bee
xoxoxoxxoxoxoxo

ivana ha detto...

Cara Bee

Esagerata!!!!!Non sono sicura che i re mangerebbero alla mia tavola!!!!
Grazie!!!!
ciaooooo!!!

Un abbraccio

xoxoxoxoxo

manu e silvia ha detto...

Davvero buona questa torta salata...ci paice la pasta e anche il ripieno è davverointeressante!!
Noi solitamente usiamo formaggi più cremosi, ma qui l'asiago di sta proprio bene!!
Bacioni

unika ha detto...

ma che buono questo strudel:-)
Annamaria

barbara ha detto...

Ormai ti ho linkata nel blog... e ogni volta che sforni una ricetta di tale ignominiosa bontà... vengo a scopiazzarti! Anch'io adoro gli strudel, quelli "veri" fatti cioè non con la sfoglia, ma raramente mi metto a prepararli.. questo però merita davvero, grazie!!

Anonimo ha detto...

ciao ivana quante cose buone sai fare mmmmmmm...che bonta`mio marito e due figli sono cuochi ma quelle ricette sono una bomba se vuoi fare un salto ti invito a casa hai visitato mai il lussemburgo? beè lòccasione per venire qui`ciaooooooo......luciana

MANUELA ha detto...

Cara Ivana,
ti vengo a trovare tutti i giorni, e prendo spesso spunto dai tuoi piatti.
Lo strudel l'ho sempre considerato dolce, ma devo dire che questo salato mi pare proprio una bontà.
Ciao e un abbraccio.
Vieni a trovarmi se vuoi

Bibliotopa ha detto...

questa me la segno, che vorrei provarla!
intanto oggi ho trovato al mercato funghi porcini, e ci facciamo tagliatelle fatte in casa ai porcini! :-) e metterò un po' di farina di grano saraceno nella pasta delle tagliatelle, per darli un gusto un po' rustico!

ste794 ha detto...

Mamma mia che fame....sabato sera mi diletto in cucina e provo a fare questa meraviglia.
Sicuramente non verrà buona come la tua!
La sagra del paesello è andata bene, una bella giornata di sole e parecchia gente.
Ho assaggiato lo zucchero filato, i sapori che mi fanno tornare bambina!
Ero a pranzo dalla mamma che ha cucinato la gallina con il ripieno ed i marubini in brodo (tipici di Cremona), ne ho fatto una scorpacciata visto che non è usuale assaggiare questi piatti durante la settimana.
Ho voglia di zucca, in tutte le salse.. la adoro.
Vorrei provare a far un risottino zucca e castegne, tu cosa ne dici????
Ti augurio una piacevole giornata.
Ciao Stefy

ivana ha detto...

Manu e Silvia,
Ciao ragazze,
grazie...
Le mie non sono ricette, lo ripeto sempre, ma solo il mio occasionale modo di cucinare, con le cose che mi trovo davanti...inoltre lo spendino è il G., quindi poche cose economiche che mi devo industriare a preparare in modo accettabile!!!!
Non insegno niente a nessuno...è solo un mio sfizio e divertimento, per non annoiarmi!!!!
un abbraccio...siete brave davvero!!!

ivana

ivana ha detto...

Grazie Annamaria,
lo sai che vado a naso!!!!
Un abbraccio!

ivana ha detto...

Grazie Barbara...
ahh!! ti ho individuata anch'io adesso!!!
La mie paste usate a cucinare sono basilari, sempre preparate da me: brisée, pasta all'uovo, pasta matta o tipo strudel come questa, non uso molto le uova, ma cerco di caricare di sapori e odori le farce!!!

Ciao a TS!

ivana ha detto...

Luciana...
Ma tanti cuochi in casa? Allora tu farai qualcosa d'altro!!!!
No, mai stata in Lussemburgo, mio figlio viene abbastanza spesso, ma io, alla mia età giro solo qua attorno!!!!
Grazie, ciaoo!!!

ivana

ivana ha detto...

Ciao Biblio!!!
Ma che bella idea per le tagliatelle!!!
Funghi avrei potuto comprarne domenica, ma ero fuori solo per fotografare, e il G. non è un fan dei funghi!!!!

Ho mangiato strudel anche adesso, freddo ed era ottimo!
Io sto rispondendo a ciascun commento...mi piace evadere singolarmente i post!

Grazie...a dopo...la mattinata è sempre persa altrove!!!!

Un abbraccio

ivana ha detto...

Grazie Manuela!!!!

Se guardi c'è un altro strudel salato!

Ciaoo!!!

michela ha detto...

Ciao Ivana,
sempre di corsa ma non riesco a fare a meno di fare un giretto qui..poi quando metti queste tortine salate.
La pasta è uguale a quella che uso per lo strudel di mele..anche tu o ne usi un'altra?
Deve essere squisito.
ciao

ivana ha detto...

Cara Michela,
io la chiamo la mia pasta matta o povera, farina acqua e poco olio, non metto mai l'uovo.
Importantissimo è che sia morbida, che riposi al caldo, sotto una pentola rovesciata, o se è caldo, sotto una tazza, e sottilissima, trasparente, se guardi nelle mie ricette vedi il telo a quadri, mi regolo così...stavolta era un pochino più grosso, per la fretta, doveva essere per la cena!!!
Ciaoooo!!!!

Milla ha detto...

Ciao nonna Ivana, ti ricordi di me? Mi sei passata a trovare i primi giorni che avevo aperto il mio blog...mi piace molto questo strudel, un pò laborioso, ma vale sicuramente la pena provarlo, anche se non sono sicura di riuscire a tirare la sfoglia sottile sottile...proverò poi ti farò sapere. Un bacio

ivana ha detto...

Ciao Cara!
sì mi ricordo...torno a vederti!
Laborioroso, ma per ottenere qualcosa bisogna lavorarci...io ci sono abituata!
Ciao!!! e grazie!!!!