lunedì 16 febbraio 2009

Veronica chamaedrys



Non potevo lasciare negletta la pianticella che ingentilisce il praticello davanti casa: con l'aiuto di Biblio che me ne ha suggerito il nome "Veronica", e scartabellando le pagine di Google ho trovato una simpatica scheda di una scuola media di Sassuolo

http://www.scuole.sassuolo.mo.it/mediecavedoni/parco/fiori.htm#occhi

Occhi di Madonna o Veronica comune, questa la denominazione.

FUSTO: fusto con 2 linee di peli e un ciuffo di foglie in alto.

FOGLIA: foglie ovate, grossolanamente dentate e pelose.

FIORE: fiori riuniti in grappoli di solito 2, un fiore è formato da 4 petali con venature più scure, 2 stami e un calice tetrametro.

E’una pianta che raggiunge i 30 cm di altezza; la fioritura avviene tra aprile e luglio; vivono soprattutto nei prati, ai margini dei boschi e in zone molto azotate; caratteristica molto importante sono i peli su 2 foglie che le proteggono dai raggi del sole e dal freddo.

Così mi sento più amica delle piccole creature che vivono a me vicine!

6 commenti:

Bibliotopa ha detto...

in estate, con i tanti fiori, non ci si bada, ma in questa stagione ogni minimo fiorellino merita attenzione

ivana ha detto...

Ciao Biblio!
Proprio così!
Anche perché si ha bisogno di questa "conferma", che la natura sta risvegliandosi...e noi ne riceviamo una spinta in più!!!!
Grazie!

Betty ha detto...

oh ma questa piaticella l'ho vista tantissime volte anche nel mio giardino, ma non mi son mai soffermata sul suo nome!
Grazie!

ivana ha detto...

Grazie Betty,
molto gentile!
Sì, mai ci avevo proprio fatto attenzione...ma sono contenta ra di conoscerla meglio...scientificamente!!!!
Ciao

Anonimo ha detto...

Hello. And Bye.

ivana ha detto...

Ciao, Anonimo!

Gli anonimi vengono eliminati da Blogger, ma io ti ho ripescato, sperando che sia un saluto di amicizia e rispetto!
Il fiore semplice di Veronica è un pensiero gentile!

Bye!