lunedì 2 febbraio 2009

PARMA...cartoline dal Duomo e Battistero

















Parma cartoline

Un mercoledì, un incontro ravvicinato con il Correggio alla Galleria, un riempirsi gli occhi di un'armonia indicibile...che non riesco a esprimere. Per fortuna che ho parecchio materiale, catalogo, testi, immagini salvate, e spero di gioire per sempre di questi momenti

Dal Palazzo della Pilotta siamo uscite verso le quindici! Affamate, e pure infreddolite, ci siamo infilate in un forno aperto ad orario continuato e ci siamo fatte scaldare un bel trancio di sfoglia ripiena alle verdure...proprio ottima!

Avevo fretta di imboccare la via per il Duomo!

Platea Ecclesia Maioris è quella piazza medievale straordinaria circondata da tre capolavori artistici del Transromanico, la Cattedrale di Maria Assunta, Il Battistero e il Palazzo del Vescovado.

Io credo di avere sempre delle emozioni e impressioni molto forti solo a trovarmi davanti agli occhi monumenti, edifici, muri che sono lì da secoli, pieni di storia e di bellezza!
Non sono più me stessa: mi sposto freneticamente da un angolo all'altro, cerco scorci, o particolari, mi allontano poi mi avvicino, seguo un pensiero, ma anche un sentimento....e perdo la cognizione del presente....anzi mi perdo per davvero!
E così, in solitario, mi dedico solo all'ammirazione, pescando negli archivi della memoria le superstiti nozioni, riconfermando visivamente certe impressioni, rivivendo una specie di rapporto quasi fisico con il passato e...fotografando!

Parma è indicibilmente affascinante, ma perché mi addentro, di volta in volta nello spirito della città, ad ogni visita...come se incontrassi un amico, di cui sempre più apprezzo la affidabilità, la bontà!

Cartoline rubate in un pomeriggio di foschia padana, abbastanza clemente!

8 commenti:

Bibliotopa ha detto...

il fascino incomincia con quello straordinario marmo rosa
( visto che ci siamo andate a pochi giorni di distanza)

ivana ha detto...

Ciao Biblio!
Sì, quel marmo rosa, imperituro (che poi finì e completarono più avanti!) che ti illude sul tempo, eppure tanti secoli ha su di sé!
La teoria di bassorilievi e di architettura dell'Antelami sono il completamento in gloria, diciamo così, dell'arte dal Wiligelmo del Duomo di Modena, o dalla sua scuola a Nonantola e tratto d'unione con il Gotico!
Non ho fotografato, per tutta la folla che sostava davanti, la Deposizione di Antelami, nel transetto del Duomo di Parma, dove già respiri l'enfasi verso l'alto dell'arte Gotica.
Grazie, ciao!
Ho postato di fretta stamattina, senza didascalie!
Le cose che mi emozionano oltre la norma, mi giacciono dentro e non mi viene facile esternarle!

Bibliotopa ha detto...

la Deposizione dell'Antelami l'ho fotografata ben io, e con la digitale reflex sono riuscita a farla con la sola illuminazione naturale, o meglio senza flash. Però avrebbe bisogno di una "lavata" anche quella.
A me l'Antelami piace più di Wiligelmo, per l'eleganza delle sue figure.

ivana ha detto...

Sì, piace di più perché è più evoluto, un cento anni, soprattutto con le esperienze europee di questo stile, rendono più leggibile e gradevole il tutto!
Poi la forza dell'Antelami è, a mio parere, la sua capacità architettonica, la sua opera è molto armoniosa perché si sposa egregiamente e vicendevolmente con la struttura in sé.
Grazie!

Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

thank you for showing us parma as that is one place we never got to see! how romantic it is...

i have much to do and no energy today!

smiles, bee
xoxoxoxoxoxoxoxo

ivana ha detto...

Dear Bee,
take more time! Rest a bit, and look at lovely things!
You are always strong and fun...a little defeiance is normal!
Un abbraccio!!!!
smiles!
xoxoxoxox

Nanette ha detto...

I want to go!!

ivana ha detto...

Ciao Nanette!
Perhaps it will be possible, in the future!!!!
Parma is a very beautiful and interesting town!

Thanks for visiting!
Un abbraccio!
ivana