domenica 22 marzo 2009

Carpa, cyprinus carpio...ottima, malgrado tutto

Un piccolo preambolo:
la carpa nella mia zona, da tempo immemorabile, è parecchio conosciuta, sta bene proprio nelle nostre lentissime acque di canali di bonifica, ma anche nei laghetti dove si pratica la pesca sportiva.
Io ho proprio occasione di seguire le manovre dei provetti pescatori "sportivi" nei laghetti azzurri (sono verdi, ma tant'è, è più romantico l'azzurro!), a pochi passi da casa mia...oltre tutto c'è pure un buon ristorante proprio sulle rive!





E chi lo dice che la carpa sa di fango e è antipatica da mangiare, causa le tante lische delle sue carni?
In casa mia lo hanno sempre detto!
Ci hanno "affidato" una carpa enorme, sanno che abbiamo un freezer grande in cantina, ma poi han detto:
" Mica la vogliamo indietro, mangiatela pure!!!"
Ma che è? Ci stanno forse affibbiando un bidone????

Il G. stava per riaffidarla ad altri!!! Ma ecco che intervengo anch'io: che male può fare un bestione così pacifico, va be' da morti tutti si è pacifici!!

Un sabato pomeriggio 'sta massa squamata sul ripiano del lavello in cucina mica è piacevole, solo l'odore che emana, man mano che si adegua alla temperatura calda!
Prendo subito io in mano la faccenda, si può dire:
il problema è che così intera non è in misura con i miei tegami, io la voglio mettere intera al forno. Bisogna decapitarla, ardua impresa per il G., con coltellaccio e forbici da potatore!
Decapitata la posso adagiare nella vasca del lavello, con acqua e limone...e vado dalla parrucchiera!



Al ritorno l'asciugo, la sistemo sulla carta forno nella teglia d'alluminio (professionale!) che sta a pennello nel vano del forno, la spruzzo di limone, la condisco con il mio ajòn, aggiungo rametti freschi di rosmarino e spicchi vestiti di aglio, schiacciati e sistemo la teglia in forno già caldo a 180 gradi e metto a circa due ore di tempo, calcolo sempre alla mia maniera empirica, mezz'ora ogni mezzo chilo, e 4-5 kg li pesa senz'altro!
Dopo un'ora abbasso a 150 gradi e lascio cuocere ancora per l'altra ora!
Per fortuna che si spegne automaticamente, perché nel frattempo io mi sono anche addormentata sul divano, guardando la TV.






Stamattina, domenica, con santa pazienza usando proprio le due mani, scuoio il pesce, cerco di togliere ogni lisca, tartassando le povere, ma profumate carni!
Mi scappa persino di metterne dei pezzetti in bocca...mica male, anche se ho già preso il mio caffè!




Ci siamo ricredutii, la carpa, le cui carni cotte sono in gran parte in freezer, era ottima, con la nostra fresca insalata mista.

Ce ne sarà per parecchi venerdì di...vigilia!!!

12 commenti:

ines ha detto...

accidenti, era grandissima. E chissà che buona. Mangerete per due o tre volte di sicuro. Buona domenica e un bacione

Byte64 ha detto...

Carpa diem Ivana! ;-)

La carpa è una gloria nazionale della Repubblica Ceca, vedi la tradizionalissima zuppa di carpa (kapří polévka).

Un salutone!
Tlaz

ivana ha detto...

Cara Ines,
di volte, per due persone, ce ne saranno parecchie, sono più di due kg di polpa al netto!
Grazie, e buona domenica anche a te!!!

Bibliotopa ha detto...

se volete buttarla alla cinese, ci mettete salsa agrodolce ( sugo di pomodoro, aceto, zucchero e un po' di maizena o anche farina per addensare)

ivana ha detto...

E sì, Byte, la carpa può essere o ottima o ...pessima, soprattutto quando la si prendeva dai maceri...con il fondo melmoso!
Ma stavolta, in acque sufficientemente pulite e ossigenate, le carni riusultano ottime!
Poi neppure un filo di grasso!
Meglio del siluro, no?!!!
Carpe diem...proprio, è il logo anche del comune di Carpi!!!!
Ciao!!

ivana ha detto...

Ciao Biblio!!!
o.k. un'idea per me, il G. è troppo talebano per accettare un piatto alla cinese, per stare in oriente, a questo punto!!!
Ma a me va benissimo, la polpa è già pronta, magari la intingo poco alla volta, senza fare il solito letto alla chef!!!
Grazie e buon pomeriggio!

carmen ha detto...

ciao ivana come stai? ma questa carpa è enorme, non conosco molto i pesci di acqua dolce, sai io sto a poca distanza dal mare quindi molto pesce azzurro, che mi piace tanto un bacio

ivana ha detto...

Ciao Carmen,
anch'io sono amica del pesce azzurro, ma capita che nei dintorni ci sono amici che ci riforniscono di 'sta roba di laghetto!
La carpa sotto il titolo, che non è quella che ho cotto, fu presa in una gara, pesava 21 kg...e fu subito rigettata in acqua...e pensare che in due avevano tanto penato per farla andare nella rete!!
Boh!!!!

Grazie a te!

Paul F. Pietrangelo ha detto...

Hello Ivana. I enjoy eating different fish and I've even caught different fish but carp, I've caught them but threw them back into the water. The carp in your pictures are so large. The ones that I use to catch in the Detroit River were very small and very smelly that's why I would throw them back into the water. I had Easter Bread for breakfast and it was very good. I have it for lunch also. Have a great day and night my friend.

Paul

ivana ha detto...

Hi Paul!
Thanks!
The first carp on the top was over 21 kg, and was thrown again into the lake!!!
It was sportfishing!
The carp I cooked was about 4-5 kgs.
I'm curious of the Easter Bread of your mother!!!
I wait for your recipe!
Ciao, have a great day!!!

Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

you make anything look so good! i hate mud carp but yours looks wonderful i must say! what talent you have my friend!

smiles, bee
xxoxoxoxoxoxxox

ivana ha detto...

Dear Bee,
i was no fan of carp!!!!
But this was quite tasty, no bad taste!
Thanks!
smiles!

xoxoxoxoxo