venerdì 18 dicembre 2009

CREMA di CARCIOFI e PATATA

Neve sui tetti, freddo pungente fuori dalla porta...allora una bella crema per cena ci sta! Il G. ha comprato dei bellissimi carciofi, belli pingui, freschi e croccanti; dice che si chiamano CARCIOFI MORETTI, io però li trovo molto più "eleganti" quindi meno rustici dei Moretti Romagnoli primaverili...farò quindi delle ricerche!!!


li netto bene tutt'intorno, ritaglio i gambi, li farcisco con poco pangrattato, prezzemolo, aglio e olio e li metto in pentola a pressione per avere un ottimo secondo leggero e sano...


Ma tutti questi rimasugli???
Ci ricavo una crema profumata:

4 gambi a pezzetti - tutte le parti meno dure delle foglie scartate - 2 patate medie a pezzetti - 3 spicchi di aglio
sale e pepe



Dopo avere stufato nell'olio, aggiungo acqua a coprire, un litro abbondante


poi col passaverdure manuale ottengo un brodo


Rimetto a bollire, aggiungo una tazza da camomilla di latte con un cucchiaio di farina stemperata bene, cuocio per cinque minuti!



Poi servo con un cucchiaio di yoghurt naturale, parmigiano, e crostini di pane bianco a piacere

QUESTA E' LA VERSIONE A MINESTRA:




non si aggiunge il latte e la farina per addensare, ma solo la passata di carciofo e maltagliati da rimasuglio di pasta dai tortelloni di magro, che avevo confezionato ieri, ben secchi e triturati fra le mani in modo grossolano!
Con parmigiano!!!

18 commenti:

ivana ha detto...

Per Elisabetta Berlino!
Grazie per il commento, che non trascrivo per il carattere privato!
Ho inviato mail, con quanto richiesto!
Volevo specificare che le vaschette accanto alle bottigliette di "saba" contengono "sò'ghi", non "savòr"!
Un abbraccio,
a presto!!!

zavorka ha detto...

Buongiorno Ivana,
belle ricette e belle foto, fanno venire fame!
ti volevo chiedere se consoci 2 prodotti liquori, io ne ho comprato a Parma, uno è fatto con il prugnolo, selvatico, l'altro con le melecotogne ed un aroma che sa di anice... hanno un nome emiliano, chissà se puoi aiutarmi...
un caro saluto
Palmiro

ivana ha detto...

Ciao Zavorka!

Grazie della visita!
Sai che non saprei, quali possano essere?!!!
Sorelle e amiche, (io non faccio liquori, me ne regalano...ma non ne beviamo!) fanno alcune qualità, quello di prugnolo è molto buono, lo fa mia sorella!
Per quello di mela cotogna e anice non saprei proprio!
Non conosco quelli in commercio!

Mi dispiace non poterti aiutare!

Ciao!
A presto!!!

angela ha detto...

Ciao,
sembra una vellutata di origini nordiche, sicuramente squisita : io adoro i carciofi, non ci avevo pensato, mi hai dato un'idea fantastica !
Hai ricevuto la mia cartolina virtuale ? Non so mai se questi siti funzionano o no...per la zia Irma dille di non preoccuparsi, noi siamo in partenza, per Natale si apre la casa in Irpinia e si mangiano le specialità del sud (mi mancano i tortellini, lo zampone, il lesso ...insomma i miei sapori!!!Per fortuna ci sei tu che me li ricordi) Ciao....Angela

Barbara ha detto...

Ciao, davvero gustoso e profumato questo piatto! Brava!

Paul from Canada ha detto...

Good morning Ivana. It's 08:52 am here in Amherstburg. I've eaten archichokes before. I like them in oil but never in a soup. It's also cold in Amherstburg. We might get a big snowstorm next week just before Christmas. I got another cold, not as bad as before but I'm have to many this year. It must be because the grandchildren. Emily had the sniffles and she probably gave it to me. Have a great day my friend. Ciao.

Paul

ivana ha detto...

Cara Angela,
grazie...non ho ricevuto la cartolina virtuale...ma non preoccuparti, forse è stata censurata dal mio sistema, sono piuttosto corazzata contro intrusioni, dato il mucchio di posta e attività che ho in Internet!
Io gradisco sempre e solo "messaggi naturali", tutti i miei amici mi conoscono e non mi subissano di cose virtuali scaricate da internet: a me basta un pensiero veramente privato, un'immagine reale che mi emozioni...
Sono fatta così e me ne scuso sempre...sono proprio ruspante!!!

La crema è infatti suggerita dalla mia decennale esperienza in terra tedesca, di cui ho un ottimo ricordo emotivo e culturale!!!

Grazie, ci sentiamo!!!
Sto strologando per comporre un calendario, con foto e ricette, ma sono così imbranata che sto sudando le proverbiali 7 camicie!
Chissà poi se ci riesco, è la prima volta, che azzardo!!!
Magari te ne faccio omaggio, a suo tempo!!!!

Un abbraccio...e buone feste in Irpinia!!!

ivana ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
ivana ha detto...

Grazie Barbara!

La crema ha proprio un buonissimo sapore!

Auguri, cara...a presto!!!

ivana ha detto...

Buon Giorno Paul!!!
I hope you'll feel better...here we have very cold weather...at 18.00 we are at the theater, where are grandchildren play for the Christmas Feast!

Thanks....you see i try and love new dishes, or dishes of other culture!

Have a great day!!!

Bibliotopa ha detto...

e se invece dello yogurt naturale ci mettessi kefir? in questi giorni l'ho trovato alle coop e lo metto un po' in tutte le salse, anche per alleggerirmi dai pranzi prenatalizi

Luca and Sabrina ha detto...

Ivana, questa zuppa è molto confortante, col freddo che fa fuori e con la neve che minaccia ancora di scendere ci vuole qualcosa di caldo. Stasera ci aspetta una porzione gigante di lasagne al forno (ieri ne abbiamo preparate tre teglie), ma domani abbiamo intenzione di stare più leggeri ed una zuppa è sempre perfetta. Il tuo post ci torna molto utile, di solito quando cuciniamo i carciofi, le foglie che scartiamo, in modo sciocco, ora ci viene da dire, le abbiamo sempre buttate. Invece tu ci hai mostrato cosa se ne può ricavare. Ci hai fornito anche un buon motivo per acquistare un passaverdure, acquisto che rimandiamo sempre e che invece più volte abbiamo rimpianto di non avere fatto. Mi sa che domani provvederemo a colmare la mancanza.
Un caro abbraccio
Sabrina&Luca

ivana ha detto...

Ciao ragazzi!

Buona cena a lasagne!!!
Il sapore del carciofo è molto gradevole, a me capita quindi di farlo proprio per il recupero di questi rimasugli...anzi so che pure le foglie sarebbero utili.
Il passaverdura in oggetto è grande, indisttruttibile, anni sessanta, ha il difetto che mi è rimasto solo il disco a fori piccoli, e inoltre è in metallo che fa la patina ossidata, purtroppo...ma mica lo getto, è ottimo e robusto, oggi non se ne trovano di questi!

Cari amici tanti auguri per le Prossime Feste!

Un abbraccio affettuoso!

ivana ha detto...

Ciao Biblio!
Appena tornata dalla seconda tornata di spettacoli dei nipotini, la terza sarà domenica!
Siamo rientrati in tempo, ora sta nevicando a ritmo incalzante, tutto un volteggiare attorno agli aloni dei lampioni...ora sono preoccupate perché figlio e tutta la famiglia sono rimasti a Sant'Agata per la cena...speriamo che la strada comunale sia libera e ritornino in sicurezza!!!
Dunque, si può benissimo mettere quello che uno vuole, meglio sarebbe la panna, io uso sempre il mio yoghurt naturale!
Grazie!

Buona serata!

zavorka ha detto...

@Npnnaivana,
grazie, devo provare a farl ol'anno prossimo, ti terrò informata...
Palmiro/zavorka

ivana ha detto...

Buongiorno Zav..

a me piace molto, diventa delicata, e il sapore caratteristico del carciofo è molto gradevole, delicato!
Grazie e tanti auguri di Buone Feste!!!
A presto

zavorka ha detto...

Ciao Ivana,
ho recuperato l'etichetta della bottiglia, comprata 10 anni fa nel Parmense, dice: Sburlon, con succo di mela cotogna, prodotto dalla Farad a Roccabianca.
A me il nome non dice niente, non so il dialetto, e a te?
cari saluti
Palmiro/zavorka

ivana ha detto...

Ciao Zavor,

sai che proprio non mi dice niente, anche se frequento qualche volta anche il parmense, ma non mi succede di guardare liquori o similari, ma il cibo!
Inoltre anche piccolissimi territori hanno le proprie usanze e tradizioni, che spesso non oltrepassano i propri confini!!!
Forse a guardare in parmaturismo o gastronomia o anche la ditta, se ancora esiste!!!

Appena ho un attimo di respiro ricerco anch'io!!!

Buona giornata a te!!!