lunedì 14 dicembre 2009

PIE di POMODORO...o la cena del lunedì

Il lunedì è il giorno delle rimanenze.
Da un paio di settimane devo smaltire dei pomodori verdi, che man mano mi diventano maturi in cantina!!!

Dovevo farci dei sottolio, ma poi non avevo voglia, così me li mangio in insalata e oggi ci ho fatto una torta chiusa, che abbiamo mangiato stasera!



Pomodori semimaturi, cipolle
avanzi di gambuccio di prosciutto di Modena, parmigiano, un po' di pane, prezzemolo, aglio,un uovo, 2 cucchiai di yoghurt, sale e pepe.
Un avanzo di pasta brisée



Tritare pane, parmigiano, prezzemolo, aglio e prosciutto col tritatutto.
Stendere due dischi con la brisée



Rosolare con olio in padella un po' la cipolla, aggiungere i pomodori a fettine, un po' di timo fresco e cuocere per una ventina di minuti


nella teglia foderata mettere il primo disco, versare la farcia ben mescolata, coprire, forare e sigillare, forando con la forchetta. Oliare bene la superficie


Cuocere in forno ad aria a 180°C per 35 minuti


sfornare, fare riposare un venti minuti, mangiare calda, con pomodorini passati in padella, farciti con pane, formaggio, prezzemolo, sale e pepe

2 commenti:

dede ha detto...

un'altra idea da archiviare tra le preferite, io amo incondizionatamente ogni tipo di torta salata, grazie Ivana tu sei una miniera inesauribile

ivana ha detto...

Grazie dede!
proprio uno sfogo settimanale..la mia brisée tuttofare, ci faccio le crostate per il single, le pies per la cena, gli erbazzoni vari insomma con le verdure che mi trovo in frigo...sono sempre buone, da antipasto da stuzzichino , da secondo...e anche da colazione!!!

Ciao,
a presto!!!