mercoledì 23 dicembre 2009

RAVIOLE DOLCI delle FESTE, bolognesi

Nel periodo natalizio non possono mancare le raviole, o tortelli dolci bolognesi, che si facevano prima di Natale, si conservavano gelosamente lontane dalle manine di noi bambini golosi, perché dovevano durare fin verso Sant'Antonio, 17 gennaio!



500 g farina 00
150 g zucchero semolato
120 g burro sciolto
2-3 uova
1 busta di lievito per dolci
scorza di mezzo limone grattugiata
un pizzico di sale
eventualmente un po' di vino bianco o latte, se è troppo sodo l'impasto.

Si fa come per la brazadèla.



la farcitura:
250 g confettura di prugne o anche savòr
150 g crema marroni in vasetto ccop
30 g mandorle macinate
70 g uvetta bagnata in liquore di pere (avevo quello!)
Una tazza di alchermes misto a rum
zucchero semolato


Si tira la sfoglia spessa alcuni millimetri, si mette un mucchietto di ripieno, si piega il lembo sopra, si ritaglia con lo stampo, si rifinisce anche con i rebbi della forchetta, per sigillare i bordi.
Cottura a 160°C, per 15 minuti!
A caldo si immergono nel liquore, si rotolano nello zucchero semolato e si conservano al fresco in una terrina!


Versione ancora più antica: i sabadoni, con ripieno di castagne lessate e passate, fritti nello strutto, bagnati con la saba, che serviva da dolcificante, ma anche da conservante; la bagnatura veniva controllata nel tempo e ripetuta!

22 commenti:

Anonimo ha detto...

Auguri di Buon Natale, grazie per le ricette.Renata

ivana ha detto...

Buona Notte Renata!

Buona Vigilia...io ho parecchio da fare, con tutta la famiglia a cena!!!

Grazie e ricambio di cuore!!!

Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

oh ivana they are so lovely! what cute little treats!

merry christmas my dear friend...

smiles, bee
xoxoxoxoxoxoxoxo

ivana ha detto...

Ciao Bee!

Buon Natale!
My little traditional Christmas cookies!!!

Have a lovely Vigilia di Natale!!
Hugs!

antonietta ha detto...

Buon Natale!

Eugenia ha detto...

Buonissimi, proverò a farli senz'altro.Un augurio di un sereno e Buon Natale di cuore!

ivana ha detto...

Grazie Antonietta!

Buona Natale a te e Famiglia!!!!

ivana ha detto...

Cara Eugenia,

grazie di cuore...
Buon Natale a te e Famiglia!

cat ha detto...

magnifico, quest'anno la pasticceria "nonna Ivana" fa scintille!
Il panone assomiglia allo zelten, mi sa che hanno lontane radici in comune.
E queste raviole rosate devono essere una goduria.

Ti auguro un Natale sereno, cat

ivana ha detto...

Grazie Cat,

ricambio gli auguri con affetto a te, a Bee, e al vostro ragazzino!!!

Mica è strano; le usanze rurali si abbinano a quelle montanare, dove i prodotti del territorio erano il solo mezzo per creare anche nella gastronomia!
Tutto stagionale...e le feste non facevano che accrescerne l'importanza e la simbologia!!!
Un abbraccio!

irene ha detto...

Cara Ivana, ne approfitto oggi per farti un mare di auguri di vero cuore, (domani sono in trasferta a Milano)tanti baci e abbracci a tutta la tua famiglia con affetto
Irene

ivana ha detto...

Ciao Irene,

grazie di cuore, se avevo il tuo indirizzo te li facevo privatamente!!!

Trascorri delle belle Feste in Famiglia!!!
Auguri a tutti Voi!!!

Un abbraccio!!

Anonimo ha detto...

Tanti auguri di buone feste a te e alla tua famiglia!
Antonella

ivana ha detto...

Grazie Antomella!!

Ricambio auguri, di pace e serenità!!!!

Nona ha detto...

BUON NATALE A TUUTI VOI
nonapicia e sum culex

ivana ha detto...

Grazie Nona e consorte....
ricambio con affetto!
Oggi ho fatto riposo!!!
Auguri!

Anonimo ha detto...

Brava Nonna Ivana, trovo il tuo blog fantastico, e ho trovato la ricetta... che volevo
Grazie e tanti auguri di buone feste.
Ti do un bacio
Jane

ivana ha detto...

Grazie Jane!
sei gentile, come sempre!
Tanti auguri anche a te e famiglia!
Un abbraccio!!!

Lucia ha detto...

Belli e golosi! Mi appunto la ricetta per il prossimo Natale :-)

Nona Picia ha detto...

Cara Ivana, dopo "un po' " di tempo mi rifaccio viva....Le tue raviole bolognesi sono molto simili alle mie....e anch'iomle facevo nel periodo natalizio! Ciao cara e buon lavoro! Anche se non scrivo spesso, l'occhiatina,magari per farmi venire l'idea ladò al tuo blog!
nonapicia

ivana ha detto...

Grazie Lucia e benvenuta!
Sono un dolce rustico, tradizionale che connotava proprio il nostro periodo delle feste...quando festa era festa davvero, perché agognata per tanto tempo lungo l'anno!
Un abbraccio!

ivana ha detto...

Grazie Nona Picia.
Penso che nel buon tempo antico esistessero meno fantasie ma concreti cibi di famiglia e di tradizione!
Ciao!!
Un abbraccio!!!