mercoledì 19 novembre 2008

Un mercoledì...G.'menu!!!!

Ecco, oggi il G. mi aspettava con un pranzetto niente male:
pappardelle alla farina di castagne con ragù di cinghiale piccante-dolce con anche pisellini.
Poi gallinelle (caponi) al forno, lui li ha infarinati, forse pensava di friggerli, chissà, altrimenti mi sorgono dei dubbi...li infarina quando li frigge, si sarà confuso!
Ma erano ottimi!!!!
Ma io avevo l'animo un po' sconvolto!!!


12 commenti:

Maurina ha detto...

Fantastiche le pappardelle... davvero invitanti!

ivana ha detto...

Cara Maurina

ciao e grazie!!!

Queste sono le elucubrazioni del G., mio marito...io gli ho solo confezionato le pappardelle, ieri sera!!
Un caro saluto

Empress Bee (of the High Sea) ha detto...

the pasta looks wonderful but honey, please tell g he can keep the fish! ha ha ha

hugs and smiles, bee
xxoxoxoxoxxoxoxoxoxoxoxo

ivana ha detto...

Dear Bee...

poor fisher!!!!!
Ciaoooo!!!

un abbraccio
ivana

Gunther ha detto...

pappardelle a dire poco favolore e ricchissime

ivana ha detto...

Grazie Guenther!
Davvero ottime, un amalgama piacevole ma anche stuzzicante!!!
Ciao!!!

Bibliotopa ha detto...

ma dove lo trovate il cinghiale per il ragù?

ivana ha detto...

Cara Biblio..
devo proprio dirlo? Dunque...troviamo il ragù di cinghiale, non il cinghiale per il ragù!!!!
L'ascendente del G. su zia Irma e sulla sua vicina signora Orsola è a dir poco "spudorato": un paio di volte la settimana qualcosa di succulento lo porta a casa e lo mette segretamente in opera in cucina, per noi due!!!
Il marito di Orsola è anche cacciatore, in più hanno una casetta in quello di Porretta Terme e i cinghiali là abbondano!
Aggiungiamo che Orsola è figlia di Sardi...si fa presto a tirare le somme!!!!
Ottima cuoca...ottimi cibi ecc......

Io poi ho preparato la pasta adeguata, no???

Svelato dunque l'arcano dei piatti "preziosi" del G., di mercoledì, che un tempo era il giorno della minestra di fagioli o della minestra matta!!!!
Grazie, ciaoooo!!!!

Bibliotopa ha detto...

qua, se i cinghiali continueranno a proliferare nelle vicinanze della città, fra poco potremo avere cinghiale a gogò.. sperando di non avere pure doppiette a gogò in periferia , già anni fa un mio compagno di gite del CAI venne impallinato a poca distanza dalla città perchè venne scambiato nella penombra per un cinghiale.

ivana ha detto...

Va be'
annoso tema...quello dei cacciatori, ho due nipoti che lo sono!!!
E talvolta anche qui...delle impallinature ne capitano!

Buon pomeriggio!

Bibliotopa ha detto...

anche mio padre lo era, anche se alla fine era pentito, ed io l'ho più volte accompagnato da piccola: sapevo che l'importante era stare sempre DIETRO al fucile!
io solo spero che l'attività la tengano ben lontana dai centri abitati, che trattino bene i loro cani e che non se la prendano con gli uccellini.

ivana ha detto...

Mio padre invece è sempre stato in pesante contrasto con i cacciatori, causa il poco rispetto che portavano alla campagna, e inoltre anche per il sistema delle riserve di caccia, per cui le lepri danneggivano le piante giovani del frutteto...poi non so cosa c'era ancora!!!!
Ma so che oggi vi è una disciplina abbastanza severa, e spero che venga osservata!!!
Buona serata!